Leggi Saramago e la gricia costa meno

C'è grossa crisi, si sa. Il venerdì e il sabato, as usual, i ristoranti sono pieni, ma durante la settimana i posti vuoti cominciano a moltiplicarsi. Che fare? Arrangiarsi e soprattutto abbassare i prezzi. O magari proporre qualche sconto speciale. Come fa il nuovissimo Kiki's Kitchen, che meritoriamente abbina la cultura al cibo: se ti presenti con un biglietto del cinema (ma Diaz guardatelo dopo, che vi passa la fame) o lo scontrino di una libreria, hai uno sconto sulla cena. E  al fresco di inaugurazione Astice Blu è partito lo sconto comitiva: più che groupon qui aiuta il gruppon…

 

Kiki's Kitchen

Al Kiki's Kitchen si premia il benessere dello spirito. Presentando un biglietto di una mostra, di un cinema o di un concerto, o anche lo scontrino di una libreria, riceverete lo sconto del 10% su tutto quello che c'è sul menu. Dalle fettuccine al ragù bianco o con carciofi, al vitello alla fornara, dalla tagliata di manzo al polpo alla piastra con patate. Il loro motto è  "La cultura che ti fa mangiare".

KIki's Kitchen, via Beniamino Franklin 9. tel 329.6310565. Chiuso mai.

Astice blu

All' Astice Blu conviene andare in tanti. Per l'esattezza in sei. Sì perché se siete in sei, solo cinque di voi pagheranno il conto. L'unica regola è la scelta obbligatoria di almeno un menu fisso da 24 euro, che comprende: un primo a scelta, un secondo di pesce e il contorno. Insomma, un po' complicato, ma si risparmia.

Astice blu, largo Flavio Domiziano, 15 tel 06 5417679

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*