I migliori ristoranti di carne a Roma, per chi ama tartare, bistecche e filetti

dove mangiare carne a roma

I migliori ristoranti carne a Roma. Quando il romano cerca “la ciccia” (come si suol dire) la vuole buona e cotta a regola d’arte. In un periodo storico come questo, dove per questioni etiche e/o salutistiche si tende a ridurre drasticamente il consumo di carne settimanale, quando la si mangia lo si vuole fare in grande stile. Per questo è fondamentale scegliere il locale giusto, con carne di alta qualità. Cruda, alla brace o lavorata non importa. Basta che sia indimenticabile. Ecco, quindi, la lista dei migliori ristoranti di carne a Roma.

I migliori ristoranti di carne a Roma

Carpaccio 

CARPACCIO Roma - CACCIATORA con vinaigrette alla cacciatora, timo, rosmarino, pimento, olive e capperi

Novità 2021 nel quartiere Prati, Carpaccio (ve ne avevamo parlato qui) è già diventato uno dei ristoranti di carne più amati in città. Specializzato, come suggerisce il nome, in carpacci e crudi, unisce la tradizione italiana della carne di qualità a sapori più fusion e internazionali. Ambiente curato e un menu intrigante sono le caratteristiche principali. In carta carpacci (dai 14 ai 18 euro) di vario tipo: Cipriani con burrata liquida, germogli, parmigiano in scaglie e Lemon dressing; Truffle con scaglie di tartufo, pane crunchy e burro nocciola; Kaffir con un sapore orientale con foglie di lime e coriandolo, maionese allo zenzero, Lemon Grass e pressing spicy. Non deludono le tartare (italiana, francese e giapponese tutte a 12 euro) così come gli sfizi dal richiamo internazionale come ravioli, bao e ribs. Ottima selezione di carni frollate (20 o 60 giorni) a scelta tra: Scottona, Charolaise, Swami, Simmental, Angus Europea e Baltica a 6,60 euro l’etto; Wagyu, Kobe, Angus americana o australiana, Rubia Gallega, Jersey con un prezzo variabile da 8 a 20 euro l’etto. Il locale è, attualmente, in fase di ampliamento il che garantirà, in tempi brevi, spazi più grandi e un menu aggiornato.

Carpaccio. Via Ennio Quirino Visconti 8B, Roma. Tel. 06 47548964. Facebook. Instagram

Dal Toscano

Ristorante dal toscano

Indirizzo storico in Prati con radici nella tradizione toscana. Vino Chianti e carne alla brace sono la cifra stilistica del ristorante Dal Toscano. Non mancano, però, piatti tipici come fagioli all’uccelletto (7 euro) e pappardelle (13 euro). Viene considerato uno dei migliori ristoranti di carne per la sua pregiata selezione di tagli cucinati direttamente sulla brace, dalla tagliata (16 euro) alla classica Fiorentina (60 euro al kg).

Dal Toscano. Via Germanico 58-60, Roma. Tel. 06 39725717. Sito. Facebook

Sbracio

Sbracio roma

Gli appassionati della “braciolataall’italiana non possono che amare Sbracio, nuovo ristorante interamente dedicato al culto della brace a carbone. Ampia e originale selezione di carni da cuocere, ça va sans dire, sulla brace come controfiletto senza osso selezione Sakura (35 euro), faraona (25 euro), costata Wagyu (85 euro) etc. Non mancano anche pesce, panini e verdure di stagione. Fiore all’occhiello i fermentati come il crauto rosso con dressing alla carota (3 euro) o l’intingolo di burro montato al cavolo nero fermentato e shitake (3 euro). Ad accompagnare il tutto sfizi e fritti come la crocchetta di patate con cuore di genovese (5 euro) o il carpaccio di picanha affumicato con burro montato (14 euro). Materie prime di alta qualità e cura nelle preparazioni sono le caratteristiche di Sbracio.

Sbracio. Via Enrico Fermi 142, Roma. Tel. 06 4554 4466 Sito. Facebook

Kilo

kilo

Ambiente informale ma qualità elevata per questa steakhouse nel cuore dei Parioli. La selezione di manzi nazionali, danesi e scozzesi è rigorosa, così come la cottura alla brace per un sapore intenso. Non si vive di sole bistecche, però. Da Kilo, infatti, è possibile provare sfizi a base di carne di diversa concezione come le spade con cui vengono serviti bocconcini teneri e aromatizzati di diversi tagli: dalla spada di filetto al bbq (13,90) a quella di polpette messinesi (12,50). Non mancano i crudi, come cheviche di chianina (9,50) e la tartare (8,60), così come hamburger gourmet (a partire dagli 11,50).

Kilo Restaurant. Via Tirso 30, Roma Tel. 06 64781752. Facebook. Sito

Er Macellaio

Macellaio mezzocammino

In uno dei quartieri emergenti di Roma Sud, Mezzocammino, domina questo ristorante interamente dedicato alla carne. Da Er Macellaio l’ambiente è informale e il servizio alla buona, per una serata genuina a base di ciccia. Si può scegliere la carne dal menu o direttamente al bancone, selezionandone provenienza, taglio e cottura. Tutte le carni presenti sono frollate per 30, 60 o 90 giorni per un gusto unico. Specialità della casa la premium beef black (89 euro al kg) frollata per 90 giorni del burro salato. La proposta gastronomica, da Er Macellaio, è davvero immensa e oltre ai crudi (da 19.90 a 59,90), taglieri, bruschette, fritti, primi e antipasti cotti si può scegliere quasi qualsiasi taglio di carne. Dalla classica Fiorentina (239 euro per quella da 6 kg) al filetto di chianina (27.90) alla tagliata (29,90). Non mancano tagli internazionali come la Wagyu di Kobe giapponese (600 euro al kg). Per chi cerca varietà e selezione Er Macellaio difficilmente delude.

Er Macellaio. Viale Aurelio Galleppini 60/66, Roma. Tel. 06 52831571. Facebook

Brado

Brado Roma

Nato dall’idea di tre fratelli, Brado (qui il nostro articolo) cerca di veicolare il principio di una cucina rurale, legata al territorio, vera e genuina. Il ristorante è caldo e accogliente come una baita in città, rimanda al concetto di bosco e natura. I fornitori selezionati in base ai valori stessi del locale, che abbracciano il rispetto degli animali e lo stato “brado”. Core del menu sono la selvaggina e la carne alla brace, con proposte come la tagliata di selvaggina di stagione, patate affumicate, friggitelli e cipolle alla brace (26 euro), il maiale brado, melanzana arrostita, scarola e ketchup di albicocche (20 euro), la pecora di Campotosto glassata con miele e limone, rabarbaro marinato e fichi (22 euro).

Brado. Viale Amelia 42, Roma. Tel. 375 5140851. SitoFacebook.

Il Belli a Trionfale

Il belli

Ristorante giovane e accattivante, Il Belli a Trionfale è uno degli indirizzi per carnivori più frequentato di Roma. Il menu propone alternative variegate. Numerosi e intriganti i crudi: carpaccio (10 euro), battuta (12 euro), tartare (13 euro), cheviche di filetto (16 euro) e il gran crudo al tartufo (34 euro per due persone). Non mancano antipasti cotti e primi ma l’hype è tutto per la carne alla griglia con costate (dai 5 euro l’etto), fiorentine (dai 5,5 euro l’etto), filetto e striploin (20/25 euro).

Il Belli. Via Tunisi 46, Roma. Tel. 06 45426104. FacebookSito.

Aventina

Sul Viale della Piramide Cestia, la bottega Aventina promuove le eccellenze italiane anche per quanto riguarda la carne. Il concept, infatti, gira attorno alla macelleria e vuole diventare un vero e proprio punto di riferimento per carni pregiati con filiera certificata, provenienti da razze allevate nei pascoli del nostro territorio. Una volta selezionate le materie prime di qualità, poi, l’esperienza gastronomica è quella diretta dal banco al piatto. Chianina, Fassona, Simmenthal e molte altre preparate con l’utilizzo del Broiler, una griglia professionale su tre pietre dollari incandescenti, per un esperienza di brace ad alto livello. Non mancano specialità crude come la tartare di Marchigiana con foglie di cappero e zabaione salato (16 euro) o il carpaccio di Sashi marinato con il suo jus montato (18 euro).

Aventina Carne e Bottega. Viale della Piramide Cestia 9, Roma. Tel. 06 66594151 Facebook IG

Mamma Mia

Mamma mia è un vero e proprio tempio della carne, che viene selezionata da tutto il mondo con una ricerca che avviene tra fattorie e allevamenti virtuosi. I tagli scelti sono tra i più pregiati come Wagyu, Galiziana, Kobe, Angus, Frisona, Chianina e Danese. La cottura alla brace ne esalta il sapore. Non mancano, anche qui, ricette a base di carne cruda come la tartare di manzo con uovo di quaglia e gelato di senape di Digione (16 euro) o il carpaccio di manzo Wagyu con salsa di uovo e senape di Digione (18 euro). Caratteristica di Mamma mia, inoltre, è l’ampia selezione di bollicine italiane e francesi con cui accompagnare le pietanze.

Mamma mia. via Pacini 31, Roma. Tel:0685351995 Facebook IG

La Querida

Ristorante Querida

Posto meno noto nel giro “romano” ma preso d’assalto da chiunque frequenti Casalpalocco, Ostia e Acilia. La Querida si trova all’interno della pineta di Castelfusano e con il suo ambiente countrychic, con chiari riferimenti all’attività di maneggio che lo ospita, è il ristorante perfetto per mangiare carne di qualità ma farlo in un ambiente curato e raffinato. Possibilità, anche, di prenotare alcune salette private per piccoli gruppi, per vivere un’esperienza esclusiva e ricercata. La carne disponibile è sempre diversa e con provenienza variegata: argentina, brasiliana, danese, irlandese, australiana, spagnola e polacca. I prezzi allineati con una buona qualità al kg. Pregevoli anche i primi come cacio e pepe (10 euro) o la loro rinomata amatriciana (9 euro) con guanciale croccante e pomodoro dolce.

La Querida. Viale del Circuito 68, Castel Fusano (RM). Tel. 06 50917866. Facebook.

 

 

[Foto copertina Kilo]