Mignon alle Mura, a Termini il nuovo caffè “con vista”: ecco come cambiano le stazioni

mignon alle mura termini roma

Mignon alle Mura. Non è certo una novità che le stazioni, da diversi anni a questa parte, si presentino al pubblico sotto una nuova veste, proponendo formule ideate e pensate per dare vita a luoghi di aggregazione, spesso passando attraverso il mondo del food. Pensiamo a Mercato Centrale, che in Italia è presente a Firenze, Torino, Roma e Milano (aperto il 2 settembre 2021), arrivato nelle stazioni italiane col preciso obiettivo di riqualificare le zone antistanti e che oggi rappresenta un riferimento del buon cibo, del suo racconto e un contenitore sociale e culturale.

mignon alle mura termini roma

Parliamo della Capitale, dove Mercato Centrale ha riaperto a settembre 2021 dopo quasi un anno di stop causato dalla pandemia e dove i punti di ristoro (per tutti i gusti, davvero) non mancano: dalla Terrazza Termini (che ospita per esempio il Bistrot Colonna e dove si attende, ormai da anni, l’arrivo della catena di fast food Five Guyz), alle numerose botteghe e ai loro artigiani proprio di Mercato Centrale, che affiancano i grandi nomi della ristorazione a insegne locali e si rivolgono non solo ai viaggiatori in transito ma anche ai cittadini. A questa nutrita schiera di proposte, se ne aggiunge una nuova: il 24 gennaio 2022 ha aperto Mignon alle Mura, uno spazio di 200 metri quadrati per la colazione, il pranzo, l’aperitivo o una semplice pausa.

Un nuovo spazio di 200 metri quadrati

mignon alle mura termini roma 4

Mignon non è al suo debutto in stazione: conta già due punti a Milano Centrale e Torino Porta Nuova, a cui ora si è aggiunta Roma, con la denominazione “dalle Mura”. Non è un caso, considerati i lavori portati avanti da Grandi Stazioni Retail, la società privata affidataria della gestione e valorizzazione degli spazi commerciali e di comunicazione all’interno di 14 stazioni italiane di 11 città. Attraverso un attento piano di recupero e valorizzazione, oggi parte delle Mura Serviane sono di nuovo visibili direttamente dall’atrio di ingresso (conosciuto anche come “Dinosauro”) della stazione Termini. Proprio dove si è stabilito Mignon alle Mura, per la precisione nella parte che guarda verso piazza Indipendenza, e i cui spazi sono stati progettati dallo studio AMW Architetti Associati, in coordinamento con Estrogeni&Partners. Non ci sono pareti a delimitare il nuovo caffè, solo grandi vetrate, in un continuo dialogo con le architetture circostanti e con la città. Una zona, questa dell’ingresso della stazione, che può diventare sempre di più non solo punto di passaggio, ma una sorta di salotto, uno spazio di piacevole attesa comodamente seduti nelle poltroncine in velluto color pastello.

La proposta di Mignon alle Mura

mignon alle mura termini roma 5

Mignon alle Mura si presenta come spazio da vivere per quasi tutta la giornata, con una proposta da mattina a sera. “Siamo immensamente felici di poter esprimere la nostra attenzione all’arte, al bello, al sostenibile, al piacere, in una location di eccezione, protetti da un’icona speciale come le mura Serviane” racconta Maria Acquaviva, CEO di Tyty srl, proprietaria di Mignon. Un’azienda che arriva da Napoli e con un team tutto al femminile, Roberta Virgilio (brand manager) e Alessandra Iasiello (pastry chef), ha portato la propria esperienza nelle stazioni italiane. “Sarà un’emozione particolare abbinare prodotti che hanno una antichissima tradizione a un ambiente che trasuda storia, sarà un cerchio di cultura, anche imprenditoriale, che si conclude dopo le altrettanto prestigiose e consolidate presenze a Milano Centrale e Torino Porta Nuova”.

mignon alle mura termini roma 2

Tornando alla parte food, si parte con la colazione, dalle 6.30, tra croissant (anche integrale), sfogliatella, pasticciotto e alcune proposte vegane. Spazio anche per la piccola pasticceria all’italiana con code d’aragosta, cannoli, bignè e babà, da accompagnare con caffè Mogi, centrifughe o spremute. A pranzo proposte salate come tramezzini, panini, pinse e insalate. Un’offerta semplice, per prendere confidenza con i flussi di Termini, che conta ben 210 milioni di visitatori l’anno, ma destinata a farsi più strutturata col passare del tempo.
Siamo orgogliosi di questa apertura – ha dichiarato Sebastien de Rose COO di Grandi Stazioni Retail -. La partnership racconta la grande attenzione che poniamo nel cercare format nuovi che alzino la qualità dell’offerta. Mignon alle Mura sposa perfettamente la nostra strategia, volta a valorizzare le caratteristiche della stazione: non più solo un luogo di passaggio, ma una destination sostenibile, innovativa e comoda”.

Mignon alle Mura. Stazione Termini – Atrio Biglietteria, Roma. Sito. Facebook. Instagram
Aperto tutti i giorni dalle 6.30 alle 21

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*