Hiromi Cake Roma, arriva la prima pasticceria giapponese (da non perdere i Mochi)

Hiromi Cake Roma, arriva la prima pasticceria giapponese (da non perdere i Mochi)

Hiromi Cake Roma, arriva la prima pasticceria giapponese ( (da non perdere i Mochi) Nasce A Prati Hiromi Cake, la prima pasticceria tipica giapponese aperta in città. Hiromi è il nome della pastry chef che ha aperto un locale con  un’ambientazione da izakaya, ovvero  “negozio di sakè dove ci si siede”. Il locale sarà un laboratorio dove diffondere la cultura wagashi, per accompagnare la tradizionale cerimonia del tè.

La pasticceria giapponese ha origini antiche ed è a base di farina di riso, fagioli azuki, patate dolci, ma anche sesamo, soia, agar-agar (la gelatina vegetale di alghe). Bassissimo l’uso dello zucchero. Per studiare una linea di dolci, Hiromi è andata anche nelle piantagioni di mango, uno degli alimenti più costosi e pregiati del mercato giapponese. Naturalmente tra le caratteristiche della pasticceria giapponese non manca l’aspetto estetico, frutto di un duro e lungo lavoro artigianale

hiromi cake roma dolci

Roma è l’ultima arrivata tra le capitali europee che hanno aperto le porte alla pasticceria nipponica: da Londra a Berlino fino a Parigi già da tempo sono stati aperti locali con dolci giapponesi, che stranno a metà tra i classici wagashi e gli yogashi, dessert rivisitati, d’ispirazione francese o americana, in cui gli elementi indispensabili sono il riso glutinoso, il tè matcha, la frutta di stagione e la marmellata di fagioli anko. Tra le specialità più apprezzate ci sono i Mochi, riso bollito e modellato in polpettine con le guarnizioni più fantasiose; i Dorayaki, che somigliano a pancake e racchiudono una farcitura di fagioli rossi. E l’Oishi, dal giapponese “buono”.

hiromi cake roma proprietaria

Un laboratorio tutto al femminile, visto che oltre a Hiromi Cake ci lavorano altre tre ragazze giapponesi che rifiniscono e compongono i dolci sotto lo sguardo dei clienti.

Tutti i giorni, dalla mattina alla sera, oltre alle monoporzioni, il cui costo oscilla tra i 2,80 e i 4,80 euro a pezzo, si possono ordinare torte, bere caffè bio 100% Arabica, un cappuccino matcha nella versione in bicchiere a portar via o partecipare alla cerimonia light del tè.

Hiromi Cake, Via Fabio Massimo 31,  Roma  Tel. 06 9799 8566

Orari Dal Lunedì al Sabato dalle h 9 alle 22 Domenica dalle h 12 alle 21

Facebook

About author

You might also like

Hangout Cafe Roma, in via Flavia il bistrot polifunzionale con cucina tradizionale rivisitata

Hangout Cafe Roma. Tel. 0642010026. Nel Rione Sallustiano sorge un nuovo locale: Hangout Cafè, uno degli ultimi ristoranti arrivati sulla scena gastronomica romana, ha trovato spazio in un ex laboratorio sartoriale di via Flavia e punta …

Romeo e Giulietta Roma, il 13 marzo apre a Testaccio il nuovo locale della Bowerman

Romeo e Giulietta Roma, Cristina Bowerman a piazza dell’Emporio. Tel. 0632110120. English version. Ristorante e forno. Gelato artigianale e gastronomia. Pizzeria, napoletana e romana. Tutto in duemila metri quadrati. Un gigantesco spazio …

Eventi a Roma novembre 2015: oggi GreenHouse Market e Gusto Kosher

Eventi a Roma novembre 2015: oggi, domenica 15 novembre, potrete approfittare della domenica ecologica per visitare il GreenHouse Market nel Vivaio Area Viva o partecipare al Ghetto all’evento culinario Gusto Kosher.