Agriturismo Granoantico Bologna, tagliatelle al ragù e tigelle nel ristorante con vista sui colli bolognesi

Agriturismo Granoantico Bologna-esterno

Agriturismo Granoantico Bologna Tel. 051 589000L’ Agriturismo granoantico, inaugurato poco meno di un mese fa, si affaccia sugli amati colli bolognesi, lontano dal caos cittadino ma allo stesso tempo a soli sedici minuti in auto dagli infiniti portici di Via Saragozza.

Il locale, di recente ristutturazione, ha mantenuto i mattoni a vista che caratterizzano la facciata conferendole quella rusticità che si addice ad un agriturismo. L’ambiente interno, organizzato su due piani, è curato nei minimi particolari ed il legno è il materiale che fa da padrone: sui toni del bianco, per il soffitto a travi di legno a vista, ma anche dell’antracite e del marrone per gli arredi e il parquet. Agriturismo Granoantico Bologna-esternoTuttavia, durante la stagione estiva, il servizio si svolge nel dehors che permette di godere della vista sulle colline circostanti.

L’agriturismo granoantico è un’attività a conduzione familiare e questo lo si coglie dal suo menu, dall’atmosfera e dal personale giovane, attento e cordiale.

Le proposte sono semplici, genuine e tradizionali, riconducibili, da ogni bolognese che si rispetti, alla amata cucina della nonna. Dall’orto alla cucina: è questo il percorso delle materie prime utilizzate.

Agriturismo Granoantico Bologna-tagliatelle

Tra i primi piatti, dagli 8 ai 12 euro, possiamo trovare il più rappresentativo e salutare tra tutti i piatti della dieta mediterranea: la pasta e fagioli (8 euro), le classiche tagliatelle al ragù e la gramigna alla salsiccia (10 euro).

Agriturismo Granoantico Bologna-lasagne

Non mancano le proposte vegetariane come i tortelloni con ricotta (12 euro) e una rivisitazione della classica lasagna alla bolognese, preparata a base di verdure che variano a seconda della disponibilità stagionale, e non di carne come prevede la ricetta tradizionale. La pasta fresca, così come le crescentine e le tigelle, è prodotta con grano antico seminato e coltivato come da tradizione.

I secondi piatti sono principalmente due: il “grano antico”’(18 euro) e il tagliere di formaggi (16 euro).

Ma le protagoniste del primo sono le due regine indiscusse delle trattorie bolognesi (e dintorni): crescentine e tigelle. Il companatico è costituito non solo dal tipico tagliere di salumi (prosciutto crudo, mortadella, salame, pancetta, coppa di testa, ciccioli) ma anche da sottaceti, squacquerone, friggione, piatto contadino a base di cipolla la cui ricetta risale al 1886; ed infine il pesto, condimento a base di lardo tipico della provincia di Modena principalmente utilizzato per farcire le tigelle calde.

Il tagliere di formaggi si compone invece delle sole tigelle accompagnate da quattro diversi formaggi: misto bolognese, caciotta bolognese di mucca, marzolino toscano, formaggio tirolese.

Per chi desidera piatti più leggeri e freschi vengono proposti prosciutto e melone (9 euro), burrata con prosciutto crudo, pomodori dell’Orto e tigelle (14 euro).

I contorni sono costituiti da verdure miste al forno (5 euro il piatto piccolo, 9 euro il grande) o fresche di stagione (4 euro) coltivate nell’orto dell’agriturismo e disponibili anche per l’acquisto.

agriturismo granoantico bologna1

La cucina di granoantico propone alcuni fuori menu, illustrati a voce dal personale, come uova al tegamino con tartufo nero scorzone o parmigiana di melanzane.

Anche i dolci non deludono la tradizione locale e regionale: i must sono il mascarpone e la torta tenerina.

Agriturismo Granoantico è aperto dal martedì alla domenica con orari 19-24. Il sabato e la domenica è aperto anche per pranzo con orari 12:30-14:30.

Agriturismo Granoantico, via di Casaglia 68/5 Bologna. Tel. 051 589000

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*