Mudec Restaurant Milano, lo chef stellato Bartolini approda al Museo di via Tortona

mudec restaurant milano

Mudec Restaurant Milano. La primavera porta il profumo dei piatti d’autore in città: lo chef brianzolo pluristellato Enrico Bartolini, dopo l’apprezzata consulenza al romano Buff, si trasferisce da Cavenago a Milano. Ma non in un posto qualsiasi: il nuovo ristorante – aperto lunedì 4 aprile – si trova al terzo piano del Mudec, il Museo delle Culture a Tortona. Un innesto tra arte e cibo, in uno dei luoghi (e quartieri) più creativi di Milano.

Mudec Restaurant Milano_sala

Il Mudec nasce grazie al recupero dell’ex area industriale Ansaldo a Tortona, ed è oggi un vero e proprio luogo di incontro tra culture diverse e fruitori, in un percorso che si articola tra collezioni permanenti ed esposizioni temporanee. Uno spazio in cui il bianco, la luce e i colori giocano tra di loro, e che possiamo ritrovare anche nel nuovo ristorante dello chef 2 stelle Michelin.

Mudec Restaurant Milano
Mudec Restaurant Milano_Risotto alle rape rosse e salsa di gorgonzola

Di creatività e contemporaneità è pieno anche il menu pensato da Bartolini, che propone piatti alla carta e percorsi di degustazione con vari assaggi di carne, pesce o alternativamente vegetariane.

Mudec restaurant Milano
Mudec restaurant Milano_Gambero mezzo fritto al tamarindo

I menu degustazione: Be contemporary (un percorso di 7 assaggi, 160 euro bevande escluse); Green Taste (l’alternativa veg in sei passaggi, 110), o il Be Classic (Amuse bouche, alici in incontro tra saor e carpione, bottoni di olio e lime al sugo di di cacciucco e polpo alla brace, risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola, guancia di vitello con patate ai grani di senape, crema bruciata con ciliege, meringhe e mirtilli ghiacciati, piccola pasticceria: 110 euro escluse le bevande).

Mudec Restaurant Milano
Mudec Restaurant Milano_Bottoni di olio e lime al sugo di caciucco e polpo alla brace

Gli antipasti vanno dalle alici in incontro tra saor e carpione (30) a gamberi di Santa Margherita in due passaggi (50). I primi dal risotto alle rape rosse e salsa di gorgonzola (30) ai bottoni di olio e lime al sugo di caciucco e polpo alla brace (35). Le carni: animelle di vitello glassate con salsa alla menta (40 euro), agnello da latte laziale cotto sui carboni (50), passione giapponese: manzo di Kobe (minimo due persone) 90 euro. I dolci (tra 15 e 18 euro) sono classici come il ciocco colato soffice con gelato alle nocciole o più sperimentali come il Mango, coriandolo e lime. C’è anche la formula light lunch a 45 euro, con un ingrediente di stagione declinato dallo chef in tre piatti.

Mudec Restaurant Milano_tavoli

Da Mudec tutto è giocato sui colori del bianco, con dettagli di design sulle pareti e sui tavoli che richiamano uno stile moderno ed estremamente curato: il contemporary classic con cui anche la cucina di Bartolini viene definita.

mudec restaurant milano

Se siete tra i visitatori del museo, potete provare anche il bistrot a piano terra, affidato sempre allo chef che ha voluto con sé tutta la brigata che lo ha accompagnato nella precedente esperienza al Devero Ristorante a Cavenago Brianza: Remo Capitaneo, sous chef, e Sebastien Ferrara, direttore di sala e sommelier.

Mudec Restaurant Milano, via Tortona 56, Milano. Tel. 02.84.29.37.01 – Sito – Pagina Facebook

Orari: dalle 12 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 22.30 – Chiuso il lunedì a pranzo e la domenica – Bistrot dalle 7.30 alle 23

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*