Mangiare la domenica a Genova, anche in agosto

Mangiare la domenica a Genova, anche in agosto

foto-apertura

Domenica d’agosto a Genova: tre trattorie su cui contare (tutto l’anno). Genova si sa, non è mai stata particolarmente flessibile né sull’accoglienza né sulle domeniche. Il genovese doc la domenica va al mare, o sulle alture a passeggiare, o sul divano a guardarsi i piedi. Poi certo, c’è questa storia dei turisti che a Genova davvero non si può reggere, cosa abbiamo alla fine da mostrare? Secoli di storia e bellezza, ma quelli anche il lunedì si possono vedere. E così finisce che la domenica il cittadino o viaggiatore medio si aggiri per il capoluogo ligure con la sensazione di esser rimasto l’unico depositario del genere umano. Accade però che vi siano dei posti pieni di cose buone da mangiare e bere, e che, incredibile, siano aperti la domenica. Li volete conoscere? Qui ve ne indichiamo tre in particolare, il resto lo affrontate con coltello e forchetta.

IL BRUNCH

Trattoria da Franca

11701074_864895840224729_1296284660076734572_nPieno centro storico, piena felicità. Sono già un po’ di mesi che questa trattoria ha introdotto una soluzione domenicale che sta riscontrando successo e approvazione: il brunch. Per chi non lo sapesse il brunch è un concetto di pasto che allunga la prima colazione per trasformarla in un vero e proprio pranzo, proponendo in gran quantità sia dolce che salato, una sorta di risveglio rilassato e sostanzioso. Nella fattispecie la giovane coppia che gestisce questa trattoria ha pensato di lanciare una formula a prezzo e orario fisso che dia la possibilità, la domenica e durante i festivi, di godere della cucina tradizionale italiana in tutte le sue forme. Con 15 euro dalle 13 alle 15 il brunch comprende un buffet salato accompagnato da un buffet dolce, un piatto caldo a scelta cucinato al momento, acqua e caffè.

da-franca-inerno-intimo-sala-

Il locale è intimo e accogliente, arredato con credenze piene di stoviglie e libri di cucina, alcuni mobili d’epoca, abatjour, piatti e quadretti alle pareti; quasi un piccolo interno domestico. La trattoria possiede anche una sala fumatori ed in generale è sempre meglio prenotare. Fate in modo di venire qui davvero a stomaco vuoto e affamati come lupi, perché vi verrà offerto di tutto a costo di digiunare il resto della settimana.

da-franca-fragole-epanna-cotta

Pasta, pane, focaccia e dolci (la panna cotta è assolutamente da provare, deliziosa e genuina) sono tutti di produzione propria e i proprietari non disdegnano i suggerimenti o le richieste dei clienti nel caso, al momento della prenotazione, questi vogliano proporre un piatto che vorrebbero mangiare quel giorno, sempre che sia fattibile.

da-franca-tavolo-buffet

Da un lato della sala troverete il menu salato: torte di verdura, farinacei vari, insalate, verdure crude, patate arrosto o condite con salse speciali, pizze al tegamino, focacce, salumi, formaggi e via verso lo sfinimento. Dall’altro lato incontrerete un ripiano dedicato alle torte, i biscotti, la panna, le creme, i cioccolatini, le confetture e ogni sorta di produzione zuccherina. Quando pensate che più di cosi non potreste mangiare ecco che vi verrà chiesto di scegliere un piatto caldo dal menu di quella domenica. Parliamoci chiaro, se non uscite sazi e appagati da questo posto potreste rappresentare un problema per ogni chef che si rispetti.

Trattoria Da Franca, vico della lepre 2-8-10 rosso, tel.  0102474473

 

IL PESCE FRESCO

GE8317

ge8317-esterno-locale

Spostiamoci a levante, borgo di Boccadasse, via Aurora, una discesina che dal lungomare di corso Italia conduce alla piccola spiaggia del luogo più fotografato della zona. Molto bene, il 4 aprile 2015 ha inaugurato un nuovo locale, valido dalla colazione alla cena, nuovo riferimento per gli abitanti del quartiere e punto di ristoro per chi arriva da fuori: GE8317. Il nome di questo bar/trattoria di pesce s’ispira all’omonimo gozzo della Cooperativa dei Pescatori di Boccadasse. La soluzione è semplice e molto fresca, si avvale del pescato del giorno e propone pochi piatti, tutti fedeli al Mar Ligure e cucinati al momento. Quando qualcosa termina si tira una bella riga sulla lavagnetta e fine, più chiaro di così non si può. GE8317 è uno di quei luoghi che, in un certo qual modo, danno dipendenza. Il contesto è suggestivo, a due passi dal mare, e per arrivare ai tavolini della piccolissima sala è necessario superare il bancone del locale, quindi è quasi impossibile giungere al tavolo senza uno spritz e una mini frittura di pesce in mano, parola di chi ha tentato invano di farlo e di sprizt alla fine ne ha presi due. Lo spazio interno del locale è molto ridotto, ciò fa si che si crei una piccola piazzetta di persone davanti all’entrata, tutti in attesa di qualcosa, un cocktail o un tavolo disponibile. Vista l’affluenza e il successo di questo luogo prenotare non serve a molto, armatevi di pazienza e prendete qualcosa da bere, la domenica non è fatta per la premura.

Ge8317-interno2

L’interno è tipicamente marinaro, bianco e azzurro, sobrio e allegro senza troppe decorazioni. Gli antipasti costano 7 euro, i primi 10, i secondi 13 e se durante il giorno siete stesi in spiaggia potete approfittare del menu take away che verrà sempre 1 euro di meno; dalla cucina al vostro telo da mare.

ge-8317-frittura1

Se amate le fritture di pesce qui è d’obbligo ordinarne una e il motivo è semplice: scordatevi che vi resti sullo stomaco. Il pesce è freschissimo e l’olio è buono, ancora meglio se il tutto lo accompagnate con un bicchiere di bianco locale. I piatti proposti dipendono dal pescato della mattina, di norma potrete trovare i ravioli al ragù di mare, taglierini con rana pescatrice, triglie in padella, fritto misto, stoccafisso bianco o accomodato, totani ai ferri e altre prelibatezze che vivono nel mare a 100 metri dal vostro tavolo.

Se preferite optare solo per l’aperitivo il prezzo è 5 euro e comprende la bevanda a vostra scelta e un piattino di frittura (se siete fortunati anche di pasta con le cozze). C’è spesso un gran via vai di calici e persone, non è certo un posto adatto alle cene romantiche di pesce ma è perfetto dopo una giornata di mare tra creme abbronzanti e gelati o prima di riprendere una settimana davanti ad un pc. Al massimo sul pc scaricate le foto dei vostri totani alla piastra.

GE8317, via Aurora
tel. 3474194082

 

LA CUCINA TIPICA

Ostaia a Ribotta

FullSizeRender

Se arrivate in piazza Portello, pieno centro città, luogo di passaggio e sede della funicolare e dell’ascensore che conducono al quartiere di Castelletto e alla sua zona panoramica, non riuscite ad immaginare che appena sopra il traffico cittadino si trovi una sorta di piccola oasi della cucina ligure. Ostaia a ribotta (tradotto dal genovese “osteria della gozzoviglia”) è il posto adatto per regalarsi una cena di gusto sotto ad un pergolato di glicine, in un ambiente tranquillo dove trovare anche una cantina con etichette di nicchia e qualità.

ostaia-da-ribotta-giardino1

Il ristorante dispone sia del giardino, molto gradevole d’estate nonostante qualche rumore proveniente dalla strada sottostante sempre molto trafficata, sia di una parte interna ampia e accogliente.

Il menu racchiude il cuore della cucina genovese, ogni tanto un po’ rivisitata, ma sempre fedele alle radici. Se volete cominciare dagli antipasti potreste provare la trippa fritta con le verdure croccanti (10 euro), piatto genovese di tradizione antica che le nonne sanno sempre cucinare benissimo nonostante non tutti apprezzino le frattaglie di bovino. In alternativa la Ribotta propone altri piatti tra cui l’insalata tiepida di mare (13 euro) e la tartare di fassone con uovo (11 euro).

ostai-da-ribotta-lasagnette-al-pesto1

Sui primi possiamo cominciare a sudare da fermi visto che il pesto è veramente molto buono ed è quindi consigliabile provare le lasagne (11 euro), niente di più tipico e semplice. Buone anche le trofie nere con calamari e asparagi (12 euro).

ostai-da-ribotta-trancio-di-tonno-con-verdure1

I secondi, tra cui la zuppetta di frutti di mare (16 euro) e la tagliata di fassone (16 euro), si arricchiscono di alcune proposte per la serata, spesso si tratta di piatti di pesce fresco (tonno, gallinella di mare ecc) accompagnati da verdure o contorni leggeri.

ostai-a-ribotta-panna-mousse-alle-fragole-con-confettura-alla-rosa1

Tra i dolci della casa su tutti vince la mousse di fragole con confettura alle rose, di cui quasi se ne sente il profumo e che vi accompagnerà tra le lenzuola sereni e paciosi.

Ostaia a ribotta, salita san Gerolamo 2r
tel 0102513828

About author

You might also like

Le migliori trattorie di Genova: il podio del 2015

Le migliori trattorie di Genova, 2015. Tre luoghi per raccontare una città che in tre luoghi non si può riassumere. Soprannominata Superba nell’antichità, Genova è mare e monti, esattamente come …

Eventi 0 Comments

Cenone di Capodanno Genova 2019, i migliori ristoranti con menu e prezzi

Cenone di Capodanno Genova 2019: i migliori ristoranti con menu e prezzi. Ecco i migliori ristoranti, con le informazioni sul menu e il costo del cenone, dove trascorrere la serata tra …

Eventi 0 Comments

Slow Fish Genova 2017: cinque cose da non perdere

Slow Fish Genova 2017. Torna al Porto Antico di Genova dal 18 al 21 maggio 2017 l’appuntamento internazionale promosso da Slow Food e dedicato al pesce e alle risorse del mare, …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply