Cosa fare a Roma in 36 ore, i (buoni) consigli del New York Times

Cosa fare a Roma in 36 ore, i (buoni) consigli del New York Times

What to do in Rome

Cosa fare a Roma in 36 ore. Roma non è stata costruita in 36 ore, in compenso il New York Times ha organizzato un tour di un giorno e mezzo, con tanto di video. Un bel giretto, che naturalmente vede il food in prima linea e tocca alcuni dei locali e ristoranti più buoni di Roma. Incredibilmente, niente di turistico o scontato. Anzi, molti di questi locali sono tra i più amati e premiati da Puntarella Rossa. Vediamoli.

Nel video di presentazione sono citati Litro (premio Puntarella miglior wine bar 2015) e la parola è a Maurizio Bistocchi: "Serviamo vini naturali, da agricoltura biodinamica, e cocktail a base di mezcal". L'Osteria di Monteverde, con Fabio Tenderini: "Proviamo a fare l'osteria come era una volta, quando l'oste ti faceva sentire a casa". Ci sono le pizze a lunga lievitazione di Emma (miglior nuova pizzeria Puntarella 2015), di Francesco Roscino: "In Italia si fa cucina di mercato, del resto una volta l'uso del frigorifero non era previsto". C'è Co. So (miglior cocktail bar Puntarella 2015) Massimo D'Addezio: "Abbiamo fatto un piccolo show room nel bar, tutto quello che vedete è in vendita". E poi, citati dall'articolo, ci sono anche la gelateria Latte, Yeah Pigneto, Pianostrada (miglior street food Puntarella 2015), Mazzo e il Gelato di Claudio Torcè

 

About author

You might also like

Le dieci parole del food più fastidiose di sempre: tra i gastroscemi spopola l’orrido aperisfizio

  Le dieci parole del food più fastidiose di sempre. Che ne direste di un'apericena? Una robetta leggera, qualche stuzzichino, tutta roba sfiziosa assai, lo fanno in un gastropub qui …

News 0 Comments

Nuove paninoteche gourmet a Roma: Paninart, Frankye Mollica e Baguetteria del Fico

Tre nuove paninoteche a Roma con panini gourmet. Sette italiani su dieci fanno la pausa pranzo in ufficio. Così dicono le statistiche almeno. E spesso non si fanno mancare la …

Marco Bravin: ‘Ecco il mio menu vegetariano per Puntarella Roof, pappa al pomodoro, green sushi e verdure scelte con i contadini’

Puntarella Roof, la terrazza, terza (e ultima) cena. L'appuntamento con il menu vegetariano realizzato dal giovanissimo (solo 25 anni) Marco Bravin, chef del Caffè Propaganda, è per mercoledì 25 giugno. …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply