Vinòforum 2019 a Roma, gli eventi da non perdere e gli chef protagonisti al Parco di Tor di Quinto

Vinòforum 2019 a Roma, gli eventi da non perdere e gli chef protagonisti al Parco di Tor di Quinto

Vinòforum 2019 a Roma. Da venerdì 14 a domenica 23 giugno torna l’appuntamento con il festival dedicato al vino e all’enogastronomia di qualità: Vinòforum, lo spazio del gusto, ha trovato casa all’interno del Parco Tor di Quinto, vicino a Ponte Milvio. Un’area grandissima, circa 12mila metri quadri, che ospiterà banchi d’assaggio con 500 cantine vitivinicole provenienti dall’Italia e dal mondo, per un totale di oltre 2.500 etichette in degustazione. Insieme al vino, circa 70 tra grandi chef e maestri pizzaioli prepareranno cene speciali nelle loro “Cucine a vista”.

Cucine a vista: i temporary restaurant. Sei postazioni dove, ogni due giorni, gli chef presenteranno tre diversi piatti, tra i più rappresentativi del proprio stile e carattere. Ad ogni portata sarà possibile abbinare gli Champagne di alcune delle Maison più importanti al Mondo: Dom Pérignon, Krug, Veuve Clicquot, Moët & Chandon, Ruinart. Si parte venerdì 14 e sabato 15 giugno, con Il Convivio, dello chef Angelo Troiani (Roma), Mirabelle, di Stefano Marzetti (Roma), Locanda Severino, di Giuseppe Misuriello (Caggiano – Salerno), Mercerie, di Igles Corelli e Viviana Marrocoli (Roma), Hosteria Amedeo, di Marco Ilii e Giordano Paniccia (Monte Porzio Catone – Roma), e, per finire – solo venerdì 14 – La Pergola di Heinz Beck (Roma), e – solo sabato 15 – Aqualunae, di Emanuele Paoloni (Roma).
Domenica 16 e lunedì 17 giugno, a Mercerie, presente per altre due giornate, si aggiungeranno: Aroma, di Giuseppe Di Iorio (Roma), Materia Prima, di Fabio Verrelli D’Amico (Pontinia – Latina), La Parolina, di Iside De Cesare (Acquapendente – Viterbo), Moma, di Andrea Pasqualucci (Roma), e F’Orme Osteria di Alberto Mereu (Frascati – Roma). Martedì 18 e mercoledì 19 giugno, sarà possibile gustare le creazioni di: Il Silene, di Roberto Rossi (Seggiano – GR), Casa Iozzia, di Lorenzo Iozzia (Vitorchiano – Viterbo), Cu_Cina, di Stella Shi (Roma), Giulia Restaurant, di Pierluigi Gallo (Roma), Satricum, di Maximiliano Cotilli (Latina), Ristorante Belvedere dal 1933, di Alain Rosica (Frascati – RM). Giovedì 20 e venerdì 21, sarà il turno di: The Flair, di Alessandro Caputo (Roma), Pipero, di Ciro Scamardella (Roma), Indaco, di Pasquale Palamaro (Ischia – Napoli), HUB, di Leonardo Marongiu (Macomer – NU), Andy Luotto (Roma), La Galleria Di Sopra, di Claudio Carfagna (Albano Laziale – Roma). Sabato 22 e domenica 23, chiusura affidata a: Signum, di Martina Caruso (Salina), Oste della Bon’ora, di Maria Luisa Zaia (Grottaferrata – Roma), Qvinto, di Daniele Creti (Roma), Veritas, di Gianluca D’Agostino (Napoli), Al 43, di Maurizio Bardotti (San Gimignano – SI), Ristorante Cacciani, di Paolo Cacciani e Giuliano Bussi (Frascati – RM).

