Gelato a Milano, i gusti più strani dell’estate 2019

Gelato a Milano, i gusti più strani dell’estate 2019

Gelato a Milano estate 2019. Ma quale nocciola o stracciatella, il gelato a Milano prende strade inimmaginabili e si spinge ai limiti del gourmet. Tre i molteplici indirizzi cittadini di gelato artigianale, alcune gelateria hanno lavorato su nuovi gusti dolci, puntando su qualità e ricercatezza degli ingredienti. Molto altri sono andati oltre, realizzando audac(issim)i gelati salati, pensati addirittura per degustazioni e aperitivi. Qualche perla di gelato alcolico conclude la panoramica di un’estate certamente atipica per le gelaterie meneghine.

Dall’abbinamento con il Porto di Dorelli alla crema di gorgonzola by Terra Gelato, ecco le 5 proposte più stravaganti di gelato nell’estate 2019 a Milano.

Gelato a Milano, le gelaterie (e i gusti) da provare

DUOMO

Ciacco

Gelato in degustazione da Ciacco

Scienziato o gelatiere? Stefano Guizzetti è  un po’ entrambi. Fu lui il primo ad introdurre, una manciata di anni fa, l’idea dell’abbinamento gastronomico con vino o cocktail e un piatto che prevedeva l’impiego del gelato. Ora nel suo Ciacco Gelato senz’altro è possibile trovare, di tanto in tanto, proposte eccentriche quali il Sorbetto ai peperoni arrostiti con bagna cauda ridotta e mela; il Sorbetto al pulled pork con salsa alla senape e miele, coleslaw. Oppure il gelato al Cece nero e Ricordo di un tortello, con burro, Parmigiano Reggiano e salvia fritta.

CADORNA

Dorelli

Gelato e Porto da Dorelli

L’aperitivo da Dorelli si fa con il gelato. Da affiancare ad un buon Porto. Ogni giovedì sera, qui si possono degustare la Crema verde di capra in cera d’api ma anche la Crema Ribeira, in cui il cioccolato fondente e le note d’amarena si sposano con le note di frutti rossi e prugne del porto Sandeman Fine Ruby. Ci sono poi la Crema di arachidi e il Sorbetto di Fondente Guayaquil con arancia caramellata, ottimi con i lievi sentori di vaniglia di Sandeman Porto Fine White. Infine c’è il gusto Sandeman: una crema a base uova impreziosita dal Sandeman Fine Ruby. Disponibile tutti i giorni il gelato al Porto Sandeman Fine Ruby.

CADORNA

Gelato Libre

Apre Gelato Libre

Ha da poco aperto Gelato Libre, nato dalla passione di Gianluca Franzoni. Una gelateria in cui gli ingredienti vengono valorizzate dall’acqua di sorgente, senza l’impiego di latte. La ricerca di Franzoni si esprime attraverso un’accurata selezione delle materie prime, che vengono tostate e poi trasformate in pasta di frutta secca o massa di cacao, così da dare la giusta cremosità al prodotto finale. Tra i gusti intriganti proposti, esclusivamente in coppetta biodegradabile, il Cioccolato Criollo, il Caramello, Makaron, Tiramisù, Cioccolato e whisky.

BRERA

Toldo

Gusti salati di Toldi Gelato

Per l’estate 2019 Toldo propone una nuova linea di sorbetti senza latte e senza uova. Tra i numerosi gusti, perfetti anche per il pubblico vegan, troviamo il sorbetto alla spirulina, il sorbetto al latte di cocco e curcuma. Ma l’azzardo non è certamente qui. Per l’aperitivo, da abbianare a spritz o cocktail arrivano due nuovi gusti salati studiati da Antonio Cirpiano. Sono il Gelato alle olive taggiasche con olio extravergine e focaccia sbriciolata di Fratelli Carli e il Gelato con senape di Dijion e frolla sbriciolata di Streuzel salato al cacao.

CENTRALE

Terra Gelato

Da Terra gelato i gusti salati

Foto: Ginevra Colnaghi

All’angolo tra via Vitruvio e via Settembrini, in zona Stazione Centrale, Terra Gelato ha pensato ad una proposta salata per l’happy hour dei più audaci. Il format Aperitivo Gelato si compone di quattro ricette di finger food in edizione limitata, tutte realizzate dal maestro gelatiere Massimo Grosso e dal gelatiere Francesco Sampò. I gusti? Decisamente italiani. C’è l’Asparago di Altedo IGP adagiato su cialda di mais con briciole di tuorlo poché e scaglia di Parmigiano Reggiano DOP stagionato 36 mesi, la crema di Maionese allo Zafferano Abruzzese Navelli in un panino all’olio d’oliva e sesamo bianco con lattughino e una rondella di würstel di maiale. Ancora il gelato al Gorgonzola di Cameri DOP con noce di Sorrento su disco di polenta alla piastra. Infine il sorbetto di Peperone di Carmagnola su chips all’olio extravergine d’oliva con salsa all’aceto balsamico IGP di Modena, olio e acciughe. A completare il pairing birre artigianali.

In apertura: Ciacco

Segui Puntarella Rossa Milano anche su Facebook

Seguici anche su Instagram

About author

You might also like

Gusto 17 Milano, la prima ‘agrigelateria’ con le ricette della tradizione e le brioche siciliane

Gusto 17 Milano. Sentire il profumo dei limoni, ritrovare il colore dei lamponi, riscoprire il sapore della mandorla semplicemente mangiando un gelato. Arriva a Milano la prima agrigelateria, un laboratorio del gusto che riscopre sapori autentici ed …

Gelato Festival Firenze 2017, il miglior gusto europeo è Vero Latte di Vigevano

Gelato Festival Firenze 2017. Niente gusti stravaganti o strane accozzaglie dolce-salato. Il miglior gusto europeo richiama la tradizione, i sapori di una volta, ed è made in Vigevano, provincia lombarda …

Recensioni 0 Comments

Tasta Milano, kit per preparare i cannoli a casa e ‘gelato sospeso’ in Corso Garibaldi

Tasta gelato Milano. Se in ambito gastronomico la diffidenza nei confronti delle catene può essere legittima, è in egual misura doveroso abbandonare tale pregiudizio quando la prova dell’assaggio viene superata …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply