Cucina anni ’80, un test in quaranta domande per sapere se siete dei galli

Cucina anni ’80, un test in quaranta domande per sapere se siete dei galli

Cucina anni ’80, un test in quaranta domande per sapere se siete dei galli

Sicuri di sapere tutto sugli anni ’80? Dopo aver letto il bel libro di Carlo Spinelli (ne parliamo qui), abbiamo messo giù qualche domanda per metterci alla prova. Se ne indovinate 10 ci fate fondere la cotenna, se arrivate a 20 siete da libidine. A 30 doppia lbidine coi fiocchi e se arrivate a 40, beh, siete dei galli di dio.

Cosa resterà di questi anni ’80?

1 L’amaro della Milano da bere

2 Vitigno francese di moda citato da Sergio Caputo

3 Chi inventò il carpaccio?

4 Unico ristorante vegetariano stellato del mondo?

5 Bignè farciti di crema chantilly

6 In quale film c’era la frase: «Vino cartonato, spaghetti pronto uso, contorno surgelato, taaac!».

7 Dolce a base di purea di castagne, panna montata e meringhe (non fateci il tunnel)

8 Il primo ristorante indiano d’Italia

9 Il nome ufficiale, meno noto, è pasta alla zarina

10 Politico che usava mangiare con le mani, prendendo dal piatto dei vicini

11 Il primo ristorante a proporre pesce crudo a Roma

12 Lo stellato di Argenta

13 Nasce in allegato al Manifesto nel 1986

14 Qual era l’ingrediente caratteristico dell’insalata Nenni?

15 Presidente della Repubblica che amava il casu marzu (formaggio marcio)

16 Lo chef preferito da Massimo D’Alema

17 Inventò il riso oro e zafferano

18 Inventò gli spaghetti di mare alla lampada (Alessi)

19 Fu il primo a mettere gli spaghetti al pomodoro nel menu di uno stellato

20 Inventò l’insalata russa caramellata

21 Quali ingredienti ci sono nei tortellini alle tre p?

22 Chi era la voce di Cacao Meravigliao?

23 Come si chiamava il prosciutto cotto da spalmare?

24 Come si chiamava il gelato al blu di metilene

25 Come si chiamava il succo d’arancia in brik

26 Come si chiamava il primo aperitivo analcolico sul mercato?

27 Una era Burghy, l’altra catena di hamburger italiani come si chiamava?

28 Chi è il grande chef italiano che ha firmato due panini McDonald’s?

29 I paninari si chiamavano così per il nome di un bar, quale?

30 Quante calorie ha il Big mac? 540, 610 o 700?

31 Quando ha aperto il primo Burghy in Italia? 1977, 1981, 1985?

32 Dove ha aperto il primo McDonald’s in Italia? Roma, Bolzano, Milano?

33 Quale band straniera ha inciso il singolo «Paninaro»?

34 Chi è stata la prima donna a cucinare in diretta?

35 Che insalata mangiano nella Grande Abbuffata?

36 Come si chiamava il frullato al prosciutto, con besciamella, panna e gelatina?

37 Competitor della Nutella, dello spot «due gusti, due baci»

38 Cosa voleva la signora di «Ambrogio, ho voglia di qualcosa di buono»?

39 Le fragole e lo champagne erano gli ingredienti. Di cosa?

40 Due vini portoghesi molto noti.

LE RISPOSTE (ATTENZIONE)

1 Amaro Ramazzotti

2 Chardonnay

3

4 Joia

5 Profiteroles

6 Un ragazzo di campagna, con Renato Pozzetto

7  Montblanc

8 Sri ganesh

9 Pennette alla vodka

10 Bettino Craxi

11 Riccioli

12 Trigabolo

13 Gambero Rosso

14 Petali di garofani

15 Francesco Cossiga

16 Gianfranco Vissani

17 Gualtiero Marchesi

18 Angelo Paracucchi, della Locanda dell’Angelo

19 Fulvio Pierangelini

20 Carlo Cracco

21 Panna, prosciutto e piselli

22 Paola Cortellesi

23 Spuntì

24 Gelato al puffo

25 Billy

26 Bitter San Pellegrino

27 Kenny Fast Food

28 Gualtiero Marchesi

29 Al Panino

30 540

31 1981

32 Bolzano

33 Pet Shop Boys

34 Ave Ninchi

35 Nizzarda

36 Aspic

37 Ciao Crem

38 Ferrero Rocher

39 Risotto

40 Mateus e Lancers

About author

You might also like

Kasher Gambero Rosso, Laura Ravaioli ci spiega le regole della cucina ebraica

Kasher Gambero Rosso, Laura Ravaioli Voglio assaggiare le polpettine con i sedani cucinate secondo la tradizione Kasher. Che hanno tanti nomi – e forse tante varianti – quante sono le famiglie del Ghetto. …

Food sharing, la crisi in Germania

© Il Fatto Quotidiano Food sharing? In tempo di crisi tagliare i costi e puntare al risparmio è necessario, anche in cucina. Quel che spiace è rilevare che anche in tema …

Il Manifesto del pomodoro secondo lo chef torinese Marcello Trentini

Polpa, passata, concentrato. Che nessuno provi a dire che uno vale l’altra. Sono tre prodotti della lavorazione del pomodoro che vanno impiegati in modo totalmente diverso, anche se spesso la …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply