BioFarm Orto Roma, vuoi un orto senza la fatica di coltivarlo? La start up rivoluzionaria di Arianna Vulpiani

BioFarm Orto Roma, vuoi un orto senza la fatica di coltivarlo? La start up rivoluzionaria di Arianna Vulpiani

BioFarm Orto Roma, è una community pensata per chi vuole mangiare sano, controllare verdure e ortaggi che porta in tavola ma non ha spazio e non vuole faticare a coltivarli. E’ questa l’intuizione di Arianna Vulpiani, quarantenne imprenditrice agricola che, forte della tradizione di famiglia e dei suo studi aziendali, si è lanciata in una start up che è anche un progetto di alimentazione sana e sostenibile. Il suo format è semplice: affitti una porzione di orto, Arianna e il suo team di agronomi lo coltivano e tu raccogli i tuoi ortaggi.

L’imprenditrice ha trasformato 4 ettari di terreno a 20 minuti dal centro di Roma, vicino a Prima Porta, in piccoli appezzamenti recitanti con canne di bambù. Per ora sono un centinaio gli orti condivisi, coltivati seguendo il disciplinare biologico, senza pesticidi e con semi selezionati. L’orto è a chilometro zero e social. Unisce produttore e consumatore e va oltre la cassetta recapitata a casa. Chi ‘adotta’ un orto, infatti, segue le fasi di coltivazione e la maturazione dei prodotti, che poi raccoglie personalmente, tre volte a settimana. Solo verdura e ortaggi di stagione, i più salutari e sostenibili.

bio_farm_orto
I bio orti di Arianna sono nati da una necessità: “Qualche anno fa – racconta – ho scoperto di essere celiaca, da allora ho cominciato a studiare l’alimentazione, a pensare al cibo in chiave di cura e di prevenzione. La mia famiglia ha un’azienda agricola e da generazioni e produce in Sabina olio extravergine di oliva. Ho capito di essere fortunata perché questo mi permette di mangiare sano. E il desiderio delle persone di trovarsi in una situazione privilegiata come la mia mi ha fatto venire voglia di lanciarmi in questo progetto”. Con il know how di famiglia e la laurea in economia è stato facile per lei stendere un progetto e trovare terreno, attrezzature e collaboratori.

Le coltivazioni osservano una rotazione stagionale, non vengono utilizzati pesticidi o concimi, tantomeno veleni chimici. Terminato il raccolto estivo, a breve sulle tavole degli ‘ortisti’ arriveranno cavolfiori, verze, cavoli viola, puntarelle e broccoletti. Tutti possono controllare il proprio orto tramite l’app ‘BioFarm Italy’, che permette di seguire le varie fasi di maturazione degli ortaggi e decidere quando raccoglierli. Per difendere l’orto dagli agenti infestanti arrivano in soccorso le coccinelle, una sorta di antiparassitario naturale e per delimitare i fazzoletti di terreno vengono usati solo bambù e fili naturali.

bio_farm_orto2
Quanto costa farsi il proprio orto? Gli appezzamenti sono di due dimensioni. E, come le colture, anche l’affitto è stagionale. Per quelli più grandi, sufficienti per famiglie di 4-5 persone, il costo è 400 euro; 250 euro per i più piccoli. Le stagioni sono tre: estate, autunno-inverno e primavera. BioFarm Orto, a differenza di altre esperienze di agricoltura bio a chilometro zero nate in città, non fa consegne a domicilio: “Coltivo e faccio raccogliere – precisa Arianna -. Mi piace che le famiglie riscoprano il valore e il contatto con la terra. Chi sceglie il mio progetto ama il verde e vuole mangiare sano“. Gli ortisti sono per lo più professionisti di Roma Nord, famiglie con bambini, ma c’è anche un asilo nido di Fiumicino, alcuni chef e una rivista di cucina. Da poco si è stretta la collaborazione con il ristorante crudista “Solo Crudo” a cui Biofarm Orto fornisce le verdure.
bio_farm_orto3

Visto il successo della prima stagione, Arianna aprirà nel 2018 un orto anche a Roma Sud: “Ho già individuato dei terreni – spiega – e ora sto aspettando le analisi sui campioni di terra prima di decidere. Intanto, tra poco inizierò a proporre ai miei clienti anche uova biologiche“. Vuole diventare punto di riferimento per i propri ortisti anche per legumi, vino, formaggi e carne, creando una speciale filiera diretta. Ultima novità sono i massaggi olistici, eseguiti nell’orto da una naturopata e operatrice shiatsu usando essenze aromatiche.

BioFarm Orto, via Tiberina 178 Roma. 

Autore

Potrebbe interessarti anche

Hangout Cafe Roma, in via Flavia il bistrot polifunzionale con cucina tradizionale rivisitata

Hangout Cafe Roma. Tel. 0642010026. Nel Rione Sallustiano sorge un nuovo locale: Hangout Cafè, uno degli ultimi ristoranti arrivati sulla scena gastronomica romana, ha trovato spazio in un ex laboratorio sartoriale di via Flavia e punta …

Ted a Roma, aragoste e patatine per il nuovo Burger & Lobster

UPDATE Qui le foto e i prezzi Ted a Roma, Burger & Lobster Apre il 19 settembre 2015 a Prati Ted Burger & Lobster, un nuovo locale che prova a uscire dalle traiettorie più …

Avocado Bar Roma, a Monti apre il primo locale d’Italia dedicato al frutto esotico con burger e frullati

Avocado bar Roma, il nuovo locale a Monti. English version. Con toast, burger, smoothies e frullati, insalate e tacos. Per preparazioni dolci e salate. Nel cuore di Roma, a Monti, sulla scia delle …