Dove mangiare a Montesacro, tre nuovi locali e ristoranti da provare

Dove mangiare a Montesacro, tre nuovi locali e ristoranti da provare

Dove mangiare a Montesacro, tre nuovi locali e ristoranti da provare. Un nuovissima apertura con cucina italo-spagnola, una esperienza di ristorazione gourmet e un cocktail bar di tendenza. Tre sono i locali del quartiere Montesacro da provare, per una proposta completa che va dall’aperitivo, alla cena e al dopo cena.

Dove mangiare a Montesacro

Ristorante Mini

Nuova apertura martedì 16 ottobre a Montesacro. Apre i battenti il Ristorante Mini, un concept basato sull’offerta di mini porzioni dalla cucina italiana a quella spagnola, in un ambiente con circa 250 coperti tra sala interna, terrazza e dehors coperto e riscaldato. Caratteristiche distintive? Cucina a vista, arredamento moderno dai materiali predominanti come il legno e il ferro battuto di tavoli e sedie di design. L’idea è stata elaborata da Giulio, Claudia e Marco del Deriva Aniene per spostare l’attenzione su una fascia oraria non più di seconda serata ed andare incontro a tutti coloro che, in fase di ordinazione in un classico ristorante, vorrebbero farsi servire tutto il menu (tra eterni indecisi ed insaziabili curiosi la platea è sicuramente ampia). Mini sarà il tempio delle mini porzioni, tapas & burger, un locale ideale per aperitivi e cena all’insegna di una vasta scelta di piccole portate, divertenti e variegate. Qualche esempio? Paella valenciana (8 euro) o huevo cabrero (6 euro) dalla categoria Mini Padelle; seppie e carciofi (8 euro) dalle Mini Terrine. Anche lasagne, parmigiane e insalate in versioni ridotta non mancano all’appello. Le categorie del menu si ispirano quindi alle stoviglie con cui vengono presentati i piatti ed includono inoltre Mini Burger (da 6 euro), Mini Cestelli con fritti (a partire da 3 euro) e Mini Vassoi: da un primo piatto (carbonara o cacio e pepe), ai gamberi in tempura, fino ai mini taglieri di Patanegra, salumi iberici o formaggi (8 euro). Il 16 ottobre è previsto l’evento di inaugurazione: ordinazioni senza limiti da tutto il menu ed il conto – bevande escluse – pagato a metà.

Mini, Via Nomentana 420. Inaugurazione martedì 16 ottobre. Pagina Facebook

Vinea 

Vinea  è un ristorantino aperto in via Conca d’Oro ad inizio 2018 e guidato da un team giovane e dinamico, volenteroso di dimostrare che un progetto di cucina gourmet di qualità può essere realizzato anche in una zona periferica, lontana dal centro. L’ambiente è raccolto (45 coperti), curato nei suoi dettagli vintage e nel tocco retrò che subito comunicano i pavimenti con maioliche e motivi geometrici, i tavoli “nudi” in legno e marmo, le sedie spaiate. L’apparecchiatura è inesistente, non ci sono tovaglie né tovagliette, l’attenzione al materiale grezzo e agli oggetti di design è imperante. Lo chef Luca Mangiagli ha ideato tre percorsi di degustazione (4 portate 38 euro – 5 portate 48 euro – 7 portate 58 euro) e un menu che cambia in base alla stagionalità e che è strutturato con cinque proposte per ogni portata. Tanto mare negli antipasti, come lo sgombro alla scapece, crema di bufala, conchiglie e il rosso di mazara, cetriolo, sedano, kefir, gin. Mare e terra nei primi piatti: iconico il super spaghettone Verrigni, gambero rosa, burrata, nocciola, maggiorana, presente in carta assieme al plin con palamita, brodo di funghi, tartufo. Tra i secondi tataki di tonno, ma anche polpo, patata dolce, mescal, lime o tartare di asino con burrata, cipolla e maionese di ostriche. Il predessert e la piccola pasticceria incorniciano la scelta del dolce, tra cui il Toronto-Lecce, descritto così in carta: cupeta, biscotto, Philadelphia, guanciale.

Vinea Montesacro, Via Conca d’Oro 38. Aperto lunedì martedì a cena, mercoledì-domenica sia pranzo che cena. Pagina Facebook

Sacro

Sacro è un cocktail bar nato nel cuore di Città Giardino, in zona piazza Sempione, prendendo il posto di Beat. A partire dall’apertura a dicembre 2017, Sacro si è imposto e contraddistinto grazie ad una proposta unisce la cucina al mixology, il tutto accompagnato da musica e serate con dj set. La presenza di palme, di specchi e di oggetti legati alla spiritualità donano un tocco particolarmente esotico al locale che si compone di due sale: all’ingresso il bancone dominato da vetrate, piante e lampadari si affaccia su una zona di tavolini e salottini riservati; la seconda sala è invece più riservata e può essere affittata in esclusiva per eventi privatiIl menu food & drink di Sacro soddisfa in maniera essenziale ma efficace le esigenze della fascia oraria della cena e della seconda serata. Si possono ordinare degli snack, come nachos, patate rustiche o taralli, o andare sugli sfizi, scegliendo fra i taglieri di salumi e formaggi (13 euro) o friselle con pomodorini piccadilly, cipolla di tropea, olive e filetti di tonno (6 euro). Dalla cucina arrivano i burger (classico, cheese o bacon rispettivamente a 6, 7 e 8 euro) e le pork ribs in salsa BBQ (10 euro). Il dopocena dà il via alla maestria dei bartender e alla preparazione di una vasta scelta di cocktail, dai classici ai premium (8 euro) di cui un esempio è l’Alpino (riduzione balsamica, eucalittino, campari, vermouth rosso, soda). Birre artigianali, vini e dolci completano l’offerta.

Sacro, Via di Monte Sacro 2. Aperto da martedì a domenica dalle 20.00 alle 02.00. Pagina Facebook 

About author

You might also like

Nuove aperture 0 Comments

L’Avvolgibile a Roma, parla Baldassarre: “Mi viene l’orticaria quando si parla di trattoria contemporanea”

L’Avvolgibile a Roma, la nuova trattoria popolare di Adriano Baldassarre. Una scommessa imprenditoriale che vede per la prima volta in Italia uno chef stellato Michelin passare “dalle stelle alle basi”. …

Supplizio a Trastevere, Dandini lancia il Supplì Ajo e Ojo e prepara lo sbarco a Milano

Supplizio a Trastevere A cinque anni dal lancio dello storico locale in via dei Banchi Vecchi 143, dopo il corner nel Food Box di Marco Morello al Mercato Testaccio e dopo …

Classifiche 0 Comments

Nuove aperture a Roma marzo 2019, arrivano Carbone Bianco, la Birreria di Eataly, Nomad e Legami

Nuove aperture a Roma marzo 2019. La primavera sta portando molti cambiamenti in città. Nuove aperture, riaperture, bis, scambi. Una scacchiera interessante, quella della ristorazione romana, con grandi chef che …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply