Fish Market dal 15 maggio a Trastevere

Update: La recensione

Quando nacque Fish Market a Pietralata, nell'aprile 2011, salutammo la novità con piacere. Perché l'idea era ottima e il clima piacevole, una scampagnata in città a mangiar pesce senza troppe formalità, anzi senza nessuna formalità. Poi lo mangiammo il pesce e non sempre fu un trionfo. Anzi. Ma Fish Market, come pochi altri, divise a metà i lettori, tra chi lo adoravano e chi, molti, lo detestavano, accusandolo per quel retrogusto di sciatteria e cialtronaggine che non di rado caratterizzano i locali romani. Ora Fish Market ci riprova e raddoppia, con una nuova sede in via in vicolo della Luce 3/5, a Trastevere, che prende il posto del pessimo La Paella 2. Inaugurazione: il 15 maggio. Lo chef sarà Mirko Gorgoni. Stesso concept di Pietralata, ma apertura anche a pranzo. Sarà un successo?

Il ristorante La Paella 2 sulle cui spoglie nascerà il nuovo Fishmarket di Trastevere

Il "concept", è bene ricordarlo, prevede che i clienti scelgano il pesce come al banco del mercato e lo facciano cucinare agli chef di Fishmarket a un prezzo, dicono i titolari (Francesco Giurgola, Andrea Audino, Stefano Papa e Simone Menasse), "pari a quello di una pizza". Niente camerieri: scegli quello che vuoi e lo fai pesare, ordini la bevanda, paghi, torni al tavolo e aspetti che un cercapersone ti avvisi che è il tuo turno. A quel punto ritiri l'ordinazione. A Pietralata, in un clima naif da garage riadattato a locale di campagna, la cosa funziona. Un consiglio per chi va a Pietralata: scegliete un cartoccetto di moscardini, rilassatevi e non pretendete di mangiar pesce come si fosse all'Acquolina.

La sede di via Pietralata di Fishmarket, con il suo bancone del pesce e i tavolini

10 Commenti

  1. Io ho già dato il mio – NEGATIVISSIMO – commento: Trastevere mi sembra il posto adatto. E' bono pè l'ammericani.
    Speriamo che se ne vadano da Pietralata! :)

  2. Salve sono uno dei soci del Fish Market scrivo qui perche' sono stato invitato a farlo da una delle vostre "giornaliste"  tale Elisabetta. dopo che era stata lei nei giorni passati a cercarmi ripetutamente e alla quale non avevo rilasciato alcuna intervista.
    Ho chiamato Elisabetta oggi dopo aver letto l' articolo, e  con tono pacato le ho chiesto come mai fossero state messe delle foto che non corrispondevano al nostro  locale e per quale motivo venissero dati giudizi di merito sulla nostra attivita 'di Pietrlata cit" sciatteria e cialtronaggine " o "non pretendete di mangiare come all 'Acquolina"
    e sempre con grande educazione le chiedevo che bisogno ci fosse di infangare la precedente attivita'  "Paella 2" del nostro amico Roberto che veniva definita addirittura "pessima".
    Dopo averle fatto notare che inoltre ritenevo inopportuno che avessero scritto "Fish Market ci riprova"che a mio avviso dava l' idea di un primo tentativo fallito(  invito l'amica Elisabetta a riuscire a trovare posto un giorno qualsiasi della settimana senza prenotare almeno 2 3 giorni prima),la suddetta "Reporter" mi rispondeva che " l'unica cosa inopportuna era la mia telefonata e  che potevo risponderle sul blog a quel punto mi cominciava a ridere in faccia dicendo che trovava la cosa" divertente e spassosa"
    Ecco cari Puntarella Rossa io credo che dare una notizia sia un conto esprimere un giudizio sia un 'altra cosa,.
    Credo che tutti siano liberi di esprimere dei giudizi ma questi debbano essere supportati da fatti che nel caso di un posto non ancora aperto credo che siano piuttosto scarsi
    Credo che nessuno si meriti di essere deriso quando con educazione difende la propria attivita'
    Credo inoltre che nella vita una certa dose di umilta' ed educazione serva a tutti e soprattutto alla nostra amica
    vi invito a venirci a trovare il 15 Maggio all' apertura per darvi la possibilita'di scrivere un articolo su un esperienza vera e non immaginaria. 
    Grazie

    • buongiorno
      le osservazioni della giornalista Elisabetta riguardavano, prevalentemente, la vostra attivita in via di Pietralata. Un giudizio supportato da fatti, un esperienza vera e non certo immaginaria, perchè si tratta di un posto aperto già da un anno.
      non mi sembra ci siano 'parolacce' nell'articolo pubblicato, solo un'opinione negativa, che può dipiacere a chi ci lavora ma è del tutto lecita
      sono stato nel vostro ristorante una sola volta, l'idea è brillante e l'atmosfera è ottima. il rapporto qualità prezzo è accettabile, ma non eccellente considerando la tipologia di gestione e servizi offerti. cmq mi sono trovato benissimo, e ci tornerò sicuramente
      solo che …. immaginavo dei gestori un pò più di "simpatici"

    • BUONGIORNO, ho avuto il piacere di mangiare nel vostro FISH MARKET di TRASTEVERE… VERGOGNATEVI!  appena finito di mangiare , mi e' stato chiesto di lasciare il tavolo agli altri clienti… dopo un ora , e dopo aver speso 140 euro tra cibo ( tra l'altro di scarsa qualita' … e vino ..) RIPETO vergognatevi e ricordatevi che gestire un ristorante e la clientela E' UNA COSA SERIA e non ci improvvisa ….

  3. Penso che cercherò comeunque di andarci sia a Trastevere che a Pietralata, nonostante uno sorga sulle ceneri di un altro locale.

  4. io non mi sono trovata per nulla bene al ristorante di Pietralata, siamo stati trattati malissimo e il vino era pessimo… condivido l'articolo!

  5. Sono stato nel locale di Pietralata e posso  dire che e' stata un'esperienza terribile! Buona l'idea ma pessimo il risultato, fila anche per comprare una bottiglia d'acqua un caos allucinante e soprattutto il pesce era inenarrabile. Prezzo alto rispetto la qualità 

  6. salve volevo sapere se tra gli chef di fish market a trastevere ce ne uno che assomiglia a roberto brunetti(detto er patata) o è proprio lui???

1 Trackback / Pingback

  1. Fish Market apre Trastevere e s’arrabbia – Puntarella Rossa

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*