Frugale Roma, mangiare all’interno di un vivaio circondati da fiori e piante

Frugale Roma. È possibile mangiare nel verde di un vivaio a Roma? Da fine luglio 2022, all’interno di un’aerea completamente circondata da piante, è possibile grazie a Frugale Food Garden, aperto in periferia, siamo in zona Ponte Mammolo.

Leggi anche: Nuove aperture a Roma ottobre 2022

Il progetto

Frugale è un locale con un’anima completamente green, nato dal recupero di un vero vivaio ormai dismesso da anni. L’idea alla base del progetto è stata quella di mantenere intatta e inalterata la natura del luogo portandolo però a un livello successivo. E così il vivaio è stato ristrutturato e valorizzato, ridefinito lo spazio al suo interno, in modo da creare una cucina e una sala dove poter mangiare immersi nel verde. Frugale ha una doppia anima: fino alle 16 è un vivaio dove potere acquistare fiori e piante, dalle 18 in poi, invece, si trasforma in un ristornate dove ci si può fermare per aperitivo o cena circondati dalla natura. Dal mese di ottobre è stato aggiunto anche il pranzo (solo il sabato e la domenica) a completare un’offerta variegata che passa dall’acquisto di piante e oggettistica alla consumazione sul posto.

Il locale 

La proposta non finisce qua. Lo scopo è quello di far diventare questo angolo di verde un vero food garden creando un luogo per le famiglie con servizio di babysitting, e uno spazio di coworking attrezzato con prese e connessione veloce. Uno spazio polifunzionale, con svariate attività che coinvolgono grandi e piccini, dove si può passare del tempo o lavorare. Dove si può mangiare nella grande sala, con tavoli in legno e sedie bianche, e infine conoscere, scoprire e acquistare le piante messe a disposizione all’interno del vivaio stesso. Tutto questo con un’attenzione particolare all’impatto ambientale. Frugale vanta, infatti, ben 140 mq di fotovoltaico e l’obiettivo è quello di coprire il 100% dei propri consumi con l’energia solare essendo la sostenibilità uno dei loro principi fondamentali.

La cucina

Ma passiamo all’offerta gastronomica. Una cucina con pochissime lavorazioni, che punta sulla materia prima e prodotti locali sempre di stagione. Si va dai “piatti frugali” delle nonne, come la pappa al pomodoro o il vitello tonnato, recuperata e rielaborata. Ma il menu è studiato per venire incontro alle esigenze e al gusto di tutti con una proposta molto ampia: pizza alla griglia, fritti fino ai ErMaki, il piatto di punta. Ovvero i classici roll giapponesi (uramaki) rivisitati in chiave romana (er). Considerati un’edizione limitata perchè cambiano in base ai prodotti di stagione, attualmente in carta troviamo quelli con coda alla vaccinara, alla carbonara, pulled pork e salsa bbq, pappa al pomodoro burrata e basilico e ricotta spinaci fonduta di parmigiano e amaretti (6 euro).

Per quanto riguarda i fritti, troviamo i supplì classici (2,50 euro), montanare e panzerotti con pulled pork (4 e 5 euro). Si prosegue con i taglieri (14 euro) e la tartare di manzo e una vasta scelta di pizze (dai 9 ai 12 euro). La carne alla griglia arriva dalla macelleria Feroci e si può scegliere tra diversi tagli come la Fiorentina, il Tomahawk, la Picanha e il filetto. Non mancano gli hamburger, come il Frugale burger con manzo, bbq, pomodori, cipolla caramellata e cheddar e il Chiken burger con patate, corn flakes, misticanza e maionese (13 euro). Per un’alternativa alla carne c’è il Beyond burger a base di beyond meat (15 euro), completamente vegano e sostenibile, considerando che la sua produzione consente di ottenere un notevole risparmio di acqua.

Si finisce con i dolci, tra cui tiramisù, crema catalana, gli sweet ErMaki e i frugaletti (o zoccolette romane), palline di pasta fritta con la nutella (dai 5 agli 8 euro). Per il pranzo, invece, i piatti sono prevalentemente quelli della tradizione romana.

Il vivaio

Frugale unisce la precedente attività con la nuova, la tradizione culinaria italiana con quella internazionale in un’esperienza che vuole essere unica e tangibile. E a fine pasto non si ritorna mai a casa a mani vuote ma sempre con una piccola piantina offerta direttamente dal vivaio. Un regalo che vuole creare un rapporto di fiducia con il cliente e far sì che gli possa rimanere qualcosa del luogo, un ricordo di una giornata trascorsa. Tutte le piantine regalate sono selezionate dal personale di Frugale, già contenute in piccoli vasi e pronte a essere curate e collezionate.

Frugale. Via Adolfo Marco Boroli 23, Roma. Tel. 351 9686496. Sito. Facebook. Instagram
Aperto dal lunedì al venerdì 18-24, sabato e domenica 12-15 e 18-24 (vivaio aperto da lunedì a sabato 9-16, domenica 17-00)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*