Le 20 migliori gelaterie artigianali di Roma

Le 20 migliori gelaterie artigianali di Roma

Le migliori gelaterie di Roma. Il tempo ballerino di certo non frena la voglia di refrigerio e golosità; Tra uno scenario da impeto e tempesta e l’asfissiante caldo torrido, trovare una panacea ai patemi estivi è facile, magari gustando un buon gelato perdendosi tra le meraviglie dell’Urbe, ormai patria del gelato artigianale. Si passa dai gusti più tradizionali a quelli salati e persino abbinati a piatti gourmet. Il cono da passeggio non è solo il protagonista degli snack estivi, ma una vera e propria pietanza; dalla colazione alla cena, a Roma impazza in mille vesti, talmente tante da disorientare i cacciatori del vero gelato artigianale; quello semplice, naturale e con il minor uso di basi, addensanti e semi lavorati. Noi di Puntarella abbiamo fatto la nostra personalissima classifica, frutto di prove, abbagli, errori e visioni mistiche, per accompagnarvi e consigliarvi nella giungla capitolina del gelato. Ecco a voi le 20 migliori gelaterie di Roma.

1° Otaleg

L’artigiano del gelato Marco Radicioni e la sua gelateria acquario meritano il primo posto sul podio e il bacio accademico. Il locale, con laboratorio completamente a vista che precede il bancone, ha l’aria di un tempio dove regna l’ordine, la calma e la cordialità. La passione trasuda dai gusti, ricchi e intensi e anche se non sempre azzeccatissimi, caratterizzati da un brio e da una continua sperimentazione che svetta sui tanti avversari. La mantecazione viene effettuata con la Cattabriga, macchina vintage a lavorazione verticale, particolarmente lenta e faticosa, che pur non consentendo una produzione su larga scala permette di minimizzare la presenza di aria nel gelato, che risulta più compatto. I gusti sono un massimo di 60, tra frutta, creme e sperimentazioni salate come la celebre cacio e pepe, da far invidia a una delle migliori osterie. Il pistacchio turco, la nocciola piemontese e la mandorla pizzuta d’Avola esplodono di sapore; una pasta densa, con un sapore deciso e persistente. Da provare anche lo zabaione con marsala e la liquirizia. La frutta, fresca e sapientemente scelta, segue i dettami stagionali; non fatevi mancare il melone, il lampone o la pesca. Alcuni gusti cambiano di giorno in giorno secondo l’estro dello “chef”, quindi non intimiditevi e chiedete pure cosa c’è di nuovo in preparazione.

Prezzi: 25 €/kg. Cono/coppetta da 2,50 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: Mandorla pizzuta d’Avola

Viale dei Colli portuensi 594, Roma. Tel. 3386515450

 

2° Neve di latte

L’enigmatico Ermanno di Pomponio salta il podio per un soffio. A pochi passi dal moderno Maxxi, si gusta il gelato seduti al tavolone sociale in un ambiente piacevole e curato. Le delicate creme sono un prodotto artigianale di assoluta qualità, realizzato con ingredienti selezionati e rigorosamente bio: il latte è biodinamico (Alta Baviera), le uova di Paolo Parisi, il caffè di Gianni Frasi, il cioccolato di Amedei. Ottima la frutta; delicato e saporitissimo il sorbetto di pesca, come appena colta. Le creme sono sinuose e corpose, con un sapore pregnante. Il pistacchio è da standing ovation; morbido e setoso, paragonabile a un abbraccio confortante. Buona anche la vinaigrette di lamponi, more e mirtilli biodinamici, anche se, personalmente, avrei gradito un accenno più prepotente della frutta.

Prezzi: 25 €/kg. Cono/coppetta da 2,50 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: Sorbetto alla pesca

Via Luigi Poletti 6, Roma. Tel. 06 320 8485

 

3° Fata Morgana

La missione di Maria Agnese Spagnuolo (allieva di Claudio Torcè) è trasmettere la naturalezza e semplicità degli ingredienti creando degli accostamenti unici e poveri di grassi. Nel pentolone della fata gli ingredienti creano un prodotto raffinato e essenziale, scarno di ogni “sovraroma” in più. Alcuni gusti ricordano magiche pozioni e forse faranno indietreggiare i nostalgici del  “fragola e limone”: pere alla bella helene, baklava (dessert turco) banana con croccantino al sesamo e panacea (ginseng, menta e latte di mandorle). Consigliato il gusto Pollicina (un amalgamo di rosa, violetta e noci) e il cremosissimo pesto di basilico miele e noci. Il top si raggiunge con la venere rosa, (riso venere e petali di rosa) mistico. Buoni anche i classici; pistacchio di Bronte, nocciola, lo zabaione e tanti altri. Peccato per la castagna e mirto che non mi convince a causa della poca prevalenza del liquore.

Prezzi: 21 €/kg. Cono/coppetta da 2,50 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: pesto di basilico miele e noci

Via Laurina 10, Roma. Tel. 0632652238

Via Lago di Lesina, 9 Roma.

Via Giovanni Bettolo, 7 Roma.

Piazza degli Zingari, 5 Roma.

Via Aosta, 3 Roma.

Via Tiburtina, 567 Roma.

Via Roma libera, 10 Roma.

 

4°San Crispino

L’impero della meringata ha fatto scuola per la grande attenzione alla materia prima e la rieducazione al gusto del genuino, anche se negli ultimi anni pare abbia perso lo scatto creativo. Le creme sono in netto vantaggio rispetto alla frutta, sia numericamente che per fama; celestiale la meringa al caramello, speciale con la sua musica di “scrocchiettii” di granella, tosto ma sinuoso il testa di moro (sorbetto al cioccolato), cremoso nonostante l’assenza di latte. La frutta arranca un po’ rispetto alle creme, anche se il sorbetto all’arancia selvatica, dal sapore particolare ma gradevole e fresco, conquista. Buono anche il sorbetto alla pesca bianca, vale quanto un morso del frutto. Gioite per l’arrivo dei coni (banditi in passato), disponibili anche nella variante gluten free.

Prezzi: 20/lt. Cono/coppetta da 2,70 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: Pesca bianca e le meringate.

Piazza della Maddalena 3, Roma. Tel. 06 6889 1310

Via Acaia 56, Roma. Tel. 06 70450412

Via della Panetteria 42, Roma. Tel. 066793924

5°Gelateria dei Gracchi

Alberto Manassei, mastro gelataio, concepisce la sua creazione con grande attenzione alla tradizione e alle cose semplici, fatte alla maniera di una volta. Il regno del pistacchio, si vocifera tra i migliori di Roma, supera a pieni voti il test e mi conquista completamente con il gusto mandorla all’arancia, cremoso ma allo stesso tempo fresco. Ottimo il mix pera al caramello, perfettamente bilanciato senza essere stucchevole. Peccato per il mela e menta; la menta sovrasta completamente il frutto e disturba leggermente il palato. Attenzione alle palette, ad ogni colore corrisponde un’identificazione: gusti milk free, a base di latte e a base di uova. Da notare il gusto cocco preparato senza latte, non frequente nelle maggior parte delle gelaterie.

Prezzi:  22euro/kg cono/coppetta da 2,50 (panna inclusa)

Gusto consigliato: mandorla all’arancia

Via dei Gracchi, 272, Roma. Tel. 06 321 6668

Viale Regina Margherita 212, Roma. Tel. 06 3216668 

Via di Ripetta 261, Roma. Tel. 06 3224727 

 

6° Fior di luna

Un vero e proprio covo di turisti in via della Lungarina, nel cuore di Trastevere. Munitevi di pazienza, in questo caso l’attesa in fila è meritata: lavorazione artigianale e ingredienti selezionati tra i prodotti di eccellenza in tutta Italia. Alcune creme sono preparate con latte d’asina, che rende il gelato più leggero e digeribile. Tra queste vi consiglio di provare la variante latte d’asina e crema di fichi. Ottimo il duetto, un matrimonio di pistacchio di Bronte e nocciola piemontese IGP perfettamente bilanciato e dal sapore intensissimo. Interessanti i cioccolati gran cru, (Produttori Domori e Valrhona); consigliato il cioccolato Morogoro al 70%, per palati forti. Notevole la frutta, scelta in base alla roteazione stagionale; da provare il fico, dolce e succoso.

Prezzi: 20 euro al kg Cono/coppetta da 2 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: Duetto

Via della Lungaretta, 96, 00153 Roma Tel. 06 6456 1314

 

7° La gourmandise

In questa piccola bolla dai toni barocchi troviamo un’alchimia di sapori e miscele particolari che cambiano a seconda delle stagioni e della vena artistica di Dario Benelli, pesarese ormai adottato romano. I 19 gusti sono creati ad hoc con ingredienti selezionati: uova non pastorizzate, frutta di stagione e latte di capra, che rende il gelato leggero e adatto agli intolleranti. Alcuni accostamenti, rivisitazioni di ricette del ‘500 e del ‘700, risultano a volte non particolarmente bilanciati; ad esempio nello zafferano e noci dove l’aroma della spezia è appena accennato. Non mancano i guizzi di genio: impalpabile e leggero il lampone in acqua di rose, cremoso e fresco il fichi mostarda e gelsomino.

Prezzi: 25/kg Cono: da 2,50 (panna inclusa)

Gusto consigliato: lampone all’acqua di rose

Via F. Cavallotti, 36/b, Roma. Tel. 377 4116621

 

8° Gelateria del teatro

Si trova in un vicolo di via dei Coronari la meta ideale per chi apprezza i gusti elaborati e i sapori eccentrici. Una drogheria in stile liberty, un laboratorio (a vista) di miscele dove troverete i gusti zucca e amarettopera e zenzerotorta sachersalvia e lampone o rosmarino miele e limone. Non mancano anche i gusti più classici come nocciolapistacchio di Bronte e mandorla d’Avola. Buoni i gusti speziati, la consistenza è sopraffina e il gusto coinvolge mente e corpo. Unica pecca, a mio parere, è il sapore delle spezie che domina i rispettivi compagni coprendoli troppo, fattore che può infastidire se non particolarmente amanti del gusto speziato. Il cioccolato al Nero d’Avola merita una Ola, è cremoso al punto giusto e inebriante.

Prezzi: 25 €/kg. Cono/coppetta da 2,50 euro

Gusto consigliato: Cioccolato al nero d’Avola

Via dei Coronari 65, Roma. Tel. 06 45474880

 

9° Come il latte

comeillatte

Nicoletta Chiacchiari, titolare e appassionata gelataia, (migrata dalla vicina gelateria I Caruso), ogni giorno elabora nuove ricette a base di ingredienti naturali e frutta di stagione, il tutto con latte fresco della Centrale di Roma. Il gelato viene servito ad una temperatura più alta rispetto alla norma, in modo da distinguere chiaramente i sapori, dando la sensazione di gustare un gelato meno freddo del solito. Per le creme c’è da sbizzarrirsi: zabaione al marsala, riso e cannella, i classici pistacchio di Brontenocciola delle Langhe e tanti altri. Mi innamoro del mascarpone al sale, una crema delicata con l’accento lievemente salato che l’accompagna, da provare nonostante le alte temperature. Succosa e saporita la frutta, in particolare la fragola e la pera. Oltre ai coni, potrete gustare il vostro gelato con le brioche e cialde di Montecatini.

Prezzi: 23 €/kg. Cono/coppetta da 1,80 euro (panna e cioccolato fuso incluso)

Gusto consigliato: Caramello al sale 

Via Silvio Spaventa  24/26, Roma. Tel. 06.42903882

10° Gori gelato

A un passo da Piazza Sempione, la gelateria Gori ci delizia con i suoi gelati, la gentilezza e la passione dei due fratelli Enrico e Francesca. Il cono, di dimensione decisamente più grande della media, è croccante e goloso, senza coprire il sapore del gelato. Buoni il pistacchio e la mandorla, cremosi e intensi. Ottime le varianti del cioccolato, al 64% e all’85% (Valrhona): peperoncino, all’arancio e allo zenzero. Particolarmente gustosa la variante senza latte, cremosa e con un gusto forte che stimola il palato. Interessante anche sesamo, riso e miele, sesamo nero e mandorle tostate.

Prezzi: 20 €/kg. Cono/coppetta da 2,40 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: Cioccolato fondente

Piazza Menenio Agrippa, 8, Roma. Tel. 06 827 2092

 

11°Al settimo gelo

La passeggiata da Piazza Mazzini fino a Via Vodice è più che giustificata quando ad attendervi ci sarà Al Settimo Gelo, gelateria artigianale di Mirella Fiumano. Grande attenzione nella selezione delle materie prime: la frutta secca, le uova e i latticini sono biologici e reperiti da produttori di fiducia. La frutta è biologica e segue i dettami della stagionalità, e a volte proviene direttamente dalla produzione di Mirella, come il freschissimo fico, da provare assolutamente. Con delle premesse del genere non poteva non essere ricco e cremoso lo zabaione e forte e deciso il pistacchio (di Bronte), colmo di pezzettini di buccia croccanti. Sono disponibili cialde, coni e crêpes artigianali gluten free.

Prezzi: 23,50  €/kg. Cono/coppetta da 2 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: fico

Via Vodice 8, Roma. Tel. 06 372 5567

Via Aurelia 452, Roma. Tel. 06 6632379

 

12° Strawberry fields

Vale quanto una capatina dal vostro fruttivendolo di fiducia, questa piccola e curata gelateria che si trova in via Tor de’ Schiavi, angolo rustico nella Prenestina. Nulla è trascurato nella gelateria d’essai: i prodotti sono naturali e di agricoltura biologica (in particolare la frutta fresca del territorio), gli ingredienti sono scelti nelle zone di migliore produzione e presso fornitori che rispettino il mercato etico. La frutta è il pezzo forte, fresca, appena colta, rinfrescante e con un sapore che non ve la farà distinguere dal frutto vero e proprio. Ottima la banana caracas, con banane grigliate zucchero di canna, rum e cannella, intensissimo. Un po’ meno saporito il gusto mirtillo e rosa canina. Interessanti le varianti per gli intolleranti al lattosio, come pistacchio, crema e nocciola “Olvi”, preparati con olio evo al posto del latte; niente da invidiare rispetto agli ingredienti tradizionali.

Prezzi: 20  €/kg. Cono/coppetta da 2 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: banana caracas

Via Tor de’ Schiavi, 287, Roma. Tel. 0664962777

 

13° Fattori

A pochi passi dall’Università La Sapienza, la seconda sede di fattori (la prima al Pigneto) sforna un vasto assortimento di delizie tra pasticcini, snack salati e i gusti gelato. Punto forte il personale, cortese e disponibile a far assaggiare i vari gusti. La consistenza delle creme è morbida e gradevole, il sapore corposo e ben definito. Ottimo il Cannolo siciliano, un’esplosione di sapore con pezzi di sfoglia e canditi, da provare anche la crema orientale (cardamomo, acqua di rose, zafferano, zenzero, pistacchi e mandorle), specialmente se amanti dei sentori speziati. Golosi i gusti cheese cake ricotta miele e mandorle. Menzione speciale al cono di biscotto, fantastico.

Prezzi: 18 €/kg. Cono/coppetta da 2 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: Cannolo siciliano

Viale Ippocrate, 114 Roma. Tel. 06.446 6186

Via Alberto da Giussano, 80. Roma.

 

14° Gelateria del Pigneto

Non può passare inosservata la piccola bottega del gelato situata nel cuore dell’isola pedonale del Pigneto. Qui si respira un’aria d’altri tempi e ci si sente quasi come a casa. La particolarità sono i gusti ricercati a base di fiori e spezie: viola, rosa, gelsomino, anice, cannella, zenzero. Ottime la rosa e la viola, setose e dal sapore delicato ma presente. Buoni anche i gusti frutta, soprattutto la peraDisponibili anche le granite e le tradizionali brioche con il tuppo da abbinare al gelato. 

Prezzi: 19 euro al Kg ( 24 euro il pistacchio). Cono/coppetta a partire da 2 euro 

Gusto consigliato: Viola

Via Pesaro 30, Roma. Tel. 06 7061 3680

 

15° Mela e cannella

Davide Montironi ha aperto nel 2004 il suo laboratorio alle spalle di viale Marconi. Nel locale, semplice e senza tanti fronzoli, i due poster alle pareti chiariscono bene “Cosa non c’è” nelle sue creazioni: coloranti, conservanti and co. sono banditi e le materie prime sono rogorosamente di prima qualità. L’assaggio conferma quanto scritto sul manifesto; la crema al porto è deliziosa quasi quanto l’amisticanza (miele e frutta secca). Da provare anche zafferano e pinoli. Interessanti e ben riusciti gli abbinamenti frutta-spezie come mela e cannellamela e basilico, pera al coriandolo o pere e zenzero.

Prezzi: 21  €/kg. Cono/coppetta da 2 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: amisticanza

Via Oderisi da Gubbio 71, Roma. Tel. 06 55301622 

 

16° Il gelatario

La prima sede del Gelatario si trova in un angolo quasi deserto della Tuscolana. Il locale è ampio e ben curato, con laboratorio a vista. Il personale sembra un po’ frettoloso e non eccessivamente cordiale, ma si può sorvolare grazie alla bontà del Pistacchio, corposo e con la caratteristica punta di salato che denota il frutto. Niente di indimenticabile il cavallo di battaglia, la crema romana (crema con biscotti gentilini caramellati al cioccolato).  Per quanto riguarda la frutta, buone le premesse ma pochi accenti di gusto. Vince il buon rapporto qualità prezzo.

Prezzi: 18 euro al kg. Cono/coppetta da 1,70 (panna inclusa)

Gusto consigliato: Pistacchio

Via Tuscolana 325, Roma. Tel. 067834672

 

17° Vice

Sembra di essere catapultati dentro un moderno Korova Milk bar, luogo d’incontro dei Drughi di Kubrick. La sensazione è quella di trovarsi in un etereo involucro ghiacciato  dove forse il gelo ha colpito anche chi ci lavora, o forse capito in una giornata storta. La scelta non è vastissima, ma ben assortita tra creme e sorbetti, tra i quali consiglio mango Alphonso e il mandarino Ciaculli di Sicilia, entrambi con un sapore ben definito e una buona consistenza. Per le creme, menzione speciale al pistacchio di Bronte, decisamente epico. Da provare anche la crema alle uova di Parisi e la cheese cake. Peccato per la crema ricotta di bufala, arancia e limone con perle di cioccolato; gli ingredienti non sono molto legati e il sapore è evanescente. Interessante la collezione di frozen finger food: cookies, mini torte gelato, ciambelline al vino rosso e nocciola o la mille foglie express.

Prezzi: 20 €/kg. Cono/coppetta da 2,50 euro (panna inclusa)

Gusto consigliato: Pistacchio

Vice, corso V. Emanuele II 96 Roma. Tel. 06.80687860

Viale G. Marconi, 207. Roma.

 

18° Il gelato di Torcè

Claudio Torcè, coach delle punte di diamante della gelateria romanaha introdotto il germe della naturalità e genuinità nella scena del gelato capitolino, sperimentando e stupendo con i suoi gusti salatigorgonzolaputtanescasedano e habanerowasabi peperoni. Oltre 60 varietà di gusti, tra frutta, gusti salati e le creme, poco intense e decisamente non memorabili. Confondetevi mentre scegliete la varietà di cioccolato (fino a 20 gusti), e divertitevi con gli abbinamenti come limone e pepe verde del Madascar, crema di Tarallucci al finocchietto selvatico, brie e frutti di bosco o barbabietola e lime. Grande scelta di gusti per intolleranti al lattosio.

Prezzi: 19 euro al Kg. Cono/coppetta da 1,50 (panna inclusa)

Gusto consigliato: Cioccolato al sale rosa dell’Himalaya

Via dell’Aeronautica 105, Roma. Tel. 06 97882939

Viale Marconi 455, Roma.

Viale Aventino 59, Roma.

 

19° I Caruso

Gelateria vecchio stile ben nota a Roma, sia per le sue creme soffici e pannose che per il pistacchio, ormai superato dai numerosi avversari. La freddezza del personale non fa scemare la fila di turisti e affezionati clienti, tutti in attesa per accapparrarsi un cono, coppetta o un peccato di gola (piccoli semifreddi monoporzione). Nonostante il prodotto sia creato con ingredienti di qualità e genuini forse è ormai troppo statico e privo di sperimentazione, con picchi di eccellenza che si concentrano perlopiù nei gusti tradizionali, senza il minimo accenno di rischio e innovazione. Buona la nocciola IGP e il non plus ultra (crema con il mascarpone), cremosi e dal sapore che non mente. Tra la frutta consigliato il cocco, che rende onore all’esotico frutto senza peccare con la troppa dolcezza.

Prezzi: 22 euro al kg. Cono/coppetta: da 2,25 (panna inclusa)

Gusto consigliato: Cocco

Via Collina 13, Roma. Tel. 06 42016420

20° Carapina

Carapina, gelateria fiorentina del patron Simone Bonini è appena sbocciata tra le mura capitoline e ha una fisolofia tutta sua: la particolare attenzione alla stagionalità (è presente un calendario della frutta di stagione) e alla scelta delle materie prime che si fonde con la passione per la sperimentazione e la ricerca di gusti off limits come quelli dedicati ai formaggi italiani o la crema al Vin santo, il gusto birra e la crema al distillato. A mio avviso, la nuova leva ha bisogno di tempo e allenamento dati i buoni presupposti; i sapori sono ancora acerbi, il gelato ha una buona corposità ma il gusto non è intenso come mi aspettavo. Consigliato il pecorino romano e miele millefiori, un perfetto amalgamo con punte salate bilanciate con il dolce.

Prezzi: 27,50 al kg. Cono/coppetta da 2,50 (panna inclusa)

Gusto consigliato: Pecorino romano e miele millefiori

via dei Chiavari 37, Roma

*credits Fotolia per foto d’apertura

Autore

Potrebbe interessarti anche

Zum tiramisù Roma: trionfo di mascarpone e simpatia

Zum Tiramisù Roma. Una nuova apertura di quelle supergolose, un trionfo di mascarpone e savoiardi: ha aperto i battenti sabato 19 marzo 2016 (ma l’inaugurazione ufficiale ci sarà nei prossimi …

Le migliori gelaterie di Roma / Appio-San Giovanni. Dalla morena di Riva Reno fino al mango di Procopio

Le migliori gelaterie a Roma? Sono tante, tantissime, dalle più dozzinali a quelle artigianali. E allora, per fare un po' d'ordine, abbiamo deciso di intraprendere un "tour del gelato", ovvero …

Le migliori gelaterie di Roma/ San Lorenzo-Tiburtino: dal Gelataccio a Fattori, da Cremeria Alpi e Stragelato fino a Lubrano

Le migliori gelaterie di Roma / San Lorenzo-Tiburtino Alla ricerca dei più gustosi coni e coppette della città, passando per semi-freddi e sorbetti, ci spostiamo dal Pigneto (qui) al quartiere San Lorenzo/Tiburtino, un vero …

  • nemmeno una menzione per Grom? cosa ha che non va e che non so?

  • cristiana

    Dissento totalmente…. gelateria dei gracchi primo posto, secondo fata morgana… neve di latte assolutamente oltre il decimo posto… non c’è confronto!!!

  • padella scodella

    Mancano la romana e punto gelato!

    • Gianfranco Pastore

      La romana non merita nemmeno la top 100. Punto gelato non lo conosco. Dov’è?

      • Ennio Mele

        si trova in piazza Sant’Eustachio ed ha una specialità eccezionale la mora selvatica,un gusto unico

    • Alberto Rinaudo

      la romana? meglio un cornetto algida, allora…

  • bebbo

    Sicuramente manca Gelarmony gelateria siciliana, il pistacchio non ha confronti

  • Gianfranco Pastore

    Si percepisce ad occhio nudo che la maggior parte dei gelati mostrati in foto, sono ricchi di materia grassa. La riconoscete dalla patina che si crea specialmente sui gusti alle creme.
    Alcuni colori sono troppo accesi e quando si scioglie, gronda manco stesse piovendo. Se i gelati che avete provato hanno almeno una di queste caratteristiche, significa che al di là del gusto personale e della grandezza, il gelato non è buono.

  • Pingback: Nuove aperture Roma 2017, novità estive e autunnali - Puntarella Rossa()