Fettuccine con carciofi guanciale e pecorino, come farle in casa con la ricetta dell’Osteria Fratelli Mori

Fettuccine con carciofi guanciale e pecorino. La stagione è quella giusta: e così i carciofi non possono mancare nelle nostre ricette. E noi che a un bel piatto di pasta proprio non sappiamo rinunciare, ci possiamo cimentare con questa preparazione che è un cult per i Fratelli Mori, nella loro osteria di Ostiense. Ecco la loro ricetta, con fettuccine (fatte a mano, ma noi possiamo anche acquistarle eh), carciofi guanciale e il pecorino per mantecare.

Ingredienti

500 gr. di fettuccine all’uovo fatte in casa
300 gr. di guanciale
100 gr. di pecorino romano
3 carciofi romaneschi
Olio extravergine di oliva qb
1 spicchio di aglio
Pepe qb
Sale qb
Vino bianco qb

Procedimento

Mondare i carciofi togliendo le foglie esterne più dure e tagliare finemente per il senso della lunghezza. Saltare in padella con aglio, olio e un pizzico di sale. In un’altra padella rosolare il guanciale senza aggiungere altri grassi fino a renderlo croccante, a fine cottura sfumare con il vino bianco. Unire il guanciale e i carciofi e metterli da parte. Bollire le fettuccine precedentemente realizzate, in abbondante acqua salata. Scolare la pasta al dente e aggiungere alla padella contenente
i carciofi e il guanciale. Ripassare la pasta per qualche minuto e mantecare con il pecorino rigorosamente fuori dal fuoco. Impiattare e decorare con guanciale croccante e pecorino a scaglie.

Per le fettuccine

Ingredienti
500 gr. di farina 00
5 uova intere
1 tuorlo
1 pizzico di sale

Procedimento

Mettere la farina sulla spianatoia formando con le dita un incavo al centro e aggiungere le uova e un pizzico di sale. Con la forchetta mescolare e contemporaneamente iniziare ad incorporare la farina. Lavorare l’impasto a mano con il palmo e in maniera energica. Stendere la sfoglia a matterello e tagliare le listarelle delle fettuccine di circa 8 mm.

Osteria Fratelli Mori, via dei Conciatori 10, Roma. Tel. 331 323 4399 Pagina Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*