Librerie caffè a Roma: cinque bar e locali letterari dove lavorare con wifi e cornetto

Librerie caffè a Roma: cinque bar e locali letterari dove lavorare con wifi e cornetto

Librerie caffè a Roma Quando per lavorare o studiare avete bisogno solo del vostro PC e di una wifi veloce, ma vivete a Roma e a Roma Starbucks (purtroppo o per fortuna) non esiste, la soluzione è optare per una delle librerie-caffè, ideali per conciliare lavoro e spuntini senza limiti di permanenza. In questo genere di locali, aperti da mattina a sera, troverete poltrone, centrifughe, infusi e light lunch, oltre alle ultime novità dell’editoria indipendente (e molto spesso anche scrittori e editor indaffarati), e potrete cercare la concentrazione senza bisogno di rinchiudervi in casa, in biblioteca o, per disperazione, nel bar degli ultras sotto casa, con la radio perennemente puntata su una stazione commerciale e i tavolini appiccicosi. Ne abbiamo scelti cinque concentrati nelle zone più frequentate da giovani, universitari e creativi

Giufà – San Lorenzo

Libreria Giufà, gli interni

La libreria Giufà, accogliente e movimentata, è un’istituzione di San Lorenzo. Sugli scaffali dal soffitto al pavimento una selezione di titoli indipendenti che punta soprattutto su fumetti e graphic novel e, per passare dal lavoro all’aperitivo senza alzarsi dal tavolino, potete optare per un calice di vino biologico (3-7 euro) accompagnato da taralli e lupini e una torta rustica fatta in casa. 

Giufà Libreria Caffè, Via degli Aurunci, 38. Tel.: +39 06 44361406; aperto dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 24, il venerdì e il sabato dalle 10 all’1. Sito e Pagina Facebook. 

Tuba Bazar – Pigneto

Tuba Bazar, il dehors

Libreria di vocazione femminile (e femminista) Tuba ha appena compiuto dieci anni e da sempre organizza eventi dedicati alle donne, presentazioni di libri e aperitivi a tema. Oltre ai libri, le tisane, le birre e i vini a prezzi modici da gustare all’interno del locale o nel dehors sulla zona pedonale, è disponibile una vasta collezione di sex toys esposta dietro una vetrinetta.  

Tuba Bazar, Via del Pigneto 39/a. Tel.: 06 7039 9437; aperto tutti i giorni dalle 8 a mezzanotte e mezza. Sito e Pagina Facebook.

Lab 116 – San Lorenzo

Lab 116, bookshop

Ha appena aperto a San Lorenzo una libreria, che è anche un bistrot, che è anche una sala studio e un laboratorio creativo dove si organizzano corsi e si ospitano eventi. La scorta dei libri è ancora in fase di ampliamento ma il clima e la scelta delle playlist invitano a passarci le giornate. Consigliato soprattutto per la colazione (cornetti, torte e centrifughe a prezzi modici) ma anche per l’aperitivo a base di vini e prodotti locali.

Lab 116, via dei Volsci, 116. Tel.: +39 06 45763110; Sito e Pagina Facebook.

Caffè Letterario – Ostiense

Caffè Letterario, gli interni

Bookshop, biblioteca, caffetteria, coworking e spazio eventi, il Caffè Letterario è un luogo eclettico e confortevole nel quartiere di Ostiense-Piramide, non lontano dall’Università di Roma Tre. Tra il brunch, la cena a buffet (12 euro incluso il drink) e il concerto in prima serata, non c’è modo di annoiarsi. Unica pecca, i prezzi non esattamente popolari. 

Caffè Letterario, Via Ostiense, 95. Tel.: 06 5730 2842; aperto dal martedì al venerdì dalle 10 alle 2, il sabato e la domenica dalle 16 alle 2. Sito e Pagina Facebook.

Lo Yeti – Pigneto

Lo Yeti, gli interni

A pochi passi dall’area pedonale del Pigneto, lo Yeti è una tana accogliente e ospitale dove trovare rifugio sotto la luce soffusa e farsi ritemprare da un romanzo, un tè o un calice di vino nei pomeriggi invernali. Per mangiare la scelta va dai taglieri (8-13 euro) alle insalate (7 euro) ai panini (con i salumi, vegetariani e vegani a 3-4 euro). Da seguire assolutamente il programma di presentazioni, mostre e concertini acustici. 

Lo Yeti, via Perugia, 4. Tel.: 06 702 5633; aperto dal martedì al venerdì dalle 15.30 all’1, il sabato e la domenica dalle 11.30 all’1. Sito e Pagina Facebook.

About author

You might also like

Barikamà a Roma: dai pomodori di Rosarno al Caffè Nemorense, la storia di riscatto di Suleman e soci

Barikamà a Roma, dai pomodori di Rosarno al Caffè Nemorense. Barikamà: in bambara, la lingua del Mali, significa resilienza. Si parla di resilienza quando il metallo sotto sforzo, anziché spezzarsi, …

Caffè filtro a Roma, cupping experience da Mondi Caffè

Caffè filtro a Roma. Il caffè più bevuto al mondo, da ben il 70% della popolazione globale, è il caffè filtro. Altro che espresso o caffè americano. Stiamo parlando di una …

La crisi della Galleria Alberto Sordi di Roma: dopo il ristorante chiude anche il bar

La crisi della Galleria Alberto Sordi di Roma. Niente più caffè e cornetto in pausa shopping, dal 31 ottobre 2017 il Gran Caffè della Galleria, salotto di politici e turisti, chiuderà i battenti definitivamente, seguendo …