Le migliori scuole di cucina a Milano, corsi orari e prezzi

Le migliori scuole di cucina a Milano, corsi orari e prezzi

Le migliori scuole di cucina a Milano, corsi 2018. In una città che sembra mangiare sempre, ed essere costantemente alla ricerca di cibo di qualità e piatti ben eseguiti, la rivalutazione della buona cucina casalinga passa anche dalle scuole dedicate agli appassionati, desiderosi di imparare, spesso da chef di nome, per poi replicare tra le pareti domestiche manicaretti che strizzano l’occhio all’alta cucina, con il plus di poter dire ai commensali: questo l’ho fatto io. Ecco allora le migliori scuole di cucina a Milano, con corsi, orari e prezzi per il 2018.

BOVISA

Congusto Gourmet Institute

Nelle cucine di questo campus culinario, vero e proprio centro polifunzionale per appassionati e professionisti, sono di casa molti nomi noti della gastronomia meneghina: da Gaia Giordani a Viviana Varese, da Elio Sironi a Domenico della Salandra. Oltre ai corsi di formazione per futuri chef, pasticceri e pizzaioli (compreso il Sab-ex Rec per la somministrazione di cibo e bevande), molti sono quelli alla portata dei semplici, aspiranti gourmand. Tanti corsi base, articolati in più appuntamenti come quello di pasticceria. Tra le lezioni monotematiche il brunch di coppia con Alberto Citterio o la lezione sullo street food all’italiana.

Congusto Gourmet Institute, via Bernardo Davanzati 15, tel. 02 89785801, Sito

NAVIGLI

Sadler

Claudio Sadler è docente per Dna. Ha insegnato a lungo all’alberghiero Carlo Porta dove ha formato (e, siamo sicuri, a suo tempo “bacchettato”) tra gli altri Davide Oldani e Tommaso Arrigoni. Oggi, lo chef stellato condivide la sua arte con gli amatori nella cucina del ristorante. Le lezioni si svolgono un lunedì al mese, a partire dalle 16. Dalle 20, aperitivo e cena per i partecipanti e per i loro ospiti. Qualche esempio? Triglie in crosta con salsa caciucco, garganelli di grano arso con astice, cappasanta con spuma di champignon e tuorlo marinato, cremino di cassata. Oppure tatin di porri con robiolino tartufato, ravioli di stoccafisso con puntarelle, ricciola cbt con salsa pizzaiola, torta di cioccolato e amarene.

Ristorante Sadler, via Ascanio Sforza 77, tel. 02 58104451, Sito

CORSO XXII MARZO

Accademia Marchesi

L’eredità del maestro indiscusso della cucina italiana si svela a professionisti e “semplici” gourmet nei locali di questa scuola fortemente voluta da Gualtiero Marchesi in Bonvesin de la Riva, indirizzo del suo primo ristorante milanese, aperto nel 1977 e bistellato appena un anno dopo. Le lezioni possono essere monografiche (120 euro), dedicate a pasta, riso, carne, pesce, o riproporre menu classici di Marchesi con piatti simbolo come il Raviolo aperto.

Accademia Marchesi, via Bonvesin de la Riva, 5, tel. 02 58104451, Sito

DUOMO

La Scuola di Cucina di Sale&Pepe

Si trova all’interno di Ca’puccino, in piazza Diaz, la scuola che porta la firma del mensile di cucina Mondadori. Con corsi per tutti i gusti: dalle basi (carne, pesce, cereali verdure) alla pasticceria, dalla cucina veg a quella etnica, dalle serate in coppia (135 euro) alla cucina salutista. Tra i docenti, Alice Balossi, già concorrente di Bake Off , Vittorio Castellani aka Chef Kumalé e la chef giapponese Keiko Irimajiri. Tanti i corsi per i bambini (42 euro), tra i 6 e gli 11 anni: dal pic nic alla merenda.

La Scuola di Cucina di Sale&Pepe, piazza Diaz 5, tel. 02 75 42 33 00 (da lunedì a venerdì feriali, dalle 14 alle 18), Sito

ISOLA

Teatro7

Si cucina in vetrina in questa scuola ormai storica affacciata sulla strada. La formula delle serate è un mix accattivante dove condivisione e convivialità vanno di pari passo con proposte furbe e curiose. Come la serie Etnonote dedicata alla cucina con gli insetti, Decisamente più sul tradizionale la lezione di Roberto Conti, del Trussardi alla Scala, che insegna i suoi piatti di alta cucina: gambero rosso, tapioca al lime, cocco e ricotta, risotto agli agrumi, cardamomo e acciughe, polletto, melanzana affumicata e birra, biancomangiare pistacchio e mandorle (180 euro).

Teatro7, via Thaon di Revel 7, tel. 02 89073719, Sito

GERUSALEMME

Cucina In

È appena fuori dalla fermata Gerusalemme della metro lilla questa scuola che gioca su formule diverse. C’è l’Aperitivo Attivo, lezione veloce del venerdì sera al prezzo di un happy hour: 30 euro per imparare a cucinare e abbinare sushi e bolle o confezionare fagottini dolci e salati. Ci sono le serate a tema sui prodotti di stagione e quelle di basi della cucina, come le salse, le carni o i molluschi tutte a 70 euro. Ci sono i sabato mattina per bambini e ragazzi (30-40 euro) e i master, corsi di approfondimento a 90 euro. A fare la regia, il resident chef Gualtiero Villa.

Cucina In, piazza Gerusalemme 7. tel. 02 36745728, Sito

CADORNA

La Scuola de La Cucina Italiana

Il mensile che, dal 1929, vanta la cucina in redazione ha anche la sua scuola nei locali – di recente rinnovati – a due passi dalla sede della casa editrice, Condé Nast. La posizione centralissima permette di approfittare persino della pausa pranzo con la serie Midday Kitchen, lezioni fast dalle 13 alle 13.45 con un prezzo mini: 18 euro per assaggiare, e imparare a replicare, pasta e sughi, burger, fritti e persino tecniche come la cottura a bassa temperatura. Durano invece 3 ore le lezioni monotematiche (90 euro) come quella dedicata alla cucina milanese, dal risotto giallo alla costoletta,quella sulla sontuosa pasticceria austro-ungarica o la più esotica sui dumpling cinesi. Ciclicamente, propone anche pacchetti di 7 appuntamenti dedicati alle basi della cucina (490 euro).

La Scuola de La Cucina Italiana, via San Nicola 7, tel. 02 49748004, Sito

MONUMENTALE

Innocenti Evasioni Gourmet Factory

Un vicolino che non sembra neanche di essere città è la sede del ristorante-giardino di Tommaso Arrigoni che ha aperto la sua scuola nei locali proprio sopra il ristorante. Scale in pietra, pavimento in cementine, stile Vecchia Milano ma attrezzature all’avanguardia, intorno all’isola di lavoro si trovano da 6 a 10 partecipanti. Mattatore lo chef, 1 stella Michelin, che incentra le lezioni (75 euro) sugli ingredienti di stagione, declinati in 3 ricette. La formula è quella di piatti semplici da replicare ma con sempre con una allure da alta cucina. In programma anche incontri cucina&cena (130 euro), in cui le lezioni saranno seguite da una cena conviviale con Arrigoni.

Innocenti Evasioni Gourmet Factory, via privata della Bindellina, tel. 02 33001882, Sito

NAVIGLI

Food Genius Academy

La sede milanese dell’accademia, presente anche a Torino e Bologna, è nel cortile di via Giovenale (con ingresso da viale Col di Lana) famoso per animare le serate primaverili ed estive all’insegna di food&drink di qualità in un ambiente post industriale che fa molto NYC. La scuola ha una forte vocazione professionale, con corsi di formazione accreditati in Regione, ma organizza anche lezioni aperte ai semplici appassionati, tenute da chef di nome (tra i tanti “amici” di FGA, Matias Perdomo e Felix Lo Basso) e impostate su singoli temi, dal riso alla panificazione, e sulle tecniche, come il corso in 3 step sulla bassa temperatura di Danilo Angé (300 euro). Mentre cìè anche la possibilità di seguire corsi amatoriali presso Al Cortile, il ristorante didattico della scuola.

Food Genius Academy, viale Col di Lana 8, tel. 02 36518286, Sito

About author

You might also like

Recensioni 0 Comments

Petrus 1935 Milano, dalla Valtellina a Brera un raw bar con cucina mediterranea

Petrus 1935 Milano Tel. 3490774198. Aperto a dicembre 2017, si definisce Urban Restaurant & Raw Bar. Ispirazione contemporanea, tavolini piccoli, luci soft, servizio discreto sono la cornice di un’offerta gastronomica …

Recensioni 0 Comments

Berimbau Milano, sushi di qualità e carne alla spada nel ristorante nippo-brasiliano di via Marghera

Berimbau Milano, Tel. 02 4987550. Il sushi nippo-brasiliano (per intenderci: quello di Bomaki e Temakinho) è qualcosa che di certo non stupisce i foodie milanesi, navigati come sono di cucina etnica e sperimentale. Per …