I migliori chioschi di Roma estate 2020, dove mangiare e bere all’aperto

I migliori chioschi di Roma estate 2020, dove mangiare e bere all’aperto

I migliori chioschi di Roma 2020. Un pizzico di relax e informalità, aria fresca e un bicchiere in mano che spesso viene accompagnato dalla musica in sottofondo o da aneddoti curiosi raccontati dal proprietario, che di persone ne ha viste passare davvero tante. I chioschi di Roma sono a metà strada tra bar e ristoranti.  Alcuni hanno anche una posizione privilegiata in parchi e piazze, altri si trovano davanti a qualche monumento turistico importante. Vediamo allora quali sono i migliori chioschi di Roma per l’estate 2020, tra conferme e novità.

FLAMINIO

Mancho (nuova apertura)

mancho roma

Iniziamo con il nuovo progetto di Marco Di Lullo (Apt) e Giulio Amorosetti (ViteCulture) che ha preso vita sabato 20 giugno. Un ambiente alla moda e informale, alla base del loro lavoro c’è il voler trasmettere spensieratezza, una sorta di Hakuna Matata. La sensazione di trovarsi su una spiaggia paradisiaca sarà aiutata dal Dj set in sottofondo, barman in tenuta hawaiana e una parte di tiki bar. Farete fatica a credere di star seduti nel quartiere Flaminio, in pieno centro. Il tetto del chiosco è in paglia con frange lunghe, sedie e tavolini in legno. Ci sono altalene, tanti fiori colorati e anche bancali bianchi con cuscini colorati. La proposta è sia food che drink, in menu troviamo piatti originali come Soba Noodle Salad (euro 6,50 con noodles, mange tout, edamame, alghe wakame e sesamo, cipolotto, chili), il Pollo Asado Cubano (pollo, fagioli neri, avocado, platano), Taco Polpo “Maroma” a 5 euro (polpo alla piastra con pimenton de la vera, guacamole) o un più noto Club Sandwich “Half Moon Bay” (7 euro) con pollo, bacon, pomodori, avocado, maionese e chimichurri.

Mancho è aperto tutti i giorni dalle 18 alle 2. La prenotazione è obbligatoria.

Mancho, Piazza Mancini 14, Roma. Pagina Facebook.

PIAZZALE DEGLI EROI

Fischio

fischio roma
Da Fischio servono soprattutto spritz e tonic, con una vasta scelta tra gin italiani ed esteri. I drink costano tutti 5 euro, tranne i premium a 9 euro. Ma il punto forte sono i vini naturali e le birre artigianali. La parte gastronomica fredda, con l’utilizzo di materie prime stagionali, proviene dal laboratorio interno. In menu troviamo tramezzini, focacce farcite, tapas, finger food ed i prezzi arrivano massimo a 5 euro. Ci sono 45 sedute suddivise tra tavoli e bancone, più l’intera piazza antistante. Ombrelloni grandi e luci consentono di usufruire di questi spazi esterni in ogni momento della giornata. Fischio trasmette un fascino un po’ retro’ con i bancali, tavolini in legno ed il muro del chiosco tutto da disegnare con i pennarelli. L’accompagnamento musicale è fondamentale per una buona riuscita della serata, infatti due volte al mese invitano selector di musica su vinile. Tra l’altro Fischio è il “campo base” del progetto musicale itinerante “Ascolti” a cui partecipano artisti nazionali ed internazionali.

Fischio è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 22:30, la domenica dalle 15:30 alle 22:30.

