Madia Cucina e Natura a Bologna, radici e avanguardia si incontrano in provincia

Madia Cucina e Natura a Bologna, radici e avanguardia si incontrano in provincia

Madia Cucina e Natura a Bologna, radici e avanguardia si incontrano in provincia. In un periodo in cui aumentano le incertezze anche, e soprattutto, per il settore della ristorazione, a pochi chilometri da Bologna è nato Madia. Madia Cucina e Natura è un progetto giovane, inaugurato lo scorso 23 ottobre “che esprime la sua essenza in poche parole: Natura, Territorio, Memoria. Un connubio tra radici ed avanguardia”. Purtroppo la morsa dei Dpcm si fa sempre più stretta fino a imporre la chiusura di bar e ristoranti anche in Emilia Romagna, appena dichiarata zona arancione.

madia bologna

Il locale è il risultato della ristrutturazione di un casale di campagna, proprietà di una famiglia bolognese, che ne ha preservato l’autenticità e l’aspetto tipicamente rustico dando vita a un ambiente interno tutto legno e toni pastello, dall’atmosfera calda, accogliente, quasi familiare.

Dalla mise en place, i tessuti e i colori, è distinguibile l’importanza per la cura dei dettagli. Ognuna delle dodici proposte del menu autunnale è infatti abbinata a uno dei dodici piatti fatti a mano; per dodici colori, impressioni e odori differenti. Tutti dettagli che i clienti potranno notare quando il ristorante riaprirà le sue porte. Il menu rappresenta una proposta nuova per la zona della Valsamoggia che si affianca a quella delle storiche trattorie bolognesi, custodi della tradizione gastronomica locale più sincera, la cui sovranità, qui, è quasi assoluta.

Per iniziare quattro proposte: due vegetariane, lo Sformato di zucca con stracchino di capra, pioppini e crumble salato alle noci (9 euro) e l’Uovo, a 64°, patate gialle e porcini (8 euro), ma anche la Battuta di daino affumicata a freddo con legno di ciliegio e maionese alla soia (9 euro) e Calamaro, cavolo nero, scorza di limone (10 euro).

madia bologna

Immancabili, tra i primi piatti, le tradizionali Tagliatelle al ragù (9 euro), accompagnate ai Cappelli del prete ripieni di lepre, brodo caldo alle erbe, ginepro; Gnocchi di grano arso, lupini di mare e spinaci (16 euro) e il Riso Carnaroli, con rape rosse e robiola (13 euro).

Tra i secondi piatti di carne la Coda di bue, con finferli e broccolo romano; le Animelle di vitello, finocchi e cipolla bruciata (22 euro) e il Galletto, con sugo alla cacciatora e patate (17 euro). Dal mare, il Polpo con la sua maionese, cavolfiore e bietole (24 euro).

La stagione permette anche la scelta del menu dedicato al tartufo bianco che viene servito con Tigelline e crema di parmigiano, Uovo a 64° e patate gialle (14 euro), i passatelli o le tagliatelle (27 euro).

In abbinamento al Moscato Francesco Tenuta la Riva, al Boccadoro Fondo Antico (5 euro il calice, 24 e 20 euro le bottiglie) o al Caffè Terzi, i dolci (da 5 a 7 euro), tra cui Crema, tè matcha e caramello alla cannella (6 euro) e il Tortino al cioccolato speziato, pere e gelato allo zenzero (7 euro).

madia bologna

Madia non propone solo una carta dei vini del territorio, ma anche cocktail (da 6 a 8 euro) come il MADIA: sciroppo home made di fiori di sambuco, lime, gin Hendricks, estratto di mela, infuso gelsomino, metodo classico (8 euro) o CALDO (7 euro) con yuzu, chartreuse green, infuso pimento e ginepro, bitter Jerry Thomas, lime, estratto di vaniglia.

Le attuali restrizioni non hanno spento l’energia e la passione del team di Madia che ha deciso di attivare il servizio d’asporto sia per pranzo che per cena, prenotabile al 340 0545872 scegliendo fra le proposte del menu dedicato (tra cui anche i cocktail), e il delivery che segue le stesse modalità. Per garantire la massima qualità i piatti vengono consegnati semilavorati, ma con le istruzioni, per ultimare le preparazioni direttamente a casa.

Madia Cucina e Natura. Via Cassola 35/C Bazzano, Valsamoggia (BO). Tel. 340 0545872. Sito Web. Pagina FB.

About author

You might also like

Camera con Vista Bologna, il nuovo bistrot con cocktail bar in piazza Santo Stefano

Camera con Vista bistrot Bologna tel. 051 224268. Ha aperto venerdì 3 febbraio il nuovo bistrot con cocktail bar nella scenografica piazza Santo Stefano. Arredato con gusto, tavoli piccoli, mobili d’antiquariato che rivelano una …

Mangiare all’aperto a Bologna estate 2020, cinque novità in città e fuori porta

Mangiare all’aperto a Bologna estate 2020. La nuova stagione è all’insegna di esperienze gastronomiche all’aria aperta, tra cene pic nic e aperitivi. Dopo l’apertura dell’Azienda Agricola La Galeazza, di cui …

Libra Bologna, il ristorante dove il benessere fa gola (nei locali della storica tipografia Elios)

Libra Bologna. Tel. 051237688. Ha aperto ufficialmente il 1° dicembre Libra, una novità per Bologna, dove si sentiva la mancanza di un ristorante che offrisse un menu realizzato secondo i più moderni …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply