Il gelo di mellone (con due “l”)

il gelo di mellone: le ricette di Alessia Vicari

La ricetta del gelo di mellone. Visto che siamo arrivati all’inizio di giugno e del bel tempo non si vede neanche l’ombra, ho deciso di portare un’anteprima di estate con questa ricetta. Potete chiamarlo citrullus lanatus, anguria o più semplicemente cocomero, ma per questa ricetta avete l’obbligo di chiamarlo alla siciliana con due “l” il mellone. Unico nel suo genere, fresco, semplice nel sapore e nell’esecuzione e in grado di sedurvi con i suoi profumi e il suo gusto sublime. La ricetta originale di Palermo, tradizionale del giorno di Santa Rosalia, prevede tra gli ingredienti l’acqua di gelsomino. Se disponete di questa profumata e inebriante pianta, raccoglietene i fiori alla sera e lasciateli macerate per tutta la notte in un bicchiere d’acqua, che aggiungerete al succo dell’anguria prima di procedere alla preparazione della ricetta.

Ingredienti:

1
1,3 lt di succo di anguria; 80 g di amido (di mais o di frumento); 80 g di zucchero; cioccolato; cannella; granella di pistacchi.

Preparazione:

Per ottenere il succo dall’anguria avete due modi: la centrifuga elettrica o il passaverdure. Ottenuto il succo pesatelo.

2

Setacciate l’amido direttamente nel tegame, aggiungete un terzo del succo e senza accendere la fiamma scioglietelo,

3

facendo bene attenzione a non lasciare grumi o parti di amido non sciolte sul fondo della pentola.

5

Aggiungete il resto del succo, rimescolate e aggiungete lo zucchero.

6

Accendete la fiamma, e lentamente, rimescolando di quando in quando portate a ebollizione e continuate a cuocere per altri 3 minuti.

7

Versate la crema ottenuta in degli stampini monodose o in uno stampo unico e lasciate intiepidire a temperatura ambiente.
Conservatelo in frigorifero a rapprendere almeno due ore o, se potete, tutta la notte.

last

Servitelo ben freddo guarnito con scagliette di cioccolato, granella di pistacchi e un sentore di cannella.

Buon appetito!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*