Fusho Milano, il sushi burrito apre in Cinque Giornate

Fusho Milano, il sushi burrito apre in Cinque Giornate

Fusho Milano in piazza Cinque Giornate. Tutto ebbe inizio in via Paolo Sarpi, al civico 50, dove i giovani imprenditori Jay Lin, Alex Pan, Sam Ye e Davide Croatto hanno dato vita al primo Fusho, un localino con alla base un’idea di ristorazione casuale, gustosa e veloce.

Strizzando l’occhio alla passione milanese tanto per la cucina fusion (basti pensare a bao, dim sum e poke, che sono andati ad affiancarsi all’immancabile sushi) quanto per il “presto e bene”, Fusho propone un menu di soli sushi burrito, golosi rotoli di riso e alghe farciti di pesce, verdure e salse. Insomma, una sorta di futomaki street food, perfetto per una pausa pranzo consumata in loco, il take away (simpatiche le confezioni dell’asporto) o per la consegna a domicilio.

Fusho, il locale

Fusho in zona Cinque Giornate

Immediatamente questo nuovo prodotto – dagli ingredienti giappo e dal format preso dalla cucina tex mex – ha conquistato un buon numero di foodie milanesi, forte anche del buon prezzo a cui viene proposto.

Circa un anno fa ha aperto dunque la sua seconda sede, in via Plinio, accanto corso Buenos Aires, ed oggi si appresa ad aprire il terzo locale. Prima di Pasque 2019 Fusho aprirà infatti in zona Cinque Giornate, precisamente in corso di Porta Vittoria 46.

Il format di tutti e tre i ristoranti rimane lo stesso: una metratura ridotta, un bancone in cui scegliere il proprio sushi burrito, alcune postazioni per mangiare sul posto. Il tutto caratterizzato da design essenziale e i colori del brand: bianco e verde acido.

Fusho, i sushi burrito

Fusho, sushi burrito take away

I sushi burrito vengono serviti tagliati a metà – così da appagare anche l’occhio -, avvolti in un voglio di carta a mo’ di kebab con la stagnola. L’idea è semplice ma il risultato è valido, è come mangiare sushi, saziandosi, e spendendo quanto – se non meno – si spende per un singolo uramaki.

In menu ci sono i sapori più familiari del sushi d’Occidente: il Salmón con salmone norvegese crudo, avocado, philadelphia, guacamole, tobiko, daikon, insalata, teriyaki (8 euro); il Baki con branzino crudo, insalata, carote viola, avocado, salsa fusho, teriyaki (9 euro); l’Ama Samba con gambero crudo, carote marinate, insalata, daikon, salsa yaki niku (9 euro).

Non mancano i sushi burrito più elaborati o veg, come il Salmón BBQ con salmone norvegese cotto, radicchio, zucchine, cipolla fritta, salsa katzu, maionese (8.50 euro) e il Let’s Green con insalata gentile, patata americana, avocado, zucchine, cetriolo, radicchio, salsa mango (7 euro).

Tra le scelte anche qualche interessante carnivora. La più interessante? La Beef Lover con battuta di manzo Bavarese condita con olio extra vergine, sale e erba cipollina, teriyaki, maionese alla rucola, insalata, avocado, julienne di patata americana (10 euro).

Fusho, corso di Porta Vittoria 46 | via Plinio 5 | via Paolo Sarpi 50, Milano. Sito.

Segui Puntarella Rossa Milano anche su Facebook

About author

You might also like

Cuccagna, un (gran) Posto a Milano

Beh, tanto di cappello. Un posto così, a memoria, a Milano non se lo ricorda. Definirlo bello è riduttivo. Se ne parla da anni e da anni un gruppo di …

Sardò a Milano, Sardinian streetfood a base di mustela e pane carasau

di Luca Fazzo Sardò, Sardinian street food a Milano. L'idea si narra che nacque guardando la libidine con cui i medici di una convention in Sardegna si lanciavano sul buffet, popolato …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply