La minestra di ceci

Cosa mangereste se doveste scegliere un cibo per tutta la vita? La risposta è semplicissima: i ceci. Se c'è un legume che vale tanto ora quanto pesa questo è il cece. Ricco di proteine, sali minerali, calcio, ferro e fibre e, incredibile ma vero, ha solo 120 calorie ogni 100 g. E in più svolge un'azione drenante e riduce il colesterolo. Diversamente da altri legumi, i ceci sono digeribili e non provocano gonfiori addominali. Ma non è solo nelle sue proprietà nutrizionali che i ceci vincono su tutta la linea, pensate alla loro versatilità: tostate dei ceci secchi e otterrete uno snack salato ed energetico; bolliti sono ottimi per insalate. Dai ceci si ottiene la farina e di conseguenza panelle, focacce, crespelle, sfarinate e tante altre delizie ancora. Oggi li facciamo a zuppa: un piatto semplice, delizioso e corroborante!

 

Ingredienti:

500 g di ceci lessati; 100 g di guanciale; 1 cipolla; 2 carote; 2 spicchi d'aglio; 1 bicchiere di vino bianco; timo; rosmarino; sale e pepe.
Per il bordo vegetale: 1 carota; 1 costa di sedano; 1 cipolla.

Preparazione:

La sera prima mettete a bagno i ceci in acqua fresca e lasciateli in ammollo per tutta la notte. La mattina seguente eliminate l'acqua e sciacquate per bene i ceci. Riversateli in un pentola capiente e aggiungete abbondate acqua fredda nella quale avrete sciolto un cucchiaino di bicarbonato. Portate ad ebollizione. Spegnete la fiamma, scolate i ceci e sciacquateli ancora.
Questa operazione serve essenzialmente ad ammorbidire la pellicina esterna dei legumi (potete tranquillamente utilizzarla anche per cuocere i fagioli) e vi consentirà di ridurre il tempo di cottura, evitando lo spiacevole inconveniente di una zuppa croccante! A questo punto potrete i ceci sono pronti per qualsiasi ricetta preferiate; nel nostro caso i ceci saranno i protagonisti di una zuppa deliziosa.



Preparate un leggero brodo vegetale mettendo una carota, una costa di sedano e una cipolla in acqua fredda, portando a ebollizione.
Tenete da parte, in caldo, il bordo; vi servirà per completare la cottura dei ceci.

In una pentola sufficientemente capiente per contenere la zuppa, tagliate in modo uniforme carota, cipolla, guanciale; metteteli a rosolare a fiamma dolce insieme agli spicchi d'aglio interi e agli odori, fino a quando la cipolla si sarà appassita e il guanciale avrà tirato fuori il suo grasso. Rimescolate di quando in quando e, se gradite l'aroma, sfumate con del vino bianco e fate evaporare. Eliminate l'aglio.



A questo punto aggiungete i ceci e lasciateli insaporire lentamente nel soffritto. Versate il brodo vegetale fino a coprire e proseguite la cottura per circa un'ora.

Prendete una parte dei ceci, circa un mestolo, e frullatelo fino ad ottenere una purea uniforme che aggiungerete alla zuppa per darle cremosità.



Regolate con dell'altro brodo fino ad ottenere la densità desiderata, rimescolate, assaggiate e regolate di sale e pepe. Quindi servitela ben calda, condito con un filo di olio evo a crudo e accompagnandolo con dei crostini di pane tostati e del lardo di Colonnata (oppure aggiungendo della pasta; vi consiglio in questo caso dei maltagliati o i classici ditalini).

Buon appetito!

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*