MasterChef per un giorno, domenica a Milano 12 concorrenti e lo sguardo severo di Bruno Barbieri

masterchef per un giorno Milano

I fan della più famosa gara culinaria del piccolo schermo attendono con ansia l’arrivo della terza stagione di MasterChef, in prima serata su Sky Uno HD dal prossimo 19 dicembre, e nel frattempo possono divertirsi mettendosi nei panni dei concorrenti. MasterChef per un giorno è un evento gratuito che ha già avuto successo nella sua prima tappa, a Bari: ora si replica a Milano, in una domenica illuminata a festa con gli abbobbi e le luci natalizie.

MC-per-un-giorno

L’appuntamento è per l’8 dicembre, alla Galleria Meravigli (ingresso su via Negri): inizio previsto per le 10.30 e chiusura del sipario, o meglio dei fornelli, per le 18. Un evento gratuito, occasione per cimentarsi con il brivido della Mistery Box, sotto lo sguardo severo di Bruno Barbieri. La partecipazione è gratis, basta iscriversi sul sito per tentare di far parte dei 48 aspiranti che si affronteranno nella gara, compilando il form e inviando la propria migliore ricetta completa di ingredienti e procedimento.

Quattro manche da 12 concorrenti ciascuna, alle prese con la celebre scatola che contiene gli ingredienti segreti da utilizzare per realizzare il proprio piatto. Selezione che determinerà i quattro finalisti, pronti a sfidarsi nel Pressure Test, prova di abilità e tecnica culinaria al termine della quale verrà decretato il vincitore. Il numero uno avrà l’onore di essere incoronato proprio da Bruno Barbieri, lo chef italiano con il maggiorn numero di stelle Michel, oltre che giudice, assieme a Carlo Cracco e Joe Bastianich, dell’edizione italiana dello show. MasterChef per un giorno, dopo meno di una settimana dalla tappa milanese, si sposta nella capitale: il mini tour si conclude infatti a Roma, nei locali di Eataly, sabato 14 dicembre.

© Il Fatto Quotidiano / Puntarella Rossa

About author

You might also like

Corsi di cucina a Napoli aprile 2015, le migliori scuole per aspiranti chef e pizzaioli

Corsi di cucina a Napoli, aprile 2015. Napoli si sa, è la culla del buon cibo, dove tra pizza, sfogliatelle e frittatine di pasta c’è solo l’imbarazzo della scelta. Se siete …

Mangiare insetti a Milano, le cene di Entonote e quella locusta niente male

Mangiare insetti a Milano, le cene di Entonote. Locuste, grilli, caimani, camole della farina: al solo pensiero di mangiarli, la maggior parte delle persone prova disgusto. Eppure, fra poco, anche …

Pascale: pane, pace e ogm

© Fatto quotidiano / Puntarella Rossa “Senza volerlo, oggi i migliori alleati delle cattive multinazionali sono i bravi ambientalisti”. Affermazione paradossale, come spesso è Antonio Pascale, che da anni conduce una …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply