Cucina contadina, i piatti della nonna soppiantano cucina molecolare e fusion

Cucina contadina, i piatti della nonna soppiantano cucina molecolare e fusion

Cucina contadina, i piatti della nonna soppiantano cucina molecolare e fusion. Le mode in gastronomia sono un ciclone che investe tutto e lascia il deserto. Ma tutto passa. E se avete odiato la nouvelle cuisine, le spume, i sifoni, le risibili micro porzioni, la cervellotica cucina molecolare,  i maledetti tiramisù destrutturati, i pastrugni della cucina fusion, e i terzomondismi della cucina forzatamente etnica o, peggio, glocal, potete tirare un sospiro di sollievo. O forse no. Perché è arrivata, o sta arrivando, un’altra moda: quella della cucina contadina.

La celebra Coldiretti, con Giornata nazionale della cucina contadina che si svolge a Roma venerdi 22 marzo 2019, dalle 9.30 al mercato degli agricoltori di Campagna Amica in via San Teodoro 74, nell’ambito dell’Assemblea nazionale di Terranostra. Occasione per presentare lo studio Coldiretti/Censis sulla svolta in atto in cucina, a casa e nei ristoranti, «dove si assiste a una crescente domanda di semplicità e trasparenza spinta da maggiore sensibilità ambientale, ricerca di genuinità e rispetto delle tradizioni». Gli agrichef si metteranno al lavoro per sfidarsi con ricette “green” che riciclano, salvano i prodotti dall’estinzione, utilizzano erbe spontanee e prodotti rari.

E dunque, dice Coldiretti,  via libera ai piatti della nonna che “seguono le stagioni, rispettano il clima, non sprecano, recuperano prodotti antichi, aiutano il presidio del territorio e fanno rivivere emozioni e ricordi”. Fino alla prossima moda. Del resto, rileva la ricerca gli agricoltori sono diventati il primo canale di fornitura di chef e ristoranti, con il 39% dei locali che si rivolge prevalentemente alle aziende agricole, contro un 34% che si rifornisce da grossisti e un 21% che va nei mercati.

About author

You might also like

Nuove aperture 0 Comments

Nuove aperture a Roma marzo 2019, arrivano Carbone Bianco, la Birreria di Eataly, Nomad e Legami

Nuove aperture a Roma marzo 2019. La primavera sta portando molti cambiamenti in città. Nuove aperture, riaperture, bis, scambi. Una scacchiera interessante, quella della ristorazione romana, con grandi chef che …

Sagre Lazio novembre 2017: dalla pasta fatta a mano a Parco Egeria alla polenta con le spuntature di Mompeo

Sagre Lazio novembre 2017 (weekend 24-26). Per l’ultimo weekend del mese scegliete se restare a Roma o andare in provincia di Rieti: vi attendono comunque le sagre con i prodotti tipici …

Recensioni 10 Comments

Quadraro / Viaggio gastronomico (e non solo) nel quartiere di Roma che non abbozza, dove il crudo di pesce vale un’altra medaglia d’oro

Dove mangiare al Quadraro di Margherita Bianchini Se vi sentite soli, di cattivo umore, esasperati dal traffico romano, dai mezzi pubblici sovraffollati, dalla maleducazione e dal cinismo, insomma da tutte …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply