Delicatessen, l’Alto Adige a Milano (con canederli e corna di cervo)

Si chiama Delicatessen e, come si dice in questi casi, è un angolo di Alto Adige a Milano, aperto da agosto del 2011 in viale Tunisia (ci sono anche tre negozi Delicatessen). Loro scrivono orgogliosamente sul sito che hanno "un design firmato da madre natura". E in effetti, entrando, se guardi in alto vedi uno stuolo di corna d'alce appese sul soffitto. Attraversando la sala con la cucina a vista, arrivi in un'altra sala. Sguardo in alto ed ecco un tappeto di spine di grano piovere dall'alto. Effetto un po' kitch, compensato da un ambiente piacevole e da una cucina originale e più che discreta.

Oibò, corna di cervo in pieno centro Milano: caduche, si tiene a dire, non cacciate. Indecisione: simpatiche o un po' ridicole?

Entrando a destra, la bella saletta con giganteschi prosciutti appesi e l'affettatrice pronta

Ed eccoci al menu, di impronta decisamente altoatesina e firmato da Peter Gläser: tra gli antipasti troviamo strudel tiepido agli asparagi bianchi e verdi con polpa di trota salmonata (11,5 euro); fettina di sella di coniglio con dressing leggero allo yogurt (9,5). poi c'è la voce dedicata ai taglieri: un piatto di affettato Delicatessen, tipico del Sud Tirolo, fa 12,5 euro; speck affettato con rafano e insalata di cavolo cappuccio (9.5); seguono le zuppe di stagione, tra le quali la vellutata della Val di Isarco alle ortiche e dragoncello (9,5). Poi, ovviamente, pasta e canederli: il tris tirolese, ovvero canederli al formaggio, agli spinaci e ai ravioli pusteresi (11,5), il risotto agli asparagi bianchi di Terlano e sauvignon (11,5). Non manca la carne: tra gli altri, filetto di capriolo con funghi (23,5). E il pesce d'acqua fredda: filetto di trota e filetto di salmerino (20,5). Tra i dolci, lo strudel con gelato (6,5) e il barattolino con lo yogurt di Vipiteno ai frutti di bosco (6,5)

Ed ecco il cestino di pane, sempre molto elaborato da queste parti: si riconosce il bretzel e lo schüttelbrot, pane di segale croccante.

Nella carta dei vini, ci sono 75 etichette tutte dell'Alto Adige, dal Pinot nero al Lagrein. Prezzi da 19,5 ai 35 di un lagrein Preapositus 2010 dell'abbazia Novacella.

Abbondante e gustoso, il tagliere di affettati Delicatessen. Occhio al kren, ovvero il rafano, radice piccante e dal sapore molto forte.

Sono i canederli, ovviamente: gnocchi di pane, con formaggio e spinaci, molto saporiti.

Nella sala Stube, legno naturale passato a olio sui pavimenti e sulle pareti: modello baita ma elegante. Tradizione e modernità

Incastonati alle pareti, invece dei quadri, funghi e fiori di montagna.

Come si noterà guardando in alto, questa è la Sala delle spighe. Perplessità e curiosità

E per finire, strudel, naturalmente.  

I voti di Puntarella Rossa

Cucina: 6/7

Ambiente: 7

Servizio: 7

Bonus: l'elegante veranda e il brunch

Malus: porzioni non sempre abbondanti, prezzi non molto modici

Delicatessen, viale Tunisia 14, Milano.Tel. 02 2952 9555

3 Commenti

  1. Prosciutti appesi? I famosi prosciutti dell'Alto Adige??
    Forse sono speck… 
    E poi pessimo il coperto a 2,5 Euro.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*