Giostra Roma in via Guido Reni: cibo, drink, arte e relax

Giostra Roma in via Guido Reni: cibo, drink, arte e relax

Giostra Roma in via Guido Reni.  Giostra ha aperto il 21 giugno 2019 in via Guido Reni , ospitata dall’ Ex Caserma Guido Reni Videocittà, in un quartiere dal grande fervore artistico, grazie alla  vicinanza al MAXXI e all’ Auditorium Parco della Musica. Varcando la soglia di Giostra, si aprono letteralmente le porte di un’area d’incontro dedicata all’arte, al gioco e al cibo, declinato in orario aperitivo, cena e after dinner.

Giostra è uno spazio esperienziale all’insegna di performance, live musicali diversi ogni giorno, mantenendo la costante del buon cibo e di un attento mixology. Per bere e mangiare, infatti, coesistono tre realtà, distinte ed indipendenti in quanto ad orari e proposte.

All’apertura si presenta l’Hawaiian Garden Bar, il giardino della cucina hawaiana dove gustare un aperitivo o una cena esotica a base di Pokè Bowl in varie ricette (30 euro pokè + drink). Ci sono i pokè all vegan con riso, tofu, zenzero, bieta e carote (il Kahoolawe) e quelli che includono il sushi, il salmone o il tonno crudo (Lanai, Manua Loa e Maui). Non manca comunque la proposta di carne come il Poka Ailana in cui il riso basmati è condito con carpaccio di Black Angus, mix di semi, zenzero, carote, cetriolo e pannocchia thai.

Subito dopo ci si trasferisce all’Urban Lounge, regno del mixology e degli apetizer per eccellenza. Lo stampo è sempre di una cucina fusion, l’aperitivo è a buffet e i finger food sono da abbinare sia a drink classici che a cocktail più innovativi. Estivi ed aromatici sono il Martini Fiero & Tonica, Gin Luz e Vermouth Altolago di Marzadro. Il costo è di 10 euro per il buffet e il drink durante il martedì, il mercoledì e la domenica.

Il ristorante, che propone una cucina italiana contemporanea, dà inizio alle danze alle 20.30. Il menu comprende piatti vegani e vegetariani, come la parmigiana di finocchio, bufala e olive taggiasche (8 euro) o il riso venere con tartufo e asparagi stufati (10 euro) tra gli antipasti. Gli amanti del pesce non possono non ordinare il raviolo di burrata con tartare di gamberi di Mazara del Vallo (16 euro), da far seguire ad un secondo piatto di baccalà o al filetto di spigola (18 e 19 euro).

Hamburger di scottona e tagliata di manzo soddisfano i palati carnivori (16 e 18 euro) e per finire i dolci vengono dalla pasticceria Zum, famosa per il suo tiramisù (6 euro da Giostra). La cucina è aperta fino alle 23.30.

Giostra – Via Guido Reni 7, 00196 Roma – info@giostraroma.it – Tel. 392 3674800 / 06 57288666

Aperto da Martedì a Domenica, 19.30-2 Sito Web – Pagina Facebook  

About author

You might also like

Gran novità, la Trattoria del Pesce

Ti accoglie un maitre un po’ dandy con pantoloni scozzesi e foulard vezzoso. Uno che quando arrivi, ti apre il tovagliolo e te lo squaderna geometricamente sulle gambe. Poi ti …

Supplì a Roma: dal nero di seppia alle fragole, weekend di fritti gourmet da Pastella

Supplì a Roma. Nella storica lista dei migliori supplì della Capitale, si è fatto largo da qualche anno Pastella, la friggitoria gourmet di Montesacro, che questo weekend dedica un appuntamento …

Gin Corner Roma, quattro nuovi drink per i 50 anni dell’hotel Adriano

Gin Corner Roma, 50 anni dell’hotel Adriano. Nel primo gin bar d’Italia, il Gin Corner, nato due anni fa, si festeggiano i 50 anni dell‘hotel Adriano, storico albergo nel centro …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply