Kikky Roma, a San Paolo arriva il risotto da passeggio

Kikky Roma, a San Paolo arriva il risotto da passeggio

Kikky Roma. Siamo a San Paolo, in via Chiabrera, e qui ha aperto il 17 dicembre 2021 Kikky – Numeri uno del riso, progetto imprenditoriale del gruppo Reting, al momento attivo con delivery e take away. Una proposta veloce, che trasforma il tradizionale risotto in una versione street food, anzi da passeggio. Un risotto 2.0, se così vogliamo chiamarlo. Il tutto all’interno di un ambiente che rispecchia la vocazione del progetto: appena 10 posti al bancone, perché il vero obiettivo è quello di portare i clienti a mangiare il risotto per strada, proprio come si fa con un trancio di pizza o un panino.

Il progetto: non solo Roma

Kikky a Roma

Ma come si è arrivati a questa tipologia di proposta? Alla base di tutto, una moderna tecnologia sviluppata, esclusivamente per questo format, nel corso di oltre un anno di ricerche che permette di preparare un risotto in quattro minuti. Un progetto studiato per rispondere alle esigenze di una clientela frenetica, spesso di fretta, che si ferma a mangiare pochi minuti o che, letteralmente, prende e porta via, e che quindi necessita di tanti piatti ogni ora. “Siamo convinti che il risotto possa diventare un’alternativa al mondo del fast food, un’ulteriore opzione tra pizza, hamburger, piadine e cibo etnico. Nel nostro locale il cliente potrà vivere un’esperienza paragonabile all’acquisto della pizza al taglio, grazie ad un ricco menu ed ai rapidi tempi di preparazione dei piatti” spiega Enrico Tosco, portavoce del gruppo. Il locale in via Chiabrera, negli obiettivi, è solo il primo dei tanti punti vendita previsti su Roma e anche in altre città italiane.

La proposta

Kikky a Roma 2

In menu, proposte di ricette tradizionali italiane in versione risotto (preparati con varie tipologie di Carnaroli), servite con vaschetta e posate per esser consumato on the road. C’è la “carta dei risotti” con 14 differenti scelte. Tre omaggi a Roma: la Karbonara (7 euro), l’Amatriciana (8 euro) e la Kacio e Pepe (7 euro). Ma ci sono anche il Risotto allo zafferano (7 euro), quello ai funghi porcini (8,50 euro) e qualche variante stagionale, come le insalate di riso estive e il risotto delle feste con cotechino e lenticchie (9 euro). Stoviglie, vaschette e posate sono plastic free (in bambù compostabile) ed stata abolita la plastica anche per il packaging per delivery e take away, oltre alle bibite, vendute esclusivamente in vetro o alluminio. Da Kikky, inoltre, gli scarti della lavorazione del riso vengono riutilizzati per realizzare le vaschette.

Kikky – Numeri uno del riso. Via Chiabrera 107, Roma. Tel. 389 5183873. Sito. Facebook. Instagram
Aperto tutti i giorni a pranzo e cena

About author

You might also like

One sense Roma, il primo ristorante per non udenti che non dovreste perdere (anche se ci sentite)

One sense Roma. E’ il primo ristorante inclusivo per non udenti. One Sense nasce nel cuore di Roma a Garbatella lo scorso agosto. Abbiamo parlato con Valeria Olivotti, 29 anni, la manager …

Manna Roma, all’Esquilino zuppe di cicerchie e ciriole romane gourmet

Manna Roma, ciriole zuppe e primizie tel. 0698185073. Sul colle più alto di Roma, nel quartiere più multietnico del centro capitolino, l’Esquilino, arriva un piccolo food corner dedicato alla cucina salutare, con incursioni vegetariane …

Avocado Bar Roma, a Monti apre il primo locale d’Italia dedicato al frutto esotico con burger e frullati

Avocado bar Roma, il nuovo locale a Monti. English version. Con toast, burger, smoothies e frullati, insalate e tacos. Per preparazioni dolci e salate. Nel cuore di Roma, a Monti, sulla scia delle …