Firenze in un giorno: colazione, pranzo, aperitivo e cena all’ombra del David

firenze in un giorno

Firenze in un giorno, guida rapida alla città. ENGLISH VERSION. Dodici locali da non perdere, dove fare colazione e pranzare, prendere un aperitivo o cenare e assaporare fino in fondo la città con le sue bellezze artistiche e le sue prelibatezze gastronomiche.  Da Rivalta al ristorante dei Frescobaldi, da Quinoa a La Casalinga, per arrivare ai locali del momento: Ditta artigianale e La Ménagère.

Colazione – Via dei Ginori

La Ménagère

lamenagere5

La Ménagère è bistrot, cocktail bar, ristorante, negozio di accessori per la cucina e fioraio. Ospita di frequente eventi e concerti. La Ménagère è stato il primo negozio di casalinghi fiorentino nel 1896, oggi si distingue per l’allestimento e il design, curato dallo studio q-bic di Firenze che lo rendono uno dei locali più di tendenza d’Italia. La colazione è ricca, abbondante per un pubblico internazionale. Dolci: muffin (2,50 euro), cupcake (3,50) cookies (3,60) e croissant e pezzi dolci (1,20).

La Ménagère, via dei Ginori, 8 Firenze. Tel. 055 0750600.

Colazione – Via dei Neri

Ditta artigianale

ditta-artigianale2

Non c’è niente di meglio per cominciare bene una giornata che un buon caffè. Ditta artigianale è l’indirizzo giusto a Firenze per chi ama le miscele migliori giunte direttamente dai singoli produttori dei paesi di origine del caffè: Kenya, El Salvador, Colombia, Guatemala, Ethiopia. I caffè sono serviti e venduti solo freschi, a un mese dalla tostatura. La qualità ha un prezzo e quindi l’espresso jump costa 1,50 euro e il costo di quello speciale varia secondo la miscela del giorno. Per il cappuccino (2 euro) viene usato solo latte della fattoria Il Palagiaccio montato una sola volta senza mai superare la temperatura di 58° gradi per non caramellizzare gli zuccheri naturali. Ampia la selezione di tè (3-5 euro) e di tisane (4 euro). Dolci: muffin (2,50 euro), cupcake (3,50) cookies (3,60) e croissant e pezzi dolci (1,20). Da alcuni mesi Ditta Artigianale è anche Oltrarno, in via dello Sprone.

Ditta artigianale, via dei Neri, 32/r e via dello Sprone, Firenze. Tel. 055 274 1541

Pranzo – Piazza della Repubblica

Irene

irenefirenze2

Irene è il bistrot toscano aperto all’ombra del Savoy. Perfetto per una sosta tra la visita a un museo e lo shopping in via Calzaiuoli, soprattutto nella bella stagione con i tavoli all’aperto su piazza della Repubblica. Il menu porta la firma di Fulvio Pierangelini, già chef stellato del Gambero rosso a San Vincenzo, e punta su prodotti locali e di stagione, ricette della tradizione sapientemente reinterpretate. A pranzo è possibile sfruttare la formula uno, due, tre spendendo a seconda della scelta 15, 20, 25 euro. Basta scegliere dal menu del giorno uno, due o tre portate. Un esempio? Minestra dei ceci rosa del Valdarno al rosmarino, millefoglie di baccalà e tartufo marzolino, insalata di campo e sfoglia di mele alla vaniglia, gelato alla cannella.

Irene, piazza della Repubblica, 7 Firenze Tel 055 27 35 891

Pranzo – Via di Santa Maria Maggiore

Quinoa

quinoainterno

Quinoa è il primo ristorante completamente senza glutine a Firenze. Non solo. Gode di una posizione strategica, al pianoterra del Palazzo Giovane, dove dispone di un ampio cortile per il periodo estivo. Il menu varia quasi tutti i mesi, perché si predilige l’utilizzo di prodotti di stagione e a km 0. Primi (10-13 euro): lasagne alla bolognese gratinate al forno, gnocchi con cozze e vongole, panzanella di quinoa con melone e feta bio. Secondi (11-14 euro): bocconcini di soia al curry di verdure con riso basmati o carpaccio di roast beef con radicchi, grana e balsamico e l’hummus con insalata di branzino e pomodori ciliegini. Non mancano piatti etnici (12-13 euro), in particolare thailandesi, come il riso jasmine thai alla cantonese. In menu c’è una ricca proposta di insalate (12-14 euro): greca, oslo, nizzarda, tropicale, valtellina, di polpo, pollo e mare e di pizze (1o-12 euro): margherita, prosciutto e funghi, parmigiana, napoli, verdure grigliate. Dolci della casa (5 euro).

Quinoa, vicolo di Santa Maria Maggiore, 1 Firenze. Tel. 055 290876

Pranzo – Via della Rosina

Trattoria Mario

trattoria mario

La Trattoria Mario è nel cuore di San Lorenzo. E’ un classico per chi ama la cucina toscana: ribollita, pappa al pomodoro, fiorentina. Qui chi cerca la tradizione trova pane per i suoi denti. I prodotti sono acquistati ogni giorno al vicino mercato centrale, il menu, scritto a mano, cambia ogni giorno. Il locale non accetta prenotazioni, carte di credito e bancomat. Si fa la fila per ritrovarsi poi seduti accanto a conosciuti con cui condividere il tavolo. La trattoria è aperta solo a pranzo. Nel 2013 ha tagliato il traguardo dei sessant’anni di attività e le maglie della trattoria sono diventate ormai uno status symbol da indossare con orgoglio in ogni angolo del mondo. 
Trattoria Mario, via Rosina 2/r. 

