Dove mangiare i bao a Roma, i migliori locali per i golosi panini cinesi al vapore

Dove mangiare i bao a Roma, i migliori locali per i golosi panini cinesi al vapore

Dove mangiare i bao a Roma. Dopo Torino e a Milano, oggi la mania del bao è arrivata anche a Roma.  Il bao o baozi è un panino ripieno e cotto al vapore proveniente dalla tradizione gastronomica cinese e di Taiwan. L’aspetto e la consistenza del bao sono insoliti ma, ultimamente, la passione per lo street food cinese ha abbattuto le barriere visive. Diversi  locali hanno deciso di introdurli nel menu, alcuni hanno mantenuto fede alla tradizione altri hanno aggiunto un pizzico di Occidente. Abbiamo selezionato i migliori locali dove assaporare i bao: Porto Fluviale, Dondolo, Gola, Tyler e il Ramen Bar Akira. 

Porto Fluviale

Porto Fluviale è un ristorante di 900 mq in zona Piramide che ha aperto 6 anni fa a Roma. Oltre ad essere ristorante è anche pizzeria, trattoria e food track. Il banco, 20 metri di lunghezza, è lo scenario dei “cibi veloci” dalla colazione al dopo cena, che ogni sei mesi ospita a rotazione sapori provenienti da tutto il mondo, come proprio i Bao. I panini sono proposti con diverse farciture e per chi volesse possono essere abinati ai cocktail (bao e drink dai 10 ai 12 euro). Nel menu i bao sono sia di carne che vegetali: pulled pork, pollo e arachidi, polpetta vegetale (tutti 3,5 euro). E’ presente anche  una proposta di pesce: gamberi e passion fruit (5 euro). Porto Fluviale è aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 2.

Porto Fluviale via del Porto Fluviale 22, Roma. Tel. 06 5743199. Sito, Facebook. 

Damplings 

Dall’Asia a Roma: la ravioleria in zona Prati della Vittoria propone lo street-food tradizionale asiatico. I quattro soci (Davide, Mauro, Tommaso e l’italo-tawainese Leo) hanno deciso di riportare nella capitale i sapori provati nei loro viaggi: dalla Cina del Nord a Taiwan, passando per il Sichuan ai piedi dell’Himalaya, fino a Shanghai. Il risultato è un menu con oltre 18 tipi di ravioli (alla piastra, al vapore, ripieni al brodo), i Noodle, e ben cinque tipi di Gua-Bao (dai 4 ai 6 euro): il classico con brasato di pancia di maiale, verza e arachidi; il tradizionale con anatra e cavolo marinato; l’originale con pollo al lemongrass; il colorato con funghi e verdure ed infine, per accontentare tutti, c’è anche il vegano con polpetta di tofu bio e mostarda Himalayana. Tutto fatto a mano ogni giorno.

Damplings, via Montepertica 41 Roma. Tel. 06 9818 1782 Facebook

Dondolo 

Dondolo, bakery e bagel bar arriva cinque anni fa nella tranquillità della Città Giardino nel quartiere Montesacro, dove è diventato un punto di riferimento per gli abitanti del quartiere e non. L’ambiente è colorato e l’atmosfera familiare. Il menu ha influenze da tutto il mondo e tra eggs benetict (8\9 euro), buddha bowl (12\13 euro) e bagel (dai 7 ai 9 euro) troviamo anche i bao buns i panini della tradizione cinese. I bao sono proposti in tre versioni: spring bao (5 euro), meat bao (5,5 euro) e black bao (5,5 euro).

Dondolo via Cimone 129, Roma. Tel. 06 83087769. Sito, Facebook. 

Gola ai Parioli

Gola è il locale di Simone Segneri un giovane sommelier con la passione per la ristorazione. A febbraio 2019 il cambio di veste del locale ha reso il concept e la filosofia più “golosi e stravaganti”. La brigata è tutta under 30 e il nome stesso del locale evoca spensieratezza, intesa come divertimento con i propri sensi. Il menu esce fuori dagli schemi e toglie le classificazioni (primi, secondi e contorni) per lasciare ai clienti la libertà di muoversi nei sapori. Tra le proposte della cucina di Simone Ballicu troviamo anche i nostri bao con un altro nome: Matrù – c’era un cinese ad Amatrice, panini cinesi al pepe cotti al vapore con maiale stufato all’amatriciana e pecorino (12 euro).

Gola via Ruggero Fauro 2, Roma. Tel. 06 8075195. Facebook. 

Tyler 

Tyler nasce due anni fa a Ponte Milvio nello spazio che ospitava il Crazy Bull. Il progetto è dei ragazzi del Jolly Roger di Fregene. Il concept è ispirato all’America degli anni ’50 sia negli arredi che nella cucina: food truck e street food influenzato da tutto il mondo. Tra nuggets (8 euro) e tacos (9 euro), Tyler dedica una parte del menu all’Oriente. Vista la curiosità del momento sui panini della tradizione cinese, durante l’ora dell’aperitivo, i bao vengono serviti come assaggio di benvenuto. I ripieni dei panini tendono ad essere più occidentali senza distogliere l’attenzione all’Asia. Tra i bao in menu troviamo: chicken bao ( 15 euro ), pork bao ( 15 euro) e la novità il Bao di pesce (15 euro).

Tyler via Riano 3, Roma. Tel. 392 379 4887. Sito, Facebook. 

Ramen Bar Akira 

Ramen bar è il progetto di un imprenditore giapponese, Akira Yoshida, che ha scelto Torino e Roma per far conoscere la cucina giapponese in Italia. Come protagonista del locale troviamo in menu Iekei Ramen: spaghetti giapponesi e brodo (dai 12 ai 14 euro). Il ramen può essere “personalizzato” con special topping e special topping bis. Tra piatti speciali, antipasti e dolci giapponesi non potevano mancare le tre varianti principali del bao: Pork\chicken vans (3,8 euro), fish vans (3,8 euro) e veggie vans (3,5 euro). Ramen bar akira ha due sedi a Roma: via Ostiense e Termini, nel Mercato Centrale.

Ramen bar Akira via Ostiense 73 e via Giovanni Giolitti 36. Sito, Facebook. 

About author

You might also like

Recensioni 0 Comments

Gelateria Bartocci Roma, un gelato di famiglia (che vince premi con il Bartoccioso)

Gelateria Bartocci Roma Di franchising, catene e imprese ristorative che fanno business e diventano brand, oggi ce ne sono a bizzeffe e se ne scrive molto. Ma ci sono piccole realtà di famiglie …

Recensioni 0 Comments

Green T. a Roma: i colori e gli odori della Cina, rispettando il Fengh-Shui

"Green T. a Roma? Il miglior ristorante di Pechino non è migliore di questo ristorante romano". Parola del ministro dell'Ambiente cinese Zhou Shenxian. Parla di un locale piccolo, molto chic, all'apparenza quasi …

Recensioni 4 Comments

Rosso, un nuovo ristorante all’Aventino. E con Papageno e Sushi e Noodles, il viale esce dagli anni bui del deserto urbano

Rosso drink eat and stay ha aperto in viale Aventino a Roma, di fronte alla Fao, il 5 agosto. Un mesetto di rodaggio, per partire con calma, ed eccolo pronto …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply