Mostò Roma, l’enoteca che mancava al Flaminio

Mostò Roma, l’enoteca che mancava al Flaminio

Mostò Roma. Del progetto si parla da tempo e i protagonisti sono noti: Ciro Borriello, già maitre all’Acquolina (non ha seguito Giulio Terrinoni nel suo nuovo Per me) e Pasquale (Paky) Livieri, del Sorì di San Lorenzo. Ora eccola qui, aperta e pulita, pronta ad accogliervi al ritorno dalle ferie. Il progetto fa simpatia e la bravura del due partenopeo trapiantato a Roma è giù una garanzia. Per ora non ci convince del tutto l’ambiente, ma la varietà e la qualità dei vini è ottima e aspettiamo di vedere come evolverà nei prossimi mesi.

Oggetto sconosciuto

mostò a roma

Mostò Roma, enoteca  al Flaminio

Mostò è un’enoteca e tapas bar con una predilezione per vini naturali, con molte etichette francesi, e qualche piatto di accompagnamento. Una formula simile a quella di Litro, a Monteverde (che ha il vantaggio di uno spazio all’aperto, che qui non c’è). Mostò si trova al Flaminio, vicino al Maxxi, in una zona decisamente sprovvista di buoni indirizzi.

mostò a roma

Mostò Roma. Un locale unico, diviso in due parti, con un ingresso che prevede il bancone e un paio di tavolini. In fondo, leggermente sopraelevato, lo spazio con gli scaffali delle bottiglie, tre tavolini e un tavolo lungo sociale.  Il locale a prima vista, soprattutto quando non è pieno, appare un po’ troppo spartano e freddo. Impressione probabilmente data dall’uso dei materiali e degli spazi: l’ingresso appare un po’ spoglio, lo scaffale dei vini è di metallo, come le sedie e il tavolone. Il pavimento è di formica. Bello il bancone di legno. Probabilmente basta pochi accorgimenti per riscaldare l’ambiente e farlo diventare meno ingessato.

mostò a roma

In menu (non ci sono piatti cucinati perché non c’è la canna fumaria), troviamo panzanella cozze e pecorino 6, il buon tagliere di formaggi e salumi che vedete qui sopra (15), variazione di crostini (6), tartare di manzo (12), carpaccio di manzo con salsa alla diavola (7), bulgur con mazzancolle e verdurine (8), club sandwich salmone e avocado (7), panino con baccalà (8).

mostò a roma

Oltre ai dessert (7 euro), conviene farsi un ultimo bicchierino di vino, per approfittare delle molte etichette disponibili. E magari farsi una chiacchiera con Ciro e Paki per scoprire qualche nuovo vino.

Mostò Roma, viale Pinturicchio 32, Roma. Tel. 392 257 9616

Enoteche e Wine bar a Roma

Autore

Potrebbe interessarti anche

Romeo all’Emporio Testaccio, Bowerman cerca 35 collaboratori per i suoi 2 mila metri quadri

Romeo all’Emporio Testaccio. Cercansi ben 35 persone (al momento) per 2mila metri quadrati. Cifre che fanno pensare a un gigantesco spazio, che può ospitare centinaia di coperti. E lo è quello di Testaccio, …

Viola Cucina Cruda Roma, sushi e ostriche nel nuovo bistrot a Monteverde

Viola Cucina Cruda Roma. Tel. 3456287495. Le cose buone creano dipendenza, soprattutto se a prepararle è una chef giovane e creativa, e il locale in cui si mangiano è semplice, raccolto e ben …

Crêpes Galettes Monti, Roma: un posto simpatico (e buono)

Crêpes Galettes Monti, Roma. Nell’invasione di spacciatori di pasta espressa o precotta per malcapitati turisti, di malmostosi panini con porchetta spagnola, ecco uno street food simpatico e di qualità, aperto nel cuore …