I migliori Negroni di Roma in bar, hotel e speakeasy

I migliori Negroni di Roma Un Negroni non è per sempre, ma talvolta è quello che ci vuole per far girare nel modo giusto la serata. Tasso alcolico notevole (gin, Campari, vermouth), gusto e freschezza: ecco cinque locali di Roma dove trovare degli ottimi Negroni.

I migliori Negroni di Roma in bar, hotel e speakeasy

The Gin Corner

campari 3Quale posto migliore di un bar con oltre 90 etichette di gin per assaggiare un ottimo Negroni? Ospitato all’interno dell’Hotel Adriano (partner di Puntarella per i corsi di vino, il prossimo parte mercoledì), il Gin Corner è un rifugio per appassionati di gin e non, dove si beve bene e ci si rilassa sui divanetti, con una musica lounge di sottofondo e un cocktail in mano. Al bancone ci si affida alle mani sapienti dell’headbartender Dario Araneo; qualche volta in postazione si può trovare anche Patrick Pistolesi (general manager). Periodicamente al Gin Corner si svolgono anche delle masterclass, come quella dedicata proprio al Negroni dello scorso giugno 2015.

The Gin Corner, via di Pallacorda, 2, Roma (all’interno di Hotel Adriano). Sito

Aperto dalle 19:00 alle 24:00, dal lunedì al sabato

The Jerry Thomas

n Jerry-Thomas--1900x700_c_8Non solo uno speakeasy, ma un vero e proprio progetto sulla miscelazione. I migliori bartender della Capitale sono passati da qui, ma attenzione a non provarci voi a passare al Jerry Thomas senza aver prenotato. Essendo uno speakeasy in puro stile proibizionista della New York anni ’20, infatti, le regole sono importanti e fra queste appunto la prenotazione, nonché la parola d’ordine (ovvero la risposta a un quesito che si trova sul sito). La 50 Best Bars di Drinks International, ovvero la lista dei 50 migliori bar al mondo, lo ha collocato al 19° posto: sicuramente il loro Negroni non potrà deludervi, anche se si consiglia di lasciare un posticino anche per le proposte della casa.

The Jerry Thomas, Vicolo Cellini 30, Roma. Tel. 370/1146287. Sito

Aperto: dalle 22:00 alle 04:00, dal martedì al sabato

La Moderna – Testaccio

modernaChi l’ha detto che una pizza e un cocktail non possono stare sullo stesso tavolo? Questo locale di Testaccio, praticamente all’interno del nuovo mercato di quartiere, è infatti un ristorante/pizzeria con un enorme bancone che domina l’ingresso. Il tutto affidato alle sapienti mani di Valentino Longo, un ragazzo che si è fatto le ossa al Ritz di Londra (ha servito da bere a Sean Connery, per dirne una) e che è tornato a Roma per dare il via a questo nuovo progetto, con tanto di clone americano a Miami. Ha elaborato una divertente carta dei cocktail ispirata ai personaggi di un’illustrazione che campeggia su una parete. Fra questi, c’è Ernesto, il gentiluomo d’altri tempi che beve a fine giornata un Negroni rivisitato per concedersi il meritato riposo.

La Moderna – Testaccio, Via Galvani, 89, Roma. Tel. 06/5750123

Argot

argotTre giovani bartender al comando dell’Argot, un ritrovo discreto e gradevolissimo a due passi da Campo dei Fiori. Francesco Bolla, Gianluca Melfa e Gabriele Simonacci hanno unito le loro competenze in fatto di miscelazione per dar vita a questa bomboniera ispirata a una seicentesca Corte dei Miracoli della Parigi. Nessuna paura: qui non ci sono ladri né mendicanti, ma solo un’atmosfera retrò con arredi di recupero e piccole-grandi idee di design come la bottigliera e il bancone realizzati dallo scenografo teatrale Gianluca Bolla, fratello di Francesco. Si segnala la presenza di una sala fumatori. Ogni sera concerti dal vivo che iniziano alle 23,30, quindi si tira tardi fino alle 4,30.

Argot, Via dei Cappellari 93, Roma, 06/45551966

Aperto: dal martedì alla domenica dalle 21,30 alle 4,30

Settembrini Cafè

picchi

Il bancone ha recentemente cambiato guida, affidata adesso al bartender Colin Bates. Fra le novità anche un socio dal nome importante, Oscar Farinetti. Tutto il resto è cronaca di un locale intramontabile amatissimo dai vip, dove si mangia, si beve (bene), si fa la colazione, come l’aperitivo, passando per i pasti principali e il dopo-cena. Insomma, ce n’è per tutti i gusti. La nuova carta di Bates è ispirata al principio “L’Orto in un Bicchiere”, con infusi, sciroppi fatti in casa, fiori, aromi, frutta e verdura: tutte materie prime di stagione freschissime. Da tenere sotto controllo la newsletter, perché sono frequenti le serate a tema e le presentazioni, come quella di lunedì in cui è stato invitato Luca Picchi a presentare il suo libro sul Negroni.

Settembrini cafè, via Luigi Settembrini, 21, Roma. Tel. 06/97610325 Sito

 

About author

You might also like

Eventi 1Comments

Gin Corner Roma, quattro nuovi drink per i 50 anni dell’hotel Adriano

Gin Corner Roma, 50 anni dell’hotel Adriano. Nel primo gin bar d’Italia, il Gin Corner, nato due anni fa, si festeggiano i 50 anni dell‘hotel Adriano, storico albergo nel centro …

Mangiare a Fregene 2018, arrivano Honoloolu e La Marinaia, pokè, Mai Tai dalle Hawaii e pizza di mare

Mangiare a Fregene 2018, arrivano Honoloolu e La Marinaia. Allo stabilimento Gilda On The Beach dall’11 maggio arrivano due novità: il beach bar Honoloolu, che porterà le Hawaii a Fregene, pronto a servire pokè, sandwiches e …

Il Marchese osteria mercato liquori Roma, apre il ristorante e ‘Amaro bar’ che nobilita la scarpetta con l’amatriciana

Il Marchese osteria mercato liquori Roma. Apre a giugno 2018 nella storica vetrina di via di Ripetta a Roma Il Marchese osteria mercato liquori, un’osteria (come il nome suggerisce) ma anche un “Amaro …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply