Bakery House, NY a Corso Trieste

Bakery House, NY a Corso Trieste

Avete deciso che vi potete premiare, che per una volta lo strappo alla dieta non vi dovrà provocare struggimenti e sensi di colpa, e che avete voglia di dolci made in USA?  Sì, ma a Roma non esiste un locale tipico in cui ci siano tazze di caffè americano, tè, smoothies, pancake, french toast e cookies. No? Invece sì. Da pochissimo ha infatti aperto in corso Trieste Bakery House: felicità e glucosio sono comprese nel prezzo. Il locale è zuccheroso, rilassante e regala da subito la sensazione di essersi fermati a prendere la torta e i dolcetti che avevamo ordinato con John sulla terza strada. Ma come John chi? Sì, il fratello di Mary, per il compleanno nell'Upper East Side.

Illusioni a parte, siamo a Roma non a New York, da qualche anno il tradizionale Bake Shop a stelle e strisce è stato sdoganato da reality televisivi che ci hanno fatto prendere confidenza con torte simili a sculture, lontane dalle nostre tradizionali crostate, e a pasticcini vicini al concetto di opera d'arte: l'estetica in questi locali è affascinante.

La Bakery House romana offre la possibilità di fare il Breakfast a base di pancake, french toast, plumcake, granola yogurt e uova con bacon. O di scegliere il salato durante il Lunch e Dinner, con un'offerta di Salad che convince chi si voglia mantenere leggero – dalla tipica Ceasar alla Mediterranean – e una serie di Bagel, Burger e Sandwich per chi non ha alcuna intenzione di contenersi.

Alla Bakery non poteva mancare un brunch all'americana, il sabato e la domenica dalle 11 alle 16, con l'English Muffin Sandwich (farcito con uovo, prosciutto cotto e formaggio), il Weekend Plate (uova al tegamino, muffin e verdure griliate), i Meatballs Spiedini (di vitello alla spezie con patate fritte e insalata mista, il Manhattan Plate (omelette al prosciutto e formaggio con insalata mista e pane all'avena), succo d'arancia e caffè americano; le torte monumentali e i Sentieri nel bosco, i Caldi abbracci e gli Incantesimi (noto con sempre più insistenza la particolarità dei nomi dei tè).

I prezzi sono nella media (1 euro per un espresso, 3 per una Coca-Cola, fino ad un massimo di 16,50 euro per un Double Cheeseburger con pomodoro, lattuga e cipolla accompagnato da contorno a scelta), tutti gli ingredienti arrivano direttamente dall'America  e c'è sia il servizio Take Away sia quello di Delivery per le zone Parioli, Pinciano, Africano, Salario, Nomentano (con un ordine minimo di 20 euro).
Ed è in questi casi, quando la redattrice celiaca deve essere assistita nell'arduo compito di assaggiare i dolci, che diventa uno sporco lavoro il mio.

Bonus: personale cortese. Ingredienti selezionati e genuini. Wifi

Malus: non ci sono prodotti gluten free.

Corso Trieste, 157 b/c, tel. 06-94377841

Sei iscritto alla nostra pagina fan di Facebook? E alla newsletter (in alto sulla homepage)? Se ti iscrivi avrai tutte le news e gli eventi Puntarella in anteprima e il Meglio della settimana!

About author

You might also like

Berberè Roma, la pizza a spicchi dei fratelli Aloe apre a due passi da piazza Fiume

Berberè Roma, a piazza Fiume la pizza a spicchi dei fratelli Aloe. Dopo il lancio e il successo delle prime sedi, da Castel Maggiore vicino Bologna – dove è nata nel 2010 – …

Ciao Checca al Mercato Nomentano Roma, la cucina slow in un box di piazza Alessandria (sognando Berlino)

Ciao Checca al Mercato Nomentano Roma. Era il novembre 2013 e il laboratorio di gastronomia Ciao Checca vendeva a Piazza di Firenze, nel centro di Roma, la sua prima porzione di pasta …

Vintro Roma, American bar e street food a Montesacro

Vintro Roma, American bar e street food a Montesacro tel. 06 8775 0461. Succede sempre più frequentemente ormai di girovagare per le strade romane e imbattersi in un nuovo locale, uno …