Birrai Eretici a Bologna: dal 26 al 28 maggio torna l’evento dedicato alla birra di qualità

birrai eretici

Birrai Eretici a Bologna. L’undicesima edizione di Birrai Eretici, la kermesse bolognese dedicata al mondo della birra di qualità, era prevista per il fine settimana del 20 e 21 maggio, ma tutti sappiamo cos’è successo in Emilia Romagna.

Il sole è tornato a splendere alto nel cielo sopra Bologna e quindi, dal 26 al 28 maggio al Parco del Dopolavoro Ferroviario, in via Serlio 25, torna il festival eretico che celebra l’amore per le fermentazioni e i lieviti a suon di birra – saranno presenti 100 spine -, vini naturali di produttori indipendenti, sour corner, street food di qualità, stand di kombucha e cibi fermentati, attività e aree dedicate ai più piccoli.

birrai eretici

I pub da Bologna presenti saranno l’Harvest Pub, Lortica, Il Punto, Storie di Pinte, Ranzani 13, La Frasca, Astral Beers, Madama Beerstrò mentre da fuori città troveremo Di Sana Pinta (Pesaro), Old Spirit (San Benedetto del Tronto) e l’Arrogant Pub di Reggio Emilia.

La cifra stilistica curiosa e irriverente di questo festival, che invita i partecipanti a esplorare i confini del mondo brassicolo, è quanto più marcata grazie ad alcune novità rappresentate da nuove fermentazioni che si aggiungono al mondo di Birrai Eretici: Lov Is In Zi Eir è lo slogan di questa edizione perché nell’aria troviamo tutti i lieviti che rendono possibili le fermentazioni.

birrai eretici bologna

Al fianco delle spine, infatti, ci sarà il Sour Corner organizzato con l’Arrogant Pub che aiuterà i partecipanti a esplorare questa nicchia brassicola con una selezione di bottiglie, tutte in mescita, di birre acide da fermentazione spontanea e non, provenienti da tutto il mondo, passate in botte o invecchiate, frutto della selezione costante che il Pub svolge per il locale e per l’Arrogant Sour Festival.

Questo corner sarà affiancato dal Wine Corner, ancora una volta realizzato con i ragazzi de Lortica, uno Stand Eretico dove si potranno assaggiare alcuni vini naturali di produttori locali e non, a cui si uniranno le bevande fermentate di FruiLab – il laboratorio bolognese di Alessandro Oliviero – a base di Kombucha e i cibi fermentati di Kekoji, una produzione di alimenti e condimenti fermentati con Koji direttamente da Reggio Emilia.

Lato street food, per l’edizione 2023 saranno ancora presenti le pizze di Storie di Pinte, le specialità vietnamite di Tito Sport e il Kebab di Ciao Kebab. Ma non mancheranno le novità: le crescentine 2.0 di Indegno, il fritto e la puccia di mare di Banco 32, le crepes di Elia e Laura, il panino con il bollito e la salsa verde de La Frasca, lo stand gastronomico dell’Arrogant Pub con i suoi hamburger di tartare di pecora, pulled di montone, e di lingua e il Forno Calzolari che porterà la crescente da farcire con la mortadella e la pizza alla pala in varie declinazioni.

Anche quest’anno Birrai Eretici ha previsto anche attività per i più piccoli. Il programma qui.

L’ingresso a Birrai Eretici è gratuito, ma si beve solo nel bicchiere ufficiale del festival, acquistabile alle casse a 5 euro. All’interno del festival non si paga in euro, ma solo con i token, che si possono cambiare alle casse o da alcuni addetti che gireranno per il parco per cambi “al volo”. I token sono gettoni che permettono di avere delle file più corte agli stand a fronte di una fila solo al cambio e sono di due tipi: arancio che valgono 1 euro e quelli verdi, che valgono 3 euro. In questo modo si può cambiare l’importo desiderato. È già possibile acquistare il kit di token e bicchiere sul sito in modo da saltare la fila: 20 token e il bicchiere a 26 euro oppure il pacchetto da 45 gettoni con il bicchiere e una consumazione da spendere allo Stand Eretico (52 euro).

Birrai Eretici, dal 26 al 28 maggio, Parco del Dopo Lavoro Ferroviario, via Serlio 25, Bologna.
Orari: Venerdì 26: dalle 18 alle 2Sabato 27 dalle 16 alle 2Domenica 28 dalle 16 a mezzanotte
Sito Web, Instagram, Facebook