The Night Dinner, dieci cene esclusive. Posti limitati e solo su prenotazione per gustare i menu di alcuni tra i migliori chef d’Italia che abbineranno i propri piatti ai vini di aziende top level: Francesco Apreda (Idylio – Roma), Alba Esteve Ruiz,Igles Corelli (Mercerie – Roma), Alessandro Capponi (Host – Fiumicino, RM), Roy Caceres(Metamorfosi – Roma), Oliver Glowig (Barrique – Monte Porzio Catone, RM), Massimo Viglietti (Enoteca Achilli al Parlamento – Roma), Andrea Viola (Il San Giorgio – Roma), Federico Delmonte (Acciuga – Roma), Antonio Ziantoni (Zia Restaurant – Roma).

Pizza in cucina. Posti limitati e su prenotazione anche per le cene con chef e maestri pizzaioli che proporranno i loro menu a quattro mani, in abbinamento a vini di alcune delle più prestigiose aziende italiane. Eccoli: Raffaele Galasso (Le Due Torri – Caserta), Salvatore Grasso (Gorizia 1916 – Napoli), Elpidio Capasso (Rama Beach – Napoli), Petra Antolini (Casa Petra e Verona), Antonio Madonna (Aqua by Lexus- Roma), Enzo Coccia (La Notizia – Napoli), Federico Ferrari (Mirepuà – Alessandria), Massimo Giovannini (Apogeo – Lucca), Giuseppe Milana (Umami – Roma), Luigi Cippitelli (Pizzeria Cippitelli – Napoli), Salvatore Avallone (Cetaria – Salerno), Ivano Veccia (Qvinto – Roma), Manuele Croce (Osteria Siciliana – Roma), Marco Quintili (I Quintili – Roma), Andrea Molinari (Morsi e Rimorsi – Caserta), Fabrizio Sepe (Le Tre Zucche – Roma) e Gianfranco Iervolino (450 gradi – Napoli).

Degustazioni guidate. Nella Top Tasting Area racconti e degustazioni guidate di vini con i protagonisti del settore (produttori, enologi e degustatori), mentre nell’area Vinòforum Academy sarà inoltre possibile scoprire, in compagnia di enologi e master sommelier, tutti i segreti del vino a piccoli passi

Cena al caviale con Agosti. Ci sarà anche una cena speciale nello stand di Calvisius, il 21 giugno, con il ristorante Eggs e la sua chef Barbara Agosti. Nel menu,  tra l’altro, tris di tartare, Carbocaviar (con storione affumicato), spaghetti di patate e tiramisù Zum.

Quando: dal 14 al 23 giugno 2019

Orario: dalle ore 19 alle 24 (fino all’1 venerdì e sabato)

Costo: 16 euro biglietto di ingresso comprensivo di calice e carnet da 10 degustazioni di vino. Degustazioni, cene e food show con posti limitati e prenotazione obbligatoria su: www.vinoforum.it

Vinòforum @ Parco Tor di Quinto, via Fornaci di Tor di Quinto, 10 (Zona Ponte Milvio) Roma Sito

About author

You might also like

Classifiche 0 Comments

I migliori mercati rionali di Roma: da Testaccio a Trionfale, i cinque indirizzi dall’anima popolare

I migliori mercati rionali di Roma. Chi è abituato a fare la spesa a km0, ad acquistare prodotti genuini venduti anche con quel pizzico di simpatia che non guasta, lo sa: …

Pizzarium di Bonci riapre oggi a Roma con nuovi impasti e pizze (e l’incontro con la cucina gourmet)

Il nuovo Pizzarium di Bonci apre oggi a Roma. Stasera, giovedì 12 marzo 2015, riapre Pizzarium di Gabriele Bonci, una delle pizzerie al taglio più famose e apprezzate di Roma, che torna in una …

San Patrizio 2019 a Roma, cinque pub per la festa irlandese di St Patrick’s Day

San Patrizio 2019 a Roma, St Patrick’s Day. La festività del santo irlandese, celebrata il 17 marzo, ha ormai contagiato la capitale e da qualche anno a questa parte è possibile …