Polpette fritte con il bollito ricetta

polpette fritte con il bollito ricetta

Polpette fritte con il bollito ricetta. Le polpette sono forse il piatto maggiormente reinterpretato della cucina italiana e non solo, a volte ci ingegnamo per farle con gli ingredienti più strani, dimenticandoci delle origini di questa invenzione geniale. Esemplice: sfruttare gli avanzi. Come in questo caso, in cui lingrediente fondamentale è il bollito del giorno prima, che avanza sempre un poperché quando si parla di bollito si tende spesso a esagerare nelle dosi. E allora basta frullare la carne con ingredienti e spezie a piacere e il risultato sarà sempre sorprendente.

INGREDIENTI

500 gr di carne avanzata dal giorno prima
150 gr di mortadella a cubetti
1 uovo
3 fette di mollica di pane raffermo
latte
3 cucchiai di parmigiano
prezzemolo
noce moscata
sale
pepe
pan grattato
olio di semi

Polpette Fritte 9

PREPARAZIONE

Spezzettate la carne e metterla nel bicchiere del mixer, unire la mortadella, il parmigiano, il pane tagliato a cubetti e bagnato nel latte, un ciuffo di prezzemolo, una grattata di pepe e una di noce moscata e azionate. Lasciate andare finché il composto non sarà abbastanza omogeneo, fermando prima della fine le lame per assaggiare di sale ed eventualmente aggiungerne quanto basta. Efondamentale assaggiare perché la carne è già stata condita e cotta, e potrebbe non essere necessario aggiungere altra sapidità. Mettete limpasto in una ciotola e lasciatelo riposare per una mezzora in un luogo fresco. Formate delle palline di circa 4 cm di diametro e passatele nel pan grattato. In una padella che possa contenere tutte le polpette versate due dita di olio di semi e fatelo scaldare, controllate la temperatura buttando nellolio un pezzetto di crosta di pane, e se sfrigola abbondantemente eliminatelo e procedete con la cottura delle polpette. Giratele quando saranno diventate abbastanza scure e friggetele anche sullaltro lato, ci vorranno circa 10 minuti in tutto. Scolate le polpette e fatele asciugare dellolio in eccesso su due fogli di carta da cucina, conditele con un pizzico di sale e mangiatele rigorosamente con le mani.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*