Becho Milano, la cucina cosmopolita e no waste di Patrick Kreidl

Beck Milano, ristorante no waste

Becho Milano, Tel. 02 8364 4371

Aggiornamento – settembre 2019. Lo chef Patrick Kreidl non fa più parte dello staff di Becho. Il menu è stato ampiamente modificato, aggiungendo alcuni burger e bowl facilmente trovabili in altri locali della zona. La proposta risulta trascurabile e il servizio appare acerbo, spaesato.

—–

Della stella proprietà di Gesto, tapas bar etico e creativo in Porta Venezia, Becho è un ristorante bistrot contemporaneo ben riuscito, con una proposta food intrigante. Se spesso nei locali contemporanei, che giocano tra informalità e pettine, la proposta risulta essere un po’ standardizzata, qui la cucina del giovane chef altoatesino Patrick Kreidl regala un’esperienza interessante e un ottimo ricordo, che si tratti di una pausa pranzo o di una cena. Originario di Merano, Kreidl ha infatti girato a soli 27 anni una buona parte di mondo, soprattutto Asia. Da queste esperienze di lavoro e di svago la sua cucina ne è uscita rafforzata, contaminata: un comfort food cosmopolita che, pur capace di soddisfare i palati più semplici, è pronto a crescere ancora un bel po’.

Becho, il locale

Becho Milano, via Savona 17

In una zona dove hanno preso sempre più piede un’ondata di poke dell’ultim’ora ed hamburgerie che non lasciano il segno, in via Savona Becho si distingue già dal design e ancor di più nel menu.

La genuina contemporaneità del locale si legge dagli intenti: sprechi ridotti al minimo, ingredienti che rispettano territorio, sostenibilità e stagionalità. Una promessa che, una volta seduti in un ambiente unico – che, con qualche neon e scritta sui muri, alterna tonalità scure ed oro – viene mantenuta. Dalle bacchette riutilizzabili all’essenzialità del coperto.

Becho, il menu

Il menu è un elenco scanzonato di proposte fusion. Nel vero senso della parola: lo chef, con una passione per i crudi di mare, riesce a rendere armonico un piatto a metà tra Alto Adige ed Asia.

Becho Milano, piatti asiatici e altoatesini nel menu

Tra i piatti in carta, accanto ad una serie di proposte del giorno che varia in base alla disponibilità (ricordate il concetto no waste?), troviamo così una croccante Battuta di fassona, insalata romana, limone, nocciola (9 euro); la Selezione di pesci marinati (18 euro); la Tartare di tonno con puntarelle, salsa yuzu e tartufo (15 euro). Le origini altoatesine, come abbiamo detto, emergono: con i Canederli di pane napoletano, rafano e aglio orsino (una sorpresa gustosa e fresca, 9 euro) e con le Pennette alla contadina altoatesina (9 euro).

Becho Milano, piatti creativi senza sprechi

I dolci vanno dai 6 agli 8 euro. A pranzo anche una selezione di open face sandwich (dagli 8 agli 11 euro). Un indirizzo da provare e riprovare, perchè, senza astruse aspirazioni concettuali, ha tutto il tempo di cresce e maturare assieme al suo staff.

Becho, via Savona 17, Milano. Tel. 02 8364 4371, Sito, Pagina FB. Aperto dal lunedì al sabato, chiuso la domenica.

Segui Puntarella Rossa Milano anche su Facebook

Seguici anche su Instagram

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*