“Na cosetta” di qualità a Roma, musica dal vivo e potato cup al Pigneto

Na Cosetta al Pigneto, Roma. Dopo l’esperienza estiva di San Giovanni, ha aperto da un paio di settimane al Pigneto, in via Giovenale, “Na cosetta“: un bel bistrot all’italiana, che riesce a differenziarsi dagli altri per un approccio originale e quanto mai utile in una città come Roma: la musica live, con un bel palco con tanto di batteria al centro della sala più grande; un menu ridotto ma con prodotti di qualità e allettanti (vedi la potato cup, l’ottima dadolata di patate con ben 15 salse diverse); e infine un design gradevole, molto colorato e caldo, un po’ retrò ma senza troppe concessioni al gusto omologato di troppi locali costruiti a tavolino. Condiscono il tutto il wifi, un tavolo da ping pong e armadietti da usare per il coworking.

[df-gallery url=”https://www.puntarellarossa.it/nuovogallery/na-cosetta/”]

Il locale nasce per iniziativa di Luca Bonafede (già chef e socio del Fanfulla), di Angelo Cocchini (barman storico del Necci), Chiara Ioele e Stefano Cicconardi (proprietari dell’agenzia di comunicazione Kook). La cucina non è tradizionale: niente primi e piatti tipici. Si cerca invece di dare un’impronta italiani a piatti conosciuti di altre nazionalità. Ci sono cinque tipi di patè fatti in casa(da 5 a 6 euro) tra cui anche quelli vegetariani di parmigiana e quelli vegani di lenticchie nere di beluga cannella e zenzero (5 euro). C’è anche lunga lista di carpacci sia di carne che di pesce, ma anche di verdure come quello di zucca con finocchietto selvatico e crema di balsamico ai pomodori secchiNon mancano i taglieri di salumi e formaggi. Il menu si chiude con sette scelte di dolce al piatto, come il tiramisù destrutturato, rinominato Harry a pezzi (6 euro). La lista dei vini comprende 50 etichette diverse.

Na cosetta è aperto dalla mattina alle 7, con i dolci della pasticcera Giorgia Calabrese: pasticceria secca ma anche torte dolci e salate. Per ora la cucina è aperta solo a cena, dalle 19 fino alle 02, ma presto aprirà anche a pranzo e cominceranno anche i brunch musicali. Il locale è anche cocktail bar. Quello che vedete sopra è il “palco aperto“, nel senso che quando non è previsto un live, ci sono a disposizione per tutti una batteria, un basso, una chitarra, un pianoforte e una trombaLa programmazione musicale sarà presto messa online: previste molte serate swing.

In menu anche hamburgher e le tartare di kobe italiano (allevamento emiliano, 13 euro). Tra i piatti provati, la tartare con fette di arancia e finocchietto selvatico, servita su una lastra di sale e con diversi condimenti, tra i quali rum e tabasco.

Tra i condimenti c’è anche un uovo di quaglia, da posizionare al centro, come da tradizione.

Ed eccoci al comfort food di Na Cosetta, eccellente: sono le “potato cup“, ovvero dadolate di patate fresche saltate in padella e condite in 15 modi differenti (da 6 a 8 euro).

Bonus: wifi e musica dal vivo, in ambiente rilassato e informale

Malus: siamo pur sempre nel Pigneto

I voti di Puntarella

Cucina: 7

Ambiente 7+

Servizio 6/7

Se vi piace questo: La Bestia Mora

Na Cosetta, via Ettore Giovenale 54, tel 0645598326 – 3924464127. Aperto tutti i giorni dalle 7 alle 2

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*