Tour d’Argent gratis se doni il sangue

Tour d’Argent gratis se doni il sangue

La Tour d'Argent offre una cena a chi dona il sangue. Per i parigini è uno dei posti più chic dove portare la fidanzata a cena, e magari farle la fatidica proposta, con tanto di solitario al seguito, ovviamente. Il ristorante con la carta dei vini più ampia del mondo (sarà vero? In fondo i francesi tendono sempre ad esagerare), dove al maître che ti accoglie in sala basta uno sguardo per capire qual è il vino che più si adatta al tuo spirito (e alle tue tasche). Con una cucina raffinata e chic, tre stelle Michelin. Stelle che si fanno pagare: antipasti da 50 a 200 euro, dessert da 30 euro. Piatto forte: l'anatra cotta nel suo stesso sangue, non nel vostro. Insomma, cosa fareste per cenare alla Tour d'Argent? O almeno assaggiare le prelibatezze dello chef? Sareste disposti a vendervi l'anima?

Non serve spingersi a tanto. Addirittura evocando Satana. Lo chef Laurent Delabre questa settimana vi offre un'abbuffata da re. Ma in cambio vuole il vostro sangue. Da oggi al 9 marzo i fornelli della Tour d'Argent lasciano il panorama di Notre-Dame per spostarsi nel Municipio del Quinto Arrondisement (place du Panthéon). Voi offrite il vostro braccio a una gentile infermiera, loro vi tireranno su con un pasto a tre stelle. In fondo si tratta pur sempre di beneficenza.

About author

You might also like

Pranzo di Natale 2016 Roma: i migliori ristoranti con menu e prezzi

Pranzo di Natale 2016 a Roma. Pronti alla maratona culinaria di fine anno? Si comincia stasera, con la cena della Vigilia, e si finisce il 31 dicembre, con il Cenone …

Le polpette Ikea di nuovo in vendita

© Il Fatto Quotidiano / Puntarella Rossa E’ terminato l’embargo per le polpette Ikea, che dal 15 aprile prossimo torneranno sui banconi alimentari del colosso del mobile europeo anche nei 20 …

Recensioni 0 Comments

Pizza Chef Roma, la pizzeria al taglio che non ti aspetti a Tuscolana

Pizza Chef Roma, Tuscolana. Tel. 0687566046. Per molti la pizza al taglio ricorda l’uscita di scuola o i pomeriggi dopo le partite di calcetto, quando si andava in massa a prendere un rettangolo …

1 Comment

  1. Maurizio
    marzo 07, 19:10 Reply

    Non vorrei deludere gli entusiasti dell'iniziativa, ma una sacca di sangue (e derivati) vale da 150 a 430 euro (concentrati piastrinici).
    Ma il sangue si dona !
    Si, ma dopo donato, diventa un farmaco come un altro e per lo scambio di  sangue tra una ASL e l'altra si "compensa" in denaro sonante (anzi, frusciante, viste le cifre).
    Anche perchè ovviamente ci sono costi di prelievo, trattamento e stoccaggio e il trasporto sangue si fa in urgenza (spesso) con macchine e autisti dedicati H24.
    Non so in Francia, ma in diversi paesi in cui è legale vendere il proprio sangue.
    Tuttosommato il pasto da barattare con una sacca di sangue dovrebbe valere ALMENO una stella Michelin …

Leave a Reply