I migliori street food di Milano, dove mangiare bene spendendo poco

I migliori street food di Milano, dove mangiare bene spendendo poco

I migliori street food di Milano. Lo street food all’ombra del Duomo non è una novità, anzi, certe realtà hanno fatto da precursori alla moda che sta travolgendo un po’ tutta Italia. Ma andiamo per ordine, ce n’è per tutti gusti e in tutte le zone della città, dalle bombette al panzerotto, passando per i ravioli cinesi e il cibo di strada di Osaka.

Panzerotto Luini

Luini

Credits: Luini

Chiunque sia mai stato a Milano ci è passato almeno una volta. Lo storico locale tra Rinascente e Piazza Duomo continua da decenni a attrarre talmente tanti clienti da creare lunghe file, che però scorrono veloci. I panzerotti sono dolci (castagne e mandorle, pere e cioccolato sono solo alcuni dei gusti) e salati (oltre al classico pomodoro e mozzarella, ricotta e spinaci e ripieno con affettati). Si può inoltre scegliere la variante fritta o quella al forno. Come prezzo, siamo sui 2,70 euro a panzerotto per i fritti e al forno, 1,70 la variante dolce.

Luini, Via Santa Radegonda, 16, tel. 02 8646 1917, aperto il lunedì dalle 10 alle 15 e dal martedì al sabato dalle 10 alle 20, chiuso domenica, sito

Pescaria

Pescaria

Credits: Pescaria

La panineria pugliese di Porta Nuova che recentemente ha raddoppiato, aprendo un secondo punto vendita in zona Solari porta un tocco originale all’offerta di pesce milanese. Con combinazioni sempre nuove e materia prima di alta qualità Pescaria rimane un’ottima alternativa per uno spuntino o una cena da completare con qualche sfizio, come fritti e crudité. I panini si muovono intorno ai 10 euro, così come tartare e carpacci.

Pescaria, Via Nino Bonnet, 5, tel. 02 659 9322, aperto tutti i giorni dalle 12 a mezzanotte, sito

Trita

Trita

Credits: Trita

Non poteva mancare una hamburgeria dura e pura nella lista. Lineare e semplice, questo locale su Piazza XXIV Maggio propone tre varianti di carne tra cui scegliere per comporre il proprio panino: bufalo campano, limousine padana e black angus, oltre al pollo. Restano solo da aggiungere gli altri ingredienti del vostro panino personalizzato, da gustare appoggiati ai banconi del locale o facendo due passi in Darsena. Il prezzo varia a seconda della composizione del panino, ma come media si va dai 10-11 euro in su.

Trita, Piazza Ventiquattro Maggio, 6, tel. 02 8324 1074, aperto dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 16 e dalle 19 a mezzanotte (venerdì fino all’1), sabato e domenica dalle 12 all’1, sito 

I love Poke

I love Poke

Credits: I love Poke

Il sapore fusion di Hawaii e Giappone ha già da mesi conquistato Milano, e le ciotole di riso da combinare con qualsiasi ingrediente, a partire dall’immancabile pesce crudo, sembrano spuntare come funghi in tutte le parti della città. Tra tutti, I love Poke ha una delle più ampie varietà di combinazioni, come testimonia la lunga fila fuori dal locale in zona Duomo, sempre pieno a ora di pranzo. Ci sono altri due locali in città, uno in zona Tortona e uno in zona Filzi. La ciotola regular (che comprende due proteine e quattro condimenti a scelta) costa 9,90 euro.

I love Poke Duomo, Piazza Mercanti angolo Passa degli Osii, tel. 02 89770713, aperto tutti i giorni dalle 11,30 alle 23, sito

Okja

Okja

Uno degli streetfood etnici più recenti a comparire sulla scena di porta Genova è stato Okja: i cavalli di battaglia sono i tipici piatti coreani Bibimbap e i Kimbab, riso bianco arricchito da altri ingredienti il primo e una sorta di uramaki più grande il secondo, da consumare comodamente appoggiati sui divanetti rosa del locale o da portar via in buste di carta, ovviamente rosa. Le pietanze costano quasi tutte meno di 10 euro. 

Okja Viale Gorizia, 8, tel. 02 3652 8694, aperto dalle 11.30 alle 15 e dalle 19 alle 23 tutti i giorni eccetto il lunedì

Maido

Maido

Credits: Maido

Tra gli asiatici non si può scordare anche lo street food di via Savona, zona Tortona. Al di là di roll e temaki, questa bottega minuscola propone il cibo da strada giapponese, tanto che sembra di trovarsi in un anime anni ‘90. Piatti forti gli Onighiri (i triangolino di riso ripieni) e lo Okonomiyaki, la frittata tipica di Osaka che si può gustare con vari ripieni. I prezzi dei piatti principali si muovono tra i 7 e i 9 euro, gli Onighiri e gli altri antipasti intorno ai 3.

Maido, Via Savona, 15, tel.  02 3943 4027, aperto dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 23, sito 

Pollo Giannasi

Polleria Giannasi

Credits: Polleria Giannasi

Giannasi, come Luini, è un classico. Lo stand è in città dal 1967, dagli anni ‘90 il suo pollo arrosto si è imposto come street food ante litteram. Il prodotto si muove sui quattro euro ed è riconoscibile per l’intenso sapore, dovuto al mix di erbe in cui viene marinato per 24 ore prima di essere messo sullo spiedo. Considerata la notorietà, è facile trovare fila, ma generalmente scorre in fretta.

Giannasi dal 1967, Piazza Bruno Buozzi, 2, tel. 02 5832 1114, aperto dal lunedì al sabato dalle 7 alle 22, sito

Ravioleria Sarpi 

Ravioleria Sarpi

Credits: Ravioleria Sarai

Si tratta di uno degli etnici più popolari della China Town milanese, che si sviluppa intorno a via Paolo Sarpi. I ravioli, preparati sul momento e cotti velocemente in acqua, sono di manzo e porro o di maiale e verza. Quattro pezzi costano 2,50 euro, c’è anche l’asporto. Oltre ai ravioli, la Ravioleria propone anche altro street food cinese, per esempio un piatto che somiglia a una sorta di crepe imbottita o la classica tempura.

Ravioleria Sarpi, Via Paolo Sarpi, 27, tel. 331 887 0596, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 15 e dalle 16 alle 22, sito

Mangiari di strada

Mangiari di Strada

Credits: Mangiari di Strada

Riaprirà in autunno dopo una pausa forzata dovuta a problemi causati dalla rottura di una conduttura d’acqua Mangiari di Strada, un concentrato di Italia a Lorenteggio. Mangiari di strada raccoglie i diversi tasselli della tradizione culinaria di tutte le regioni italiane, proponendo un vasto menu che va dal pane ca meusa alle bombette, ma anche trippa e lampredotto, ciascuno per una decina d’euro. In attesa della riapertura, Mangiari di Strada continua il suo cammino al Mercato in Darsena con Macelleria Popolare (R)esistenza Casearia Panificio Italiano e il corner Tagliatella.

Mangiari di strada, via Lorenteggio 269, tel. 02 415 0556, – Apertura prevista autunno 2018 sito 

10 Grams

10 Grams

Credits: 10 Grams

Uno street food fuori dal comune, che per distinguersi ha puntato su un ingrediente originale, il tartufo. Nel locale di Brera il sapore caratteristico va ad arricchire tutte le pietanze, da consumare rigorosamente in maniera “fast“: nel menù ci sono sia primi, sia sfiziosi crostoni e patatine, ma anche tortini e un hamburger. Tutto a prezzi poco da tartufo e molto da street food, tra i 5 e i 16 euro a pietanza.

10 grams, via Moscova ang. Largo La Foppa,  tel. 3663152000, aperto da Martedì a domenica dalle 12 alle 15 e dalle 19:30 alle 24, chiuso il lunedì, sito

 

About author

You might also like

Classifiche 0 Comments

Hamburger vegetariani Milano, i cinque migliori locali dove mangiare polpette di tofu, soia e verdure

Hamburger vegetariani Milano. Le hamburgerie sono ormai una realtà consolidata anche a Milano. Dal fast food alla burger trattoria, passando per i locali dedicati allo street food gourmet, è possibile trovare almeno …

Streeat Food Truck a Milano: al Carroponte di Sesto San Giovanni il meglio del cibo di strada servito su ruote

Streeat food truck festival a Milano, seconda edizione. Complice la popolarità di alcuni programmi televisivi tra docu-reality e cucina, ormai il cibo di strada è stato sdoganato, diventando un vero e …

Italia Beer Festival Milano 2017: 300 birre artigianali, street food e musica per tre giorni negli East End Studios 90

Italia Beer Festival Milano 2017. Un weekend all’insegna dei birrifici italiani di qualità e di oltre 300 birre in degustazione: è il senso dell’Italia Beer Festival Milano 2017, da venerdì 7 …