Capocotta, un calamaro nell’Oasi naturista

Capocotta, un calamaro nell’Oasi naturista

Il corpo dopo l'inverno brama un po' di sole e libertà? La densità urbana vi scatena il bisogno di orizzonti aperti? Desiderate un'onesta oratina arrosto, rigorosamente di mare e non di allevamento? Bene, infilatevi sulla Cristoforo Colombo alla volta di Capocotta, dove un'Oasi nostrana e naturista vi attende. A volte basta essere così vicini per sentirsi lontani e qui, ci si sente un po' "altrove". E, particolare non secondario, si mangia più che bene.

Lasciate la macchina nel parcheggio del cancello porto di Enea, arrotolate il pantalone a mo' di pescatore Sampei, percorrete la battigia guardando il mare, inzuppate le fette bianchicce sulla sabbia tiepida. E dopo pochi passi, quanto basta per marcare una distanza anni luce dall'urbe lasciata alle spalle, giungerete al ristorante dell'Oasi naturista.

Verrete accolti con una gentilezza ormai rara da trovare. Fatevi guidare dai consigli dispensati con grazia e provate i calamari arrosto con carciofi, un secondo che nel nostro caso diventa un azzeccato antipasto (16 euro)

Eccolo qui sopra, un saraghetto arrosto pescato proprio nel tratto di mare che si espande davanti a noi, ci assicurano i sorridenti gestori dell'Oasi. Il menu varia ogni giorno, al variare del pescato di giornata (8 euro all'etto).

Filetti di leccia stella all'arancia, con verdurine croccanti (16 euro). Ecco, sarà l'origine isolana di chi scrive, ma il pesce troppo elaborato perde un po' di autenticità, quindi forse è il piatto meno convincente. Consigliamo invece il fritto di moscardini, leggero ma goduriosetto (16 euro).

.

Amabili le frittelline di mela con gelato alla crema (7 euro).

Per rinfrescare il palato, un'allegra tagliata di frutta di stagione (6 euro)

Ci si gode il mare sino alle luci del vespro e si ringrazia la vita che ci ha dato tanto, mentre gli ultimi nudisti della spiaggia si ricompongono e tornano a vestirsi.

 

Bonus: La cordialità diffusa.

Malus: Non è raro che il panorama marino sia inframezzato da sederi di bagnanti e quant'altro, astenersi affetti da pruderie…

Ricevuta: regolare!

Ristorante Oasi, Via Litoranea, KM 9.400 Ostia Lido, tel: 06 56 47 06 94

About author

You might also like

Seu al Plinius di Ostia, la “tonda” del giovane pizzaiolo inaugura l’estate sul litorale romano

Seu al Plinius Ostia, menu e prezzi. Tel. 3274137031. In poco tempo ha scalato le classifiche delle migliori pizze di Roma. Dal Gazometro 38, importante tappa per la sua carriera, è …

Mediterranea, Porto di Enea e Dar Zagaja chiusi: lo scandaloso deserto di Capocotta

Mediterranea, Porto di Enea e Dar Zagaja chiusi. Chi si è avventurato oggi, prima giornata di sole primaverile, sulle dune di Capocotta, ai cancelli di Ostia, si è ritrovato un …

Recensioni 5 Comments

Albos Club da Rosario, a Fregene come in Grecia

Albos Club a Fregene. Ora che avete visto il piatto di crudo qui sopra, avete capito quasi tutto. Ma ecco qualche dettaglio in più. Se arrivi sul lungomare di Levante …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply