Cosa fare a Roma febbraio 2024: eventi, cene e degustazioni

cosa fare a roma febbraio 2024

Cosa fare a Roma febbraio 2024. Come ogni mese, non mancano le cose da fare in città, anche in ambito food&wine. Ecco allora la consueta rassegna di eventi da non perdere tra cene speciali, manifestazioni, aperitivi, degustazioni: insomma c’è l’imbarazzo della scelta.

*IN AGGIORNAMENTO

 

Cosa fare a Roma febbraio 2024

A Tutto Tonno, cena da Vivi Le Serre – 12 febbraio 

Le Serre by Vivi Roma

ViVi e Italian Chef Academy, l’Accademia di Alta Formazione e Specializzazione Professionale dedicata al mondo della ristorazione e dell’alta cucina, annunciano la loro collaborazione con un programma di cene a quattro mani con Fabio Barberini, chef di ViVi – Le Serre, e un insegnante dell’accademia. Il primo appuntamento è previsto lunedì 12 febbraio con Andrea Golino, specializzato in cucina moderna, finger food e street food. Insieme allo chef Fabio Barberini, Golino proporrà “A Tutto Tonno”, con piatti come il “Maritonno” (Maritozzo, crudo di tonno, tapenade, ketchup di peperoni e wasabi mayo), “Pasta al tonno” (Scialatielli, tonno fresco cotto a bassa temperatura, salsa di pomodori arrosto, concassé di costoluto verde, conciato romano e olio all’aglio), “Ton sur ton” (Petali di vitello, salsa tonnata, pane al pimentòn, polvere di capperi), “Giù di tonno” (Crema di ricotta all’arancia, crumble al rosmarino, olive dry e caramello all’arancia).
La selezione dei vini proposta è a cura di Sara Paternesi, sommelier di ViVi.

Prezzo: 50 euro a persona, bevande escluse

Vivi – Le Serre. Via Decio Filipponi 1, Roma. Tel. 06 83986929

I Migliori Vini Italiani 2024 – 16, 17, 18 febbraio

cosa fare a roma febbraio 2024 - I Migliori Vini Italiani

I Migliori Vini Italiani torna dal 16 al 18 febbraio con un appuntamento al Salone delle Fontane dell’Eur che comprende un ricco programma tra workshop, presentazioni, degustazioni, libere e guidate. Alla guida dell’evento, come sempre, Luca Maroni, autore e ideatore della manifestazione, insieme a Francesca Romana Maroni, Ceo di Sens Eventi. Al centro dell’evento saranno le degustazioni curate da Luca Maroni: tasting guidati con i produttori che, tra racconti di vigna e aneddoti, rivelano le caratteristiche organolettiche dei vini in assaggio e il territorio. E ancora, novità di quest’anno, gli incontri “Degustare non è assaggiare” in cui lo stesso Luca Maroni racconterà il metodo di degustazione che ha ideato.

Orari: 16 e 17 febbraio dalle 16 alle 24 (ultimo ingresso 23) / 18 febbraio dalle 16 alle 21 (ultimo ingresso ore 20)

Prezzo: ingresso 35 euro a persona

I Migliori Vini Italiani 2024. Salone delle Fontane – Via Ciro il Grande 10/12, Roma

Giùmanji – Brunch Edition al W Rome – 18 febbraio 

w rome - cosa fare a roma febbraio 2024

Per il primo episodio del 2024, Giúmanji, la serie di eventi di Giano Restaurant, muta nuovamente forma e si intreccia al Bella Brunch, appuntamento domenicale del W Rome, in versione upgraded. Giúmanji è un’avventura gastronomica in compagnia di alcune delle più influenti realtà della ristorazione e della mixology a Roma. Il 18 febbraio, dalle 12.30, l’appuntamento è con Antico Forno Roscioli e Latta. Il bistellato chef Ciccio Sultano e l’executive Chef Nicola Zamperetti, padroni di casa da Giano, insieme al team di Antico Forno Roscioli, hanno preparato un menu che spazia dalla buffet station con grandi classici da brunch e i signature di Roscioli, agli abbondanti giri di pasta, fino ai dolci firmati Zucchero X Fabrizio Fiorani. Wine pairing incluso: Veuve Clicquot. La drink experience, invece, è firmata W Lounge in collaborazione con Latta.

Dopo pranzo, per chi volesse trattenersi, dalle 15 ci si sposta in W Lounge, per un after-brunch con DJ set.

Prezzo: 70 euro (Bambini: menu dedicato a 25 euro per bambini dai 5 ai 12 anni + animazione bambini in
sala dedicata. Per bambini 0-5 anni partecipazione gratuita)

Giano Restaurant. Via Liguria 28, Roma

Sbarbatelle – 18 febbraio 

cosa fare a roma febbraio 2024

Da un’idea di Paolo Poncino, responsabile di Ais Asti, con il supporto della delegazione e ora sotto l’egida di Ais Piemonte nasce un evento che è diventato anche movimento: Sbarbatelle che racconta un nuovo movimento del vino, tutto rosa. È il 2017 quando le produttrici under 35 provenienti da diverse parti d’Italia vengono invitate a raccontarsi. Adesso l’evento arriva a Roma, presso l’A.Roma Lifestyle Hotel, con apertura banchi d’assaggio dalle 15 e ben 50 aziende partecipanti.

Sbarbatelle. A.Roma Lifestyle Hotel, via Giorgio Zoega 59, Roma.

Ditirambo incontra il Piemonte – 20 febbraio

cosa fare a roma febbraio 2024

Appuntamento da Ditirambo, a Campo de’ Fiori, il 20 febbraio con una serata dedicata alla cucina piemontese. Ai fornelli lo chef Antonio Giordano, di origine piemontese, che insieme alla proprietà del ristorante romano ha ideato il menu a base di: insalata russa e vitel tunnè; agnolotti del Plin, ripieni di carne di manzo e maiale e serviti con un sugo di arrosto e tajarin con ragu di sautissa, fatti in casa conditi con ragù di salsiccia; bagna cauda con misto verdur; guancia di Fassona brasata, accompagnata da un crostino di polenta concia condita con formaggio e grigliata; per concludere, il bònet, un budino di cacao e amaretti cotto a bagnomaria.
In abbinamento vini piemontesi: aperitivo della casa con Barbera chinato, Brut Nature Cascina Fonda, Timorasso Derthona La Colombera 2021,Barbera d’Asti Garesio 2022, Barolo di Serralunga Garesio 2018.

Prezzo: 48 euro a persona; 65 euro a persona con vini

Ditirambo. Piazza della Cancelleria 74, Roma. Tel. 06 6871626 / 339 1416230 

Vini da Terre Estreme – 25 e 26 febbraio

cosa fare a roma febbraio 2024

Dal 25 al 26 Febbraio 2024, presso l’Hotel Palatino, appuntamento con la tredicesima edizione (la seconda a Roma) di “Vini da Terre Estreme”, il più importante evento di promozione commerciale italiano che si pone l’obiettivo di valorizzare e comunicare la viticoltura eroica costruita nel corso dei secoli da sconosciuti contadini che per necessità hanno dovuto e saputo interpretare territori inospitali coltivando i loro vigneti in zone poco conosciute, geograficamente impervie, spesso all’interno di minuscoli fazzoletti di terra strappati alla montagna o al mare. Realizzato da anni da Pilota Green e, nella sua tappa romana, coadiuvato da Andrea Petrini, wine blogger di Percorsi di Vino e responsabile eventi di Slow Food Roma, è rivolto sia a professionisti del settore che a semplici ma curiosi appassionati di vino. La manifestazione si dividerà tra degustazioni libere ai banchi di assaggio alla presenza del vignaiolo e masterclass su prenotazione e a numero chiuso.

Prezzo: giornaliero 25 euro (online 20 euro)

Grand Hotel Palatino. Via Cavour 213/m, Roma. 

Wine Selection Day – 26 febbraio 

Cosa fare a Roma febbraio 2024

Appuntamento il 26 febbraio, presso le Scuderie Cicognani, con la terza edizione di Wine Selection Day, con la presentazione del catalogo 2024 di Effemme Horeca, azienda di distribuzione vini e spirits all’ingrosso che rifornisce circa 500 tra i migliori ristoranti, enoteche, bar e cocktail bar di Roma. In collaborazione con Ais Lazio e con Alleati con te (associazione contro la violenza di genere che si occupa di sensibilizzazione in merito al bere responsabile), l’evento ospita più di 50 aziende produttrici di vino. La partecipazione è riservata agli operatori del settore. Info al 06 5215111.

Orari: dalle 14 alle 19

Wine Selection Day. Scuderie Cicognani – via Carlo Albizzati 19, Roma

 

Seguici sui social: Facebook e Instagram

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*