La Madia Campagnola Milano, la tradizione piemontese e ligure in cucina

La Madia Campagnola a Milano

La Madia Campagnola, Tel.  02 83531378. Tra Moscova e Chinatown si trova un locale inaugurato di recente che ha tutte le potenzialità per diventare un buon indirizzo di cucina tradizionale. La Madia Campagnola propone infatti piatti piemontesi, fino a comprendere alcune ricette del Ponente ligure.

La Madia Campagnola, il locale

La madia Campagnola a Milano

Il locale è tradizionale, sedute comode, colori tenui alle pareti, rame e legno per i soprammobili. A spezzare l’aspetto rustico qualche opera d’arte di Treccani ed altri autore del ‘900.

Se a cena la clientela apprezza questo nuovo indirizzo per la sua offerta di comfort food regionale senza alcuna aspirazione alla sperimentazione, a pranzo il servizio appare ancora piuttosto carente, con un personale poco coordinato e un po’ assente, che lascia il cliente in balìa di se stesso. Il tempo per migliorare c’è tutto e, se siete fortunati, potete incappare nel signor Sandro Bozzano, padre del titolare sempre pronto alla battuta o a raccontarvi una storia di antica ristorazione milanese.

La Madia Campagnola, il menu

Piatti casalinghi piemontesi e liguri a La Madia Campagnola

Per il pranzo il menu propone antipasti come il flan di verdure e quiche Lorraine (8 euro); primi come i tagliolini al ragù del Monferrato (8 euro), la tartare di terra con manzo e misticanza (12 euro). Tra i dolci buono il tortino al cioccolato (5 euro). Buona ma poco valorizzata l’idea del piatto unico di terra (12 euro) o di mare (15 euro), che consiste nella combinazione di un primo ed un secondo. Sarebbe forse meglio semplificare, pensando ad un menu a prezzo fisso, magari a qualcosa come piatto, acqua, caffè a 10 euro, oppure piatto, acqua, dessert, calice a 15 euro.

Il cibo è valido, genuino, gli impiattamenti rimangono un po’ datati, soprattutto quando tentano di essere creativi.

Dolci artigianali da La Madia Campagnola

A cena la carta si arricchisce. Tra gli antipasti che consigliamo il carpaccio di vitello in salsa tonnata (12 euro), l’assaggio monferrino con specialità del territorio (15 euro). Tra i primi, buoni i ravioli al ripieno di carne con ragù monferrino (12 euro), il fusillo taggiasco in salsa di pomodoro, acciughe, capperi ed olivette (10 euro), i gnocchetti di farina di castagne e pesto alla ligure (12 euro). Da provare, tra i secondi, il rognone di vitello trifolato (15 euro), il filetto di branzino alla ligure con patate, pinoli, e olive taggiasche (18 euro), i gamberoni flambati alla sanremese (22 euro). Su prenotazione viene preparata la burrida alla genovese (26 euro).

La Madia Campagnola, via Carlo Maria Maggi 6, Milano. Tel. 02 83531378, Pagina FB

Segui Puntarella Rossa Milano anche su Facebook

Seguici anche su Instagram

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*