Aperitivo – Lungarno Corsini

Rivalta Cafe

rivalta cafe

Al Rivalta Cafe il cocktail è una cosa seria. Tra gli aperitivi (prezzi: 10-12 euro) Bocca di rosa a km0: la vodka fiorentina Vka, liquore alla rosa di Santa Maria Novella, twist di limone del dott. Scafuro, il Well done con Johny Walker Red Label, Cocchi vermouth di Torino, Alkermes di Santa Maria Novella, Peychaud’s bitter e ginger ale o il Corsini con Tanqueray ten, Chianti Classico, ancora l’Alkermes di SMN e l’americano Cocchi. A dir poco inconsuete le presentazioni.

Rivalta Cafè, lungarno Corsini 12-14/r, Firenze. Tel. 055 289810. 

Aperitivo – Piazza della Signoria

Rivoire

le migliori colazioni a firenze

Non solo cioccolata e dolci, Rivoire è molto apprezzato anche per i cocktail (prezzo 8 euro). La carta dei drink dello storico caffè di piazza della Signoria propone anche i cocktail tradizionali e perfino quelli analcolici per bambini.

Rivoire, piazza della Signoria, Firenze. Tel. 055 214412 

Aperitivo – Via dei Bardi

Golden View

goldenview-negroni

Il nome è tutto un programma: Golden view. La vista in effetti è straordinaria, ci si siede a sorseggiare un drink e sembra di toccare Ponte Vecchio con una mano. Non sono gli scherzi dell’alcol a fare questo effetto, tutt’altro. Interessante la carta dei cocktail (prezzi 10-12 euro) più originali, dove il gin la fa da padrone. Si contano fino a 30 bottiglie del pregiato distillato.

Golden view, via dei Bardi, 58/r, Firenze. Tel. 055 214502

Cena – Via de’ Magazzini

dei Frescobaldi

deifrescobaldi

Il locale dei Frescobaldi è il ristorante e winebar dell’omonima azienda vinicola. In una traversa di piazza della Signoria propone una cucina ben abbinata ai vini con piatti della tradizione toscana. Lo chef Alessandro Zanieri seleziona materie prime per un menu di stagione che cambia di mese in mese e può contare su una carta dei vini capace di soddisfare qualsiasi esigenza. Tra i piatti da segnalare pici al ragù di coniglio, olive e timo (primi 12-15 euro), tra i secondi (18-28 euro) filetto di manzo alla senape antica con fagiolini verdi all’agro e suprema di faraona alle mandorle dell’Azienda Agricola Greppi, con insalata di misticanza fresca di stagione, uvetta e stilton. Dolci della casa (8 euro).

dei Frescobaldi, via de’ Magazzini, 2/4r, Firenze. Tel. 055 284724.

Cena – Largo Annigoni

Santarpia

santarpia3

Giovanni Santarpia si è trasferito da poco a Firenze e la pizzeria che porta il suo cognome è subito diventata un grande classico per chi ama margherita, marinara e napoli. In carta da Santarpia figurano le classiche pizze e inoltre la Regina Vesuvio con il piennolo, la zucca e pancetta, la pizza con i friarelli, la pomodori gialli e ricotta, il panuozzo, il calzone fritto con provola e ricotta e la pizza fritta con pomodori e ricotta, tra le novità la pizza con il lampredotto di Luca Cai e quella con i tartufi di Savini. Prezzi: 7-9,50. I latticini sono dell’azienda il Casolare.

Santarpia, largo Annigoni, 9/c. Firenze. Tel. 055 245829

Cena – Via dei Michelozzi

La casalinga

lacasalinga1

Una trattoria alla vecchia maniera: cucina semplice e atmosfera casalinga di nome e di fatto. Strategica la posizione: a due passi da piazza Santo Spirito e da Palazzo Pitti, La Casalinga ha festeggiato pochi anni fa il mezzo secolo di vita. Tra le poche trattorie fiorentine aperta non solo a pranzo ma anche a cena, propone i piatti della tradizione toscana. Antipasti (5 euro): crostini e tagliere di salumi, in particolare la sbriciolona, filetto di aringa marinata, burro e alici. Tra i primi piatti (7 euro): ribollita, pasta ai fagioli, minestrone di riso e cavolo, ravioli al sugo di coniglio. Secondi (10-18 euro): polpettone al forno, lesso rifatto con le cipolle, arista con l’osso, coniglio al forno, l’ottima trippa alla fiorentina e la celebre bistecca alla fiorentina. Classici i contorni (2,50-3,50 euro): ceci, fagioli, patate, insalata, i dolci (4,50 euro) sono fatti in casa.

La casalinga, via dei Michelozzi, 9/r Firenze. Tel. 055 218624

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*