Gluten Free Days 2016 Roma, show cooking e screening per celiaci all’Eur

Gluten Free Days 2016 Roma, show cooking e screening per celiaci all’Eur

Gluten Free Days 2016 Roma Sabato 1 e domenica 2 ottobre si svolgerà a Roma la quarta edizione del Gluten Free Days – Wellness Food Fest, che quest’anno si terrà al Palazzo delle Fontane, all’Eur. Un buon modo per far conoscere la celiachia, tra degustazioni, show cooking, convegni scientifici, screening diagnostici gratuiti, consulenze e corsi di cucina.

banner_GFD2016_media partner_300x250

Ideato e prodotto da Roberto Malfatto per il Lanificio Factory, promosso da AIC Lazio (Associazione Italiana Celiachia del Lazio) e We For 2016, realizzato in collaborazione con SuLLeali Comunicazione Responsabile, l’evento ha il patrocinio del Comune di Roma. Ambassador dell’evento, gli chef glutenfree Marcello Ferrarini con il Gambero Rosso, Marco Scaglione, il maestro pizzaiolo Marco Amoriello e la food blogger Alice Gorgatti.

Obiettivo del Gluten Free Days è offrire ai celiaci e a quanti per diverse ragioni abbiano problemi di intolleranza alimentare  o  scelgano di mangiare senza glutine, un ambiente a loro misura, in cui possano trovare tutto ciò di cui hanno bisogno e tutto ciò di cui potrebbero avere bisogno: buon cibo, consulenza, divertimento e informazione scientifica.

Durante le due giornate sono previsti incontri, degustazioni, corsi di cucina per grandi e piccini con gli Ambassador (per tutti i corsi è necessaria la prenotazione), show cooking, presentazioni, convegni, consulenze mediche e psicologiche, screening diagnostici, aree espositive, area baby e molto altro.

Oltre 50 le aziende presenti e molte le food-blogger fra le più seguite, presenti a “BlogIN. Il food blogging in persone”.

Rinsaldata, quest’anno, la collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli – Università Cattolica del Sacro Cuore con un doppio importante appuntamento: il Progetto Donna, che verrà lanciato sabato 1° ottobre, di mattina, nell’ambito del convegno “La Celiachia si veste di rosa: Progetto Donna, come – con chi – dove” ; lo screening gratuito per la diagnosi della celiachia, che verrà effettuato sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00, con l’invio a casa dei referti a quanti risultassero positivi.

Negli anni passati, al Gluten Free Days sono stati fatti oltre 400 screening, diagnosticati 4 casi di celiachia (che confermano la media nazionale, di un celiaco ogni cento persone) ed altri casi sospetti, a cui successivamente sono state fatti ulteriori accertamenti presso il Policlinico Gemelli.

Ancora una collaborazione importante, in ambito medico, è quella con l’Ordine degli Psicologi del Lazio che, sabato e domenica, curerà lo sportello psicologico del Gluten Free Days, per accogliere e indirizzare coloro che devono imparare a convivere con la celiachia o ad accompagnare i propri figli perché affrontino serenamente le rinunce collegate ad una dieta di esclusione come la dieta senza glutine.

Domenica 2 ottobre, sempre di mattina, sarà la volta del convegno-dibattito “Alimentarsi oggi, fra antiche certezze e nuove consapevolezze” in cui verranno messi a confronto l’approccio della dietetica tradizionale e moderna, dove parteciperà Sara Farnetti, specialista in Nutrizione Funzionale e Metabolismo, riferimento di numerosi programmi Rai.

Anche per le aziende numerose novità: un’ampia sezione dedicata al B2B e un approfondimento delle tematiche halal/senza glutine per stimolare la collaborazione nel settore e sostenerne la crescita, con workshop e convegni mirati.

GLUTEN FREE DAYS – WELLNESS FOOD FEST

Roma, SALONE DELLE FONTANE – Via Ciro il Grande 10/12 (quartiere EUR)

I biglietti possono essere acquistati in loco il giorno dell’evento

Ingresso: 8 euro – Ridotto e Soci AIC 2016: 5,50 – Gratuiti: bambini fino a 140 cm.

Disponibili anche pacchetti famiglia e pacchetti gruppi

Sito

About author

You might also like

Le pain à table, cozze e croissant

Il gestore lavorava al Pain Quotidien, di via Tomacelli (ora Baguette). E si vede, visto che questo Le pain à table, condivide molto, a cominciare dal gusto estetico e dall'attrazione …

News

Il Gallobrillo, low cost all’amatriciana

Un po' punk e un po' izquierdista, un po' buono e un po' casuale, più casalingo che casereccio, sicuramente caciarone, si nasconde tra i palazzoni di viale delle Milizie, a …

Recensioni 12 Comments

Prati, un Sorpasso non azzardato

(the english version) E' nato da appena due mesi, ma è già un trionfo, a giudicare dall'attesa per i tavoli. Si chiama il Sorpasso, è nuovo ristorante sorto in via …