Fischio, piazzale degli Eroi, tel. 33 3626190 Pagina Facebook 

GARBATELLA

YaLùz

Yalùz Roma

Ci troviamo al Box numero 30 del mercato rionale di Garbatella. “Yaluz, cucina di vicinato” è un chiosco con cucina etnica con proposte che variano ogni giorno. Inizialmente solo d’asporto, da qualche tempo è diventata ormai una cucina a cielo aperto con tavoli sociali e musica per accogliere i clienti dal pranzo all’aperitivo. Posizione strategica; i clienti fanno la spesa ai banchi lì vicino (dove tra l’altro si approvvigionano anche loro per avere alimenti sempre freschi) e poi pranzano da Yalùz.  La loro specialità sono i piatti combinati con carne, verdure, che cambiano a seconda delle stagioni. Ci sono circa 8 tavoli sociali da 6/8 persone, ma non c’è il servizio a tavola. Ogni tanto organizzano piccoli eventi con musica dal vivo o serate a tema con chef-guest specializzati in particolari ricette che variano dagli hamburger di qualità (carne di manzo bio) a specialità napoletane piuttosto che greche, sudamericane, asiatiche o africane. Piatto combinato vegetariano a partire da 5 euro, quello con carne a partire da 6 euro. Tra le proposte ci sono piatti principali come la fregola con peperoni, zucchine, melanzane e chutney o bollito di manzo bio. Poi le insalatone, contorni (ottime le carote al forno con cipolle, zenzero, miele e soia), creme e dolci. Fanno cucina d’asporto e si stanno organizzando per gli ordini online. Non ci sono cocktail ma si beve del buon vino. Yalùz è un’idea proveniente da un team originale: i soci fondatori sono Matteo Franceschi architetto e Andrea Gattoni informatico, convertiti alla cucina. I cuochi sono Rosa Marzullo producer pubblicitaria, Daniela Ercolano, la pasticciera, proprietaria di uno studio grafico in Brasile e Moustapha Keita, ivoriano, guidatore di enormi auto-articolati sulle strade del continente africano con la passione dei fornelli.

Sono aperti dal lunedì al sabato. L’AperiLùz (il momento aperitivo) si fa dal martedì al venerdì dalle 18,30 alle 21.

YaLùz, P.zza G. Da Verrazzano al Box 30 del Mercato Garbatella. Tel. 388 3003091. Pagina Facebook.

SAN LORENZO

Il Chiosco San Lorenzo 

il chiosco san lorenzo roma

Il Chiosco si trova nel quartiere di San Lorenzo, all’interno del Parco dei Caduti del 19 luglio 1943. Ci sono 15 sedute esterne con servizio al tavolo, ombrelloni grandi, fili di luci appese decorative e un’area giochi per i bimbi. Sul retro c’è un giardino ben curato con piante aromatiche e fiori. C’è la lista con i drink scritto sulla lavagna, il bancone con i contenitori per i biscotti e il retro bancone dedicato ai liquori. La consumazione al banco è temporaneamente sospesa durante questo periodo d’emergenza, così come la ristorazione. E’ però possibile continuare a usufruire di colazioni, aperitivi e dopo cena con drink accompagnati da qualche snack. La proposta beverage è variegata, si parte con birre e spritz (3,50/4 euro), long drink (gin-tonic, vodka-tonic, ecc.) e vino a 5 euro, mentre i  cocktail costano 6/7 euro. La lista curata dai barman cambia spesso. I pop-corn li fanno sul momento. San Lorenzo è noto per essere un quartiere vivo, con tante proposte artistico-culturali, così anche Il Chiosco propone sempre nuove iniziative e serate a tema. Spesso organizzano concerti e Dj set. Sono impegnati nel sociale con il progetto di riqualificazione del verde; si prendono cura della pulizia delle aree del parco mentre i Rangers mantengono la zona in sicurezza nelle ore notturne. 

E’ aperto tutti i giorni dalla colazione alle 7 del mattino fino a tarda sera. 

Il Chiosco, Via dei Peligni c/o il Parco dei Caduti del 19 Luglio 1943, Roma. Pagina Facebook

MONTESACRO

Ponte Tazio

ponte tazio bar roma

Ponte Tazio è uno dei primi chioschi bar di Roma (dal 1923) e si trova nel quartiere di Monte Sacro. Mette allegria solo a guardarlo con le sue sedie tutte colorate, il fascino retro’ , l’insegna contornata da lampadine ed un albero molto alto che lo sovrasta. A coprire i tavolini esterni ci sono anche degli ombrelloni bianchi. Aperto tutti i giorni dalle ore 8 alle 2 di notte. Si parte con la colazione a base di cornetti, ma servono anche gelati biologici, grattachecche, e panini. Dalle ore 19 alle 21,30 è l’orario aperitivo che può essere anche portato al Parco Belluto lì accanto, previa la cauzione di 1 euro lasciata al bancone del bar. La formula aperitivo prevede patatine bio, lupini e cestino con focaccine. Costa 2,50 con la birra piccola, dai 5 ai 7 euro con il cocktail d’accompagno (mentre gli stuzzichini sono gratis). In menu anche toast, tramezzini e le patatine (le piccole 2 euro e le grandi 3 euro). La drink list spazia dai classici cocktail, alle birre artigianali (euro 3,50), gin, whisky, rhum fino al vino biologico sia bianco che rosso. Hanno a disposizione anche il wifii per un vero chiosco 2.0.

Ponte Tazio è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 2 di notte

Ponte Tazio, Corso Sempione Snc, Roma. Tel. 338 946 4286. Pagina Facebook 

TESTACCIO – TALENTI

Tram Depot

Passando per il Parco della Resistenza dell’8 settembre (zona Testaccio) è impossibile non notare l’istituzione locale di Tram Depot che rappresenta un vagone di un tram degli anni ’60. Servono solo caffè Arabica declinato in tantissime varianti: dall’espresso (1 euro) al flat white (2 euro), quello con filtro (euro 2,50/4) o caffetteria fredda (euro 2,50). Ci sono poi gli infusi (euro 3,50) presi dall’Emporio delle Spezie, la bottega di Testaccio. A pranzo servono insalate (5 euro), panini e il piatto del giorno che varia dai 5 ai 7 euro. Ci sono anche centrifughe, crostate, yogurt e macedonia. Per l’aperitivo propongono “Il Tranviere” con campari, soda al pomplemo plose e bitter (7 euro), vino al calice, succhi e bevande classiche come limonata, acqua tonica e cedrata. La sera servono digestivi (4 euro), frozen e cocktail. La nuova sede a Talenti da venerdì 3 luglio darà il via alle serate pianobar dalle ore 21,45 a mezzanotte.  Inoltre questa è l’unica sede dove è possibile fare anche il brunch domenicale all’aperto (dalle ore 11,30 alle 15) mentre il giovedì è dedicato allo “Spritz’o Joy” dalle ore 17 alle 22 (euro 3,50). C’è anche il carretto rosso per le grattachecche ed una seduta fatta ad altalena. In entrambe le sedi la domenica è dedicata al “Bloody Mary Sunday” (8 euro).

Tram Depot, via Marmorata 13, tel. 06 5754406 – Tram Depot, via Corrado Alvaro 37, tel. 3806455154 Pagina Facebook.

About author

You might also like

Finger a Roma: ecco dove mangiare con le mani come Madonna

Finger a Roma, il primo ristorante di finger food. Per mangiare con le mani come Madonna. Pochi giorni fa ha fatto scalpore la foto postata da Veronica Ciccone su twitter, mentre assapora un piatto …

Nuove aperture 0 Comments

Supplizio a Trastevere, Dandini lancia il Supplì Ajo e Ojo e prepara lo sbarco a Milano

Supplizio a Trastevere A cinque anni dal lancio dello storico locale in via dei Banchi Vecchi 143, dopo il corner nel Food Box di Marco Morello al Mercato Testaccio e dopo …

Waraku Roma via Prenestina: la trattoria tradizionale giapponese riparte con nuova sede e (presto) un giardino d’inverno

Waraku Roma via Prenestina tel. 06 2170 2358. Soprelevate, tangenziale, periferia di Roma ma non troppo: è qui che dal 10 febbraio, defilato dal centro e da operazioni commerciali che hanno ben …