Stelle Michelin 2019, Mauro Uliassi è il nuovo 3 Stelle (ma c’è anche Cannavacciuolo)

Stelle Michelin 2019, Mauro Uliassi è il nuovo 3 Stelle (ma c’è anche Cannavacciuolo)

Stelle Michelin 2019, Mauro Uliassi ottiene le 3 Stelle. Si è svolta questa mattina la cerimonia consueta di premiazione della Guida Michelin 2019.  Guida che assegna premi dal lontanissimo 1889 in 171 Paesi.  Quest’anno sono 367 gli stellati italiani, ma solo 10 si sono portati a casa le tre stelle. Che significano gloria, fama e soprattutto soldi. Tra chi ha ottenuto la stella per la prima volta c’è anche Antonino Cannavacciuolo, con il suo Bistrot. Sono 126 i tre stelle nel mondo (8 per cento in Italia).

I magnifici Dieci con 3 Stelle

Massimiliano Alajmo, Le Calandre a Rubano (Padova)

Massimo Bottura, Osteria Francescana a Modena

Chicco Cerea a Brusaporto (Bergamo)

Enrico Crippa, piazza Duomo a Alba (Cuneo)

Annie Feolde e Riccardo Monco, Enoteca Pinchiorri a Firenze

Norbert Niederkofler , St.Hubertus a San Cassiano (Bolzano)

Niko Romito, Reale a Castel di Sangro (L’Aquila)

Nadia e Giovanni Santini, Dal Pescatore, a Canneto sull’Oglio (Mantova)

Heinz Beck, La Pergola, a Roma.

Mauro Uliassi – Senigallia (An)

Ecco il sito del ristorante di Mauro Uliassi

I nuovi Stellati

Tra i nuovi chef a una stella ci sono Isabella Potì e Floriano Pellegrino, del Bros di Lecce che avevamo celebrato qui.

1. A Porto Cervo, Confusion Lounge, Italo Bassi
2. A Catania, Sapio di Alessandro Ingiulla
3. A Taormina, Saint George by Heinz Beck chef Giovanni Solofra
4. A Santa Cristina d’Aspromonte, Quafiz di Antonino ‘Nino’ Rossi
5. A Savelletri, Due Camini, chef Domingo Sghingaro
6. A Lecce, Bros, Floriano Pellegrino e Isabella Potì
7. Bacoli, Caracol, chef Angelo Carannante
8. Matera, Vitantonio Lombardo col locale che porta il suo nome
9. A Caggiano, Locanda Severino, Giuseppe Misuriello
10. A Vitorchiano, Casa Iozzia, chef Lorenzo Iozzia
11. A Viterbo, Danilo Ciavattini del locale omonimo
12. A Roma, il Moma con Andrea Pasqualucci
13. A Cerbaia, La Tenda Rossa con Maria Probst e Cristian Santandrea
14. A San Gimignano, Al 43, chef Maurizio Bardotti
15. A Lucca, Il Giglio, Stefano Terigi, Benedetto Rullo, Lorenzo Stefanini
16. Rimini, Abocar Due Cucine, Mariano Guardianelli
17. Trieste, Harry’s Piccolo, Alessandro Buffa
18. Madonna di Campiglio, Stube Hermitage, chef Giovanni D’Alitta
19. Bolzano, In viaggio chef Claudio Melis
20. A Collepietra (Bz), Astra, chef Gregor Eschgfaeller
21. San Bonifacio, Degusto Cuisine chef Matteo Grandi
22. Verona, 12 Apostoli, Mauro Buffo
23. A Cernobbio, Materia, Davide Caranchini
24. A Pudiano (Bs), Sedicesimo Secolo, Simone Breda
25. A Torino, Spazio 7, Alessandro Mecca
26. A Torino, Carignano, Marco Miglioli
27. a Cioccaro, Locanda del Sant’Uffizio by Enrico Bartolini, Gabriele Boffa
28. a Novara, Cannavacciuolo Bistrot, chef Vincenzo Manicone
29. a Torino, Cannavacciuolo Bistrot, chef Nicola Somma

 

I Premi Speciali 2019

Passion for Wine: Locanda Devetak (San Michele del Carso, Gorizia)
Servizio di Sala: (offerto da Coppini Arte Olearia) Casa Perbellini (Verona)
Qualità nel Tempo: La Bottega del 30 (Castelnuovo Berardenga, Siena)
Giovane Chef Michelin: Emanuele Petrosino dei Portici (Bologna)

Stelle Michelin 2019

About author

You might also like

Dove mangiare in Gargano, i migliori ristoranti di Vieste, Peschici e dintorni

Dove mangiare in Gargano, i migliori ristoranti di Vieste, Peschici e dintorni.  Dimenticate le orecchiette, siamo in Gargano, e puntate sui troccoli e sulla paposcia (una sorta di panzerotto fritto ripieno). …

Brunetta e la Doc Roma: “L’anno prossimo faccio 100 mila bottiglie, non ci dormo la notte”

Brunetta e la Doc Roma. Forza Italia non va proprio a gonfie vele, i vitalizi li hanno tagliati già da un po’, la politica non dà più grandi soddisfazioni e …

Vino

De Franco di ‘A Vita sulla Cirò revolution: “La rinascita del vino calabrese, con Gaglioppo e Mantonico”

De Franco di ‘A Vita sulla Cirò revolution. Alle lezioni della Federazione italiana sommelier, qualche mese fa il bravo Giovanni Lai, arrivato alla Calabria, storceva il naso: “Non è la mia …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply