Servizio festivo, ora ai bar si paga una tassa aggiuntiva come con i taxi. Dove andremo a finire? (a casa, a sorseggiare acqua del rubinetto)

Servizio festivo, ora ai bar si paga una tassa aggiuntiva come con i taxi. Dove andremo a finire? (a casa, a sorseggiare acqua del rubinetto)

scontrino bar monza con "Servizio festivo"

Sullo scontrino qui in alto, lo vedete, c'è scritto servizio festivo. Lo osserviamo con curiosità e con un sorrisino stupito, che ben presto si tramuterà in smorfia. C'è scritto proprio così: "Servizio festivo". E di fianco c'è anche una cifra: 2 euro. E' domenica, è da poco passata la mezzanotte. Siamo a Monza, in piazza del Duomo, al Tea Rose Cafè. Intorno pascolano tifosi della Rossa, addobbati con improbabili magliette della Ferrari. Noi ci siamo seduti nello splendido bar sotto quella che fu la sede della Dc e sorbiamo una grappa di Barbera, niente male, con vista Duomo. All'arrivo dello scontrino, valutiamo l'ipotesi di una fuga all'Alesi, ma il dovere civico e il malaugurato senso di colpa, eredità cattolica millenaria, ce lo impediscono. Restiamo impietriti a guardarlo: servizio festivo. Due euro. Come per i taxi. Notturno festivo. La grappa brucia in gola. Lasciamo i 16 euro e ci alziamo. Un'occhiata alla colonnina della Peste manzoniana e via di corsa. Si torna a Roma, dove a nessuno viene in mente di aggiungere il servizio festivo. O no?

* Poi abbiamo guardato il sito. C'è una voce che fa così: "Il servizio al tavolo nei giorni festivi e prefestivi subirà una maggiorazione del dieci per cento". Prefestivi! Ma non solo: si specifica che è "vietato" l'uso di qualsiasi macchina fotografica o videocamera" negli spazi del locale. E che "qualunque danno sarà addebitato ai responsabili". Ragazzi precisi, non c'è che dire. 

Autore

Potrebbe interessarti anche

Brunch a Milano 2014: 27 indirizzi da non perdere per un brunch di primavera

Brunch a Milano, sabato 15 e domenica 16 marzo 2014

Come si diventa critico gastronomico (non influencer): le regole e i consigli di Visintin a Doof

Come si diventa critico gastronomico, Visintin a Doof . In una società in cui il cibo sembra essere più appagante del sesso, in che direzione va la critica gastronomica in Italia? …

La cucina della Maiella, sette piatti della tradizione da salvare

La cucina della Maiella, sette piatti della tradizione da salvare. Ingredienti semplici, pochi ed essenziali, da piccole coltivazioni familiari, e abitudine al riciclaggio di materie prime. È la cucina della Maiella, cioè del …

  • Indignazia

    Sbaglio, o il 10% di 14,00 euro fa 1,40 euro e non 2,00 euro?

  • Indignazia

    E a voler proprio essere precisi, essendo passata la mezzanotte, il 9 settembre è lunedì, giorno feriale, quindi non dovrebbe essere previsto il sovrapprezzo indicato sul sito.