Carpaccio Roma: apre a Prati il locale dedicato alla carne tra carpacci, tartare e griglia

  • Carpaccio Roma: apre a Prati il locale dedicato alla carne tra carpacci, tartare e griglia
  • Carpaccio Roma: apre a Prati il locale dedicato alla carne tra carpacci, tartare e griglia
  • Carpaccio Roma: apre a Prati il locale dedicato alla carne tra carpacci, tartare e griglia
  • Carpaccio Roma: apre a Prati il locale dedicato alla carne tra carpacci, tartare e griglia
  • Carpaccio Roma: apre a Prati il locale dedicato alla carne tra carpacci, tartare e griglia

Carpaccio Roma. Dopo lunghi mesi di apri e chiudi, di asporto e di delivery, finalmente la città sta tornando a vivere. E lo si vede anche dal numero di locali che stanno aprendo per la prima volta: inaugurazioni, nuovi inizi, posti da scoprire. Rientra in questa lista Carpaccio, recentissima apertura a Prati (che di novità ultimamente ne sta sfornando molte, come Bao Bao Dumpling, la terza sede del The Meat Market e il nuovo ristorante di Enoteca La Torre).

CARPACCIO Roma - Germano Bertollini e Angelo Di Nicola.

Ma torniamo a Carpaccio, il cui nome rende facilmente intuibile quale sia il protagonista del menu. A spiegarci il perché dietro questa scelta, i fondatori nonché selezionatori di carni e con diverse esperienze nel campo della ristorazione, Germano Bertollini e Angelo Di Nicola: “Abbiamo scelto di rendere protagonista il Carpaccio, mettendolo al centro di un format italiano dedicato al mondo della carne scegliendo le selezioni migliori e fondendole con sapori e cucina internazionale, perché il Carpaccio è per il mondo”. Il loro obiettivo è chiaro: “Portare Carpaccio nel mondo e sviluppare il nostro progetto in altre capitali”.

Cosa troverete da Carpaccio

CARPACCIO Roma - Dehors

Arrivati da Carpaccio, a Prati, troverete un ambiente che si sviluppa su 170 metri quadri tra interno ed esterno, per un totale di 100 posti. Per l’arredamento è stato scelto un gioco di colori che alterna caldo e freddo, sedie in legno, divani in pelle, tovaglie bianche, un grande scaffale con i vini in bella mostra e ampie vetrate.

CARPACCIO Roma - CACCIATORA con vinaigrette alla cacciatora, timo, rosmarino, pimento, olive e capperi

Passiamo al menu. La carne, che proviene soprattutto dagli allevamenti selezionati dai fondatori, è ovviamente la grande protagonista. La carta si apre con la sezione I CarpacciCipriani con lemon dressing, germogli e parmigiano in scaglie (10 euro); Kaffir con foglie di lime, mayo allo zenzero, lemon grass, spicy dressing (10 euro); Cacciatora con vinaigrette alla cacciatora, timo, rosmarino, pimienton, olive, capperi (10 euro); Truffle con scaglie di tartufo, pane crunchy, burro nocciola (14 euro). C’è poi la sezione Beef Boys dove troviamo, per esempio, Straccetti di carpaccio (11 euro), Tartare francese con senape di Digione, salsa worcester, fiori di cappero, lemon dressing (9 euro), Tartare italiana con olive, fiori di cappero, mandorle, erbe fini, lemon dressing (9 euro).

Per chi non vuole rinunciare a un primo piatto, viene proposta la classica triade romana, carbonara, amatriciana e cacio e pepe (tutte a 10 euro).

CARPACCIO Roma - T-Bone di Black Angus

Ampio spazio sul menu è riservato per la carne alla griglia, che svela l’altra anima di Carpaccio, quella da steakhouse. Le carni proposte provengono da allevamenti di tutto il mondo: la piemontese (Fassona, 7 euro l’etto), la danese (Swami, 6 euro l’etto), la spagnola e l’angus americana, australiana, argentina e dell’Uruguay, con differenti tagli, T-bone, Fiorentina, Costata e New York Steak. C’è poi una sezione Special, una selezione di carni pregiate internazionali che variano a seconda le disponibilità.

CARPACCIO Roma - Tavola

In carta si trovano anche proposte alternative, come i Ravioli al vapore ripieni di beef pork verdure e ginger (9 euro); i Bao buns pulled pork con pulled pork, coleslaw, bbq sauce (10 euro); i Chicken popcorn, crunchy chicken popcorn (9 euro); il Pollo yakitori in wok di verdure e lamelle di mandorle (10 euro). Spazio anche ai burger, nella versione U.S Burger (13 euro) e Rossini Burger (21 euro) e alla sezione Tegamini, contorni di stagione serviti all’interno di piccoli tegamini che vanno dalla Cicoria olio, aglio e peperoncino (5 euro), alle Verdure wok (4 euro) fino al Pak choi al vapore, con soia e zenzero (5 euro).

Sguardo anche alla carta dei vini: 100 etichette scelte con l’obiettivo di esaltare i sapori della carne, c’è un po’ di Francia e molta Italia, da nord a sud.

Carpaccio. Via Ennio Quirino Visconti 8B, Roma. Tel. 06 47548964. Sito. Pagina Facebook. Pagina Instagram
Aperto tutti i giorni dalle 12.30 alle 15.30 e dalle 19 alle 23

 

Puntarella Rossa esiste dal 2009 e dal primo giorno non accetta soldi e contributi da ristoranti.
Se vuoi un’informazione sempre più libera e indipendente, sostieni Puntarella Rossa con una donazione.


About author

You might also like

Nuove aperture 0 Comments

Trecca Cucina di mercato Roma, a Ostiense la coda alla vaccinara si mangia con le mani

Trecca Cucina di mercato Roma tel. 06 8865 0867. Trecca, il bistrot di Ostiense, cambia volto e diventa osteria di mercato. L’idea è di Manuel e Nicolò Treccastelli, due giovani ragazzi …

Montesacro, vini naturali Organicool

Finora a Roma c'era solo Les Vignerons (qui), affiancata da Bulzoni e Bibenda. Ma per la gioia di chi odia solfiti e simili, e di chi spera che finalmente il mercato si …

Nuove aperture 0 Comments

Pizzeria Spiga a Roma, pizza scrocchiarella e supplì filanti a domicilio (e presto una bakery)

Pizzeria Spiga a Roma. Torniamo alla classica romana, scrocchiarella e tonda, e a una regola d’oro: “Gusti semplici e fatti bene”. Ecco le basi di Spiga, la pizzeria che i …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply