Fuori di Taste Firenze, ecco Ladurée e i macaron di Maria Antonietta

Fuori di Taste Firenze, ecco Ladurée e i macaron di Maria Antonietta

Ladure┬ªüe Firenze - interno

Ladurée e i macaron  a Fuori di Taste, Firenze. Si dice che, per Maria Antonietta, fossero il più irrinunciabile dei peccati di gola. Non è un caso che Ladurée, la celebre pasticceria parigina specializzata in macaron, abbia deciso di dedicare la sua ultima creazione proprio alla capricciosa e sfortunata regina di Francia. I dolcetti saranno presentati sabato 8 marzo a Firenze, nella nuova boutique Ladurée di via della Vigna Nuova 48r. L'appuntamento, in programma dalle 18 alle 19.30, fa parte di Fuori di Taste, il cartellone di eventi collegato a Taste, il salone del gusto di Pitti Immagine in corso alla Stazione Leopolda (ingresso gratuito; info 055/216047).

Marie antoinette (trio) copia

Il macaron "Marie-Antoinette" sarà color celeste chiaro, con ripieno bianco, e avrà il gusto della bevanda, già collaudata da Ladurée, che porta il suo nome, e che sarà servita per l'occasione in accompagnamento ai dolci: un mix di tè neri cinesi e indiani aromatizzato con petali di rosa, agrumi e miele e definito sul sito della maison, "una passeggiata bucolica al Petit Trianon". Se il pasticcino sarà all'altezza di tali ambiziose aspettative è presto per dirlo: al momento, chi lo ha assaggiato si limita a sottolinearne la grande "delicatezza".

Marie Antoinette

Inaugurato lo scorso dicembre nella zona della città più tradizionalmente vocata allo shopping di lusso, quello fiorentino è il quarto punto vendita italiano di Ladurée dopo Roma, Milano e Lucca, a testimonianza del successo che continua ad accompagnare anche alle nostre latitudini, forse più per moda che per reale golosità, questi dolcetti a base di meringhe definitivamente sdoganati in tutto il mondo dal film di Sofia Coppola del 2006.

Ladure┬ªüe Firenze - esterno

Secondo alcuni, tra l'altro, nei macaron vi sarebbe una piccola percentuale di sangue fiorentino: a diffonderli in Francia, dove sono diventati una specie di dolce nazionale, sarebbero stati infatti i cuochi italiani giunti a Parigi al seguito di Caterina de' Medici, nel 1533, per il suo matrimonio con Enrico di Valois, il futuro re Enrico II. Quello che invece pochi sanno è che, da qualche tempo, Ladurée ha affiancato alla produzione di dolci e infusi una linea di cosmetici: lanciati in Giappone, e successivamente diffusi in alcune profumerie parigine della catena Sephora, si chiamano "Les Merveilleuses" e il loro packaging ricercatissimo, al limite del kitsch, ne fa un oggetto del desiderio per i collezionisti.

About author

You might also like

Uova di Pasqua a Firenze 2015: artigianali, vegane, fai da te, sotto vetro e alla coque

Uova di Pasqua a Firenze 2015: fai da te, vegane, pralinate, alla coque e sotto vetro. Oltre al cioccolato c'è di più. I maestri cioccolatieri hanno dato libero sfogo alla …

Bottega di Pasticceria Firenze, colazioni e aperitivi firmati dallo chef stellato Bartolini

Bottega di Pasticceria Firenze Tel. 055 6580313 Tre locali in uno: caffetteria, pasticceria e wine bar. Porta la firma di Simone Bartolini, chef stellato del ristorante “La Panacea del Bartolini” e gestore della Caffetteria …

Classifiche 0 Comments

Le migliori pasticcerie di Firenze, dieci indirizzi per i momenti più dolci della giornata

Migliori pasticcerie Firenze. Gli indirizzi giusti in città per accompagnare con dolcezza ogni momento della giornata. Dallo storico caffè Gilli, con quasi 300 anni di storia alle spalle, allo stile di …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply