Chiuso il Mercato centrale di Roma (temporaneamente) per “carenze igieniche e strutturali”

Chiuso il Mercato centrale di Roma (temporaneamente) per “carenze igieniche e strutturali”

Chiuso il Mercato Centrale di Roma. Incredibile a Roma: il Mercato centrale, uno dei fiori all’occhiello della nuova ristorazione romana (format arrivato da Firenze) questa mattina è stato chiuso, come riporta l’anteprima di Repubblica. Una decisione clamorosa che fa chiudere per alcuni giorni, pare fino a martedì, alcuni dei ristoranti e delle botteghe più importanti della Capitale: il ristorante di Oliver Glowig, così come le sedi del Mercato di Trapizzino, Beppe e i suoi Formaggi, Ramen Bar Akira e molti altri.

ai banchi del mercato centraleIl motivo? Scrive Repubblica: “Carenze di tipo strutturale e igieniche, in particolare di un laboratorio utilizzato per preparare alimenti “tenuto in cattivo stato di pulizia e manutenzione”. La chiusura è arrivata dopo diversi sopralluoghi degli ispettori e la “ripetuta” inosservanza delle richieste avanzate da Asl Roma 1 e Nas per adeguare la struttura, soprattutto i magazzini”.

Pare che ci fosse già stata la chiusura di due banchi  che avevano preparato i piatti in assenza di spazi idonei. E ieri sera, in effetti, si notava la chiusura del banco dei carciofi e delle verdure.

Molte le domande a questo punto. Le infrazioni erano gravi dal punto di vista sanitario? Non si poteva fare diversamente, sanzionando i contravventori ma lasciando aperto uno spazio enorme che dà lavoro a moltissime persone e ha un enorme giro d’affari? E come reagiranno le botteghe note e meno note che da questa vicenda sicuramente avranno un danno d’immagine?

About author

You might also like

Nutrire l’Impero a Roma, tour tra cibo storia e arte all’Ara Pacis con lo chef Catapano

Nutrire l’Impero a Roma. Un viaggio nella Roma Imperiale alla ricerca dell’eredità “archeo-gastronomica” che, quotidianamente, rivive nelle nostre tavole. Inizia sabato 10 ottobre un ciclo di incontri che abbina la …

“Roscioli il pane la cucina e Roma”, il libro (voluto da Bonilli) che racconta la storia dell’antico forno

“Roscioli il pane la cucina e Roma” il libro. E’ uscito l’8 giugno, edito da Giunti e scritto da Elisia Menduni, con la prefazione di Massimo Bottura e le foto di …

News 0 Comments

La Zia Ale, la birra a base di puntarelle

Proprio così La Zia Ale (da leggersi rigosoramente così per i laziali, da leggersi la zia eil, per i romanisti), la prima birra artigianale made in Lazio, è a base …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply