Bottura e il Gucci Garden a Firenze: nel nuovo bistrot, tortellini ma anche hotdog, tacos e tortillas

massimo-bottura
Lo chef Massimo Bottura, osteria Francescana (Modena), 3 stelle Michelin e 20/20 sulla guida Espresso - Foto A. Di Lorenzo

Bottura e il Gucci Garden a Firenze. Il servizio comincerà martedì 9 gennaio, ma a poche ore dall’inaugurazione c’è solo qualche indiscrezione sul menu del nuovo ristorante Gucci, che si trova al primo piano di palazzo della Mercanzia in piazza della Signoria a Firenze.

Il vecchio ristrante Gucci prima dei lavori di ristrutturazione

La nuova proposta, firmata dallo chef stellato Massimo Bottura, patron dell’Osteria Francescana a Modena – secondo quanto riportato dal Corriere Fiorentino – conterrà tanti piatti studiati apposta per il nuovo spazio senza lesinare contaminazioni e fusioni tra diverse culture gastronomiche: italiana, giapponese e messicana.

Dovrebbero esserci (il condizionale è d’obbligo) i tortellini modenesi tanto cari allo chef e uno spaghetto  di mezzanotte: una proposta adatta all’orario continuato. Non mancherà, poi, la Chianina servita però sotto forma di hot dog. Mentre tortillas e tacos saranno la firma indelebile della chef che resterà a seguire la cucina: Ana Karime Lopez Kondo, colombiana, è arrivata direttamente da uno dei migliori ristoranti di Lima, il Central, per guidare la brigata di questo nuovo locale nel cuore antico di Firenze.

Ad accompagnare i piatti, nella carta dei vini, tante etichette di rossi toscani e bottiglie d’Oltralpe.

Oltre al ristorante da 35 coperti, all’interno del locale, che si chiamerà Gucci Garden, ci sarà anche uno spazio dedicato all’esposizione museale che racconterà la storia della maison fiorentina,  l’archivio storico e una boutique